Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA AEROSPAZIALE
Insegnamento
DINAMICA DEL VOLO SPAZIALE
INL1000585, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA AEROSPAZIALE
IN0511, ordinamento 2011/12, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SPACE FLIGHT DYNAMICS
Sito della struttura didattica http://www.ias.dii.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2015-IN0511-000ZZ-2014-INL1000585-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CARLO BETTANINI FECIA DI COSSATO ING-IND/03
Altri docenti GIANNANDREA BIANCHINI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria aerospaziale ING-IND/03 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 15/06/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 BETTANINI FECIA DI COSSATO CARLO (Presidente)
BIANCHINI GIANNANDREA (Membro Effettivo)
ZACCARIOTTO MIRCO (Supplente)
7 A.A. 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 BETTANINI FECIA DI COSSATO CARLO (Presidente)
BIANCHINI GIANNANDREA (Membro Effettivo)
6 A.A. 2015/16 01/10/2015 30/11/2016 BETTANINI FECIA DI COSSATO CARLO (Presidente)
BIANCHINI GIANNANDREA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: NESSUNO
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza della dinamica orbitale e degli strumenti analitici e numerici per la sua modellizzazione. Sia in riferimento alla Terra che al volo interplanetario.
Conoscenze di base della cinematica e dinamica del corpo rigido applicate al satellite.
Modalita' di esame: Il corso prevede un esame scritto finale:3 esercizi in 2.30 ore.
Vengono fatte 2 prove in corso d’anno una a metà corso l’altra alla fine: ciascuna su metà programma: 2 esercizi in 2 ore per prova
Criteri di valutazione: Nel caso di superamento di entrambe le prove con almeno 18/30 l’esame è superato. Parimenti per la prova finale. Tesina in corso d’anno sulle eercitazioni numeriche +3/30
Contenuti: Cenni sul satellite artificiale i suoi sottosistemi e configurazioni.
Dinamica orbitale: leggi di Keplero e di Newton. L’equazione dell’orbita. Il moto dei 2 corpi. Geometria delle sezioni coniche. Momento angolare ed energia Orbite ellittiche paraboliche, iperboliche. Posizione e velocità.Posizione nell’orbita in funzione del tempo. L’equazione di Keplero. Gli elementi orbitali classici. I sistemi di coordinate temporali e spaziali. Manovre orbitali: trasferimento di Hohmann, manovre di Phasing, rotazione della linea degli apsidi, cambio di piano, manovre combinate. Cenni sulla propulsione: equazione del razzo, vettori a più stadi. Elementi di analisi di Missione: Coordinate di lancio, finestre di lancio visibilità e traccia a terra. Tipologie di orbite terrestri: geostazionarie, sun sincrone, Molnja. Traiettorie interplanetarie: tecnica delle coniche raccordate: opportunità di rendez-vous, sfera d’influenza , partenza dal pianeta, arrivo al pianeta target.
Elementi di cinematica, Dinamica e controllo d’assetto: richiami di cinematica e dinamica del corpo rigido. Momenti d’inerzia , tensore d’inerzia Autovalori e autovettori. Terne di riferimento inerziali e locali. Equazioni di Eulero. Moto libero di un satellite rigido e sua stabilità. Satelliti stabilizzati a spin, a doppio spin, a 3 assi. Cenni ai sistemi di controllo e manovra di assetto: dispositivo yo-yo, ruote d'inerzia e giroscopi.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: 72 ore di didattica frontale con esercizi ed esercitazioni in aula di calcolo. Tesina in corso d’anno max +3/30
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: G. Colombatti, Dinamica del volo spaziale - temi d'esame svolti. Cleup, 2014
Testi di riferimento:
  • Howard D. Curtis, Orbital Mechanics for engineering students, 3rd edition. --: Elsevier Butterworth, 2014. Cerca nel catalogo
  • C.D.Brown, Spacecraft Mission Design. --: 2nd ed. AIAA Education Series -J.S Przemieniecki s, 1998. Cerca nel catalogo
  • W.E.Wiesel, Spaceflight Dynamics. New Yorc: McGraw-Hill, 1989. Cerca nel catalogo