Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
ANALISI DELLE POLITICHE PUBBLICHE
SPN1030918, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI [001PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC POLICY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA STELLA RIGHETTINI SPS/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/04 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 45 105.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Syllabus
Prerequisiti: Si auspica che gli studenti abbiano già nozioni di base di scienza politica, diritto pubblico, diritto amministrativo ed economia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso fornisce conoscenze di base sugli approcci teorici e metodologici principali nell'ambito della policy analysis e fornisce strumenti analitici e tecnici per capire e analizzare l'origine e lo sviluppo delle politiche pubbliche e dei processi decisionali multilivello (europeo, nazionale, regionale e locale). In particolare è approfondito l'approccio della "network analysis" e sono effettuate esercitazioni in aula con apposito software per lo studio di un caso (case study).
Il corso intende inoltre analizzare le relazioni tra network decisionali, efficienza ed efficacia nei processi di policy: in particolare il ruolo degli attori istituzionali nel promuovere politiche di efficientamento dei servizi di pubblica utilità alla luce delle politiche di riforma nazionali e del processo d'integrazione europea.
Una sessione specifica è dedicata ad approfondire il tema delle nuove forme di governance delle politiche pubbliche attraverso le reti di Agenzie di regolazione e di Autorità indipendenti nel contesto italiano ed europeo. Sono analizzati, sempre attraverso il metodo dello studio di caso, presupposti ed effetti dell' espansione dello Stato regolatore nello sviluppo economico e sociale (antitrust, servizi di pubblica utilità, politiche alimentari e per la sicurezza alimentare) nonchè nelle politiche, nazionali e regionali, di tutela dei nuovi diritti (tutela della privacy e tutela dei consumatori).
Modalita' di esame: La verifica dell'apprendimento è effettuata mediante due esercitazioni in aula che utilizzano lo studio di caso e mediante una verifica finale, che potrà essere scritta o orale secondo il numero dei frequentanti.
Criteri di valutazione: Poichè l'analisi delle politiche pubbliche persegue finalità di apprendimento del quadro analitico-concettuale a scopo applicativo, i criteri di valutazione adottati tengono conto di entrambi gli aspetti: della conoscenza di concetti, teorie ed approcci ma altresì della capacità di applicare gli strumenti analitici ai processi decisionali concreti in ambito pubblico e multilivello.
Contenuti: Il corso è diviso in tre parti: una parte generale sull'approccio di policy allo studio dell'attività di governo: elementi di una politica pubblica (attori, risorse, razionalità e poste in gioco, tipi di politiche).
Una seconda parte è focalizzata sull'analisi dei processi di policy attraverso la network analysis, vale a dire teorie e metodi di analisi delle modalità d'interazione tra attori, del contesto delle decisioni e delle strategie per favorire l'innovazione di policy intesa come capacità di accrescere efficacia ed efficienza dell'intervento pubblico e dei servizi.
Infine l'ultima parte è focalizzata sullo studio delle reti di governante che vedono al loro centro un nuovo tipo di istituzioni regolative: le Agenzie europee e le Autorità indipendenti che sono al centro di rilevanti network in specifici settori di policy (servizi di pubblica utilità, politiche per la sicurezza alimentari, tutela dei diritti alla privacy, diritti degli utenti dei servizi di Tlc e del web, trasparenza e integrità nelle pubbliche amministrazioni).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Poichè l'analisi delle politiche pubbliche persegue finalità di apprendimento del quadro analitico-concettuale a scopo applicativo, i criteri di valutazione adottati tengono conto di entrambi gli aspetti: la conoscenza di teorie ed approcci ma altresì la capacità di applicare tali teorie ed approcci ai processi decisionali concreti in ambito pubblico.
L'insegnamento è pertanto di tipo interattivo, basato su lavori di gruppo e analisi di casi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Ai materiali bibliografici indicati si aggiungono, per i frequentanti, materiali forniti dal docente e riguardanti i casi studio. Tali materiali sono ricavati da fonti di differente natura: fonti istituzionali, report di ricerca, articoli già pubblicati, stampa e internet.
Per quanto concerne la parte di analisi delle Autorità indipendenti la docente fornirà una apposita dispensa.
Testi di riferimento:
  • Dente, Bruno, <<Le >>decisioni di policycome si prendono, come si studianoBruno Dente. Bologna: il Mulino, 2011. altro materiale a disposizione presso la copisteria del Dipartimento Cerca nel catalogo