Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Insegnamento
ARCHITETTURA TECNICA E LABORATORIO
INM0016810, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
IN0533, ordinamento 2010/11, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TECHNICAL ARCHITECTURE AND LABORATORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dicea/course/view.php?idnumber=2017-IN0533-000ZZ-2015-INM0016810-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

Docenti
Responsabile GIORGIO CROATTO ICAR/10
Altri docenti MAURO CAINI 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline tecnologiche per l'architettura e la produzione edilizia ICAR/10 12.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 12.0 155 145.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2017 01/10/2017 30/11/2018 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
CAINI MAURO (Supplente)
7 2016 01/10/2016 30/11/2017 CROATTO GIORGIO (Presidente)
CAINI MAURO (Membro Effettivo)
PAPARELLA ROSSANA (Supplente)
TURRINI UMBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per seguire con profitto il corso, è opportuno aver già seguito i corsi obbligatori e preferibilmente averne sostenuto gli esami.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso mira a fornire gli strumenti per il controllo strutturale e formale e funzionale dell'edificio attraverso l'elaborazione di un progetto di base. Tale percorso formativo-disciplinare fornirà una metodologia esaustiva, finalizzata alla conoscenza delle principali tecniche di costruzione, alla comprensione dei caratteri tipologici e all'impiego dell'innovazione tecnologica. Le abilità che si prevede acquisirà lo studente sono le seguenti: autonomia di giudizio, abilita' comunicative e capacita' di apprendimento
Modalita' di esame: L'esame sarà in forma orale, e verterà sulle tematiche trattate durante l'anno accademico e sull'elaborato grafico finale sviluppato durante le ore di laboratorio ed esercitazione.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione sono i seguenti:
-capacità del candidato di relazionarsi alle diverse situazioni progettuali, in relazione al contesto ed alle tecniche costruttive
-correttezza e completezza del progetto in relazione agli aspetti:
grafici;
tecnici;
formali;
funzionali e distributivi
Contenuti: Il ruolo dell'ingegnere in relazione alla progettazione architettonica. Il processo edilizio, il sistema edilizio. L'articolazione del sistema edilizio nei seguenti sistemi, tecnologico, ambientale, funzionale e spaziale. Il sistema tecnologico: strutture, chiusure, partizioni interne. Dal piano funzionale alle soluzioni tecnologiche, accenni agli impianti. Analisi dei parametri significativi dei sistemi ambientali, funzionali e spaziali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attività del corso è scandita in settimane. Ciascuna settimana è caratterizzata da un proprio tema specifico per contenuti e per modalità di svolgimento delle attività.
Ogni tema sarà sviluppato attraverso lezioni frontali, sopralluoghi di studio e approfondimenti progettuali svolti in forma di laboratorio e controllati in ogni fase di sviluppo.
Gli studenti saranno divisi in gruppi, ciascuno dei quali si dedicherà ad un tema progettuale singolo.
Il lavoro è svolto prevalentemente in aula con un ritmo strettamente cadenzato. Sono previste diverse verifiche intermedie da attuarsi attraverso la discussione collegiale degli elaborati grafici prodotti. Momento fondamentale del processo didattico è costituito dalla revisione collettiva delle esercitazioni.
L'articolazione in piccoli gruppi potenzierà abilità quali il team working e il problem solving.
Gli studenti saranno sollecitati a partecipare attivamente alla discussione, a confrontare il proprio lavoro con quello degli altri, a formulare opinioni e a esprimere giudizi motivati sul lavoro dei colleghi, in modo da potenziare il pensiero critico, la capacità di espressione e la consapevolezza responsabile.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali didattici di supporto all’attività del corso sono costituiti da:
- schede informative e documentarie (contenenti testi, disegni, immagini, riferimenti bibliografici, links a siti internet) relative alle tipologie costruttive oggetto di studio ed esercitazione
- testi esplicativi delle esercitazioni
- schemi grafici di supporto per lo svolgimento delle esercitazioni
- norme per la redazione degli elaborati grafici sia manuali, sia digitali.
I materiali sono messi a disposizione degli studenti in digitale in tempo utile per l’inizio ed il corretto svolgimento delle singole esercitazioni.
Testi di riferimento:
  • Luigi Caleca, Architettura Tecnica. Palermo: Flaccoviio, 1998. Cerca nel catalogo
  • Enrico Dassori-Renata morbiducci, Costruire l'architettura. Borgomanero (NO): Tecniche nuove, 2010. Cerca nel catalogo