Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
CONSULENTE DEL LAVORO
Insegnamento
DIRITTO DEL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA
GIP5070798, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CONSULENTE DEL LAVORO
GI0269, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LABOUR LAW IN THE EUROPEAN UNION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2017-GI0269-000ZZ-2015-GIP5070798-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile BARBARA DE MOZZI IUS/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/07 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 A.A. 2017/18 02/10/2017 30/09/2018 DE MOZZI BARBARA (Presidente)
PASQUALETTO ELENA (Membro Effettivo)
RAMPAZZO ANGELA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l'esame di Diritto del lavoro.
Per sostenere l'esame è necessaria la conoscenza dei principali istituti lavoristici, come disciplinati nel diritto nazionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso gli studenti dovranno acquisire le competenze necessarie alla comprensione degli atti comunitari in materia di politica sociale ed essere capaci di applicare le loro conoscenze in maniera da sapere coordinare la normativa comunitaria con il diritto nazionale del lavoro nell’ideare e sostenere argomentazioni e risolvere problemi inerenti la gestione del personale dipendente. Il corso mira a fare acquisire allo studente la capacità di analizzare criticamente il diritto nazionale del lavoro; di cogliere eventuali profili di contrarietà di quest'ultimo rispetto all'ordinamento comunitario; nonché di individuare i limiti di derivazione comunitaria che lo stesso legislatore nazionale incontra nella disciplina della materia.
Questi obiettivi sono perseguiti procedendo, su ciascun argomento oggetto di trattazione, ad un confronto tra la disciplina nazionale e quella comunitaria e stimolando gli studenti stessi ad evidenziare le eventuali criticità e profili di non conformità.
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di discutere questioni relative alla gestione del rapporto di lavoro, alla luce della disciplina comunitaria, sia con inerlocutori non specialisti, che con interlocutori specialisti. Questo obiettivo è perseguito anche tramite la discussione, in classe, di numerosi casi decisi dalla Corte di Giustizia.
Modalita' di esame: Esame orale.
Criteri di valutazione: La conoscenza degli istituti
La precisione nell'esposizione
La capacità di collegamento tra loro degli istituti
La conoscenza dei casi giurisprudenziali trattati
Contenuti: Principi ispiratori ed evoluzione storica delle politiche comunitarie
Fonti e rapporto tra le fonti
Libera circolazione dei lavoratori
Promozione dell'impiego e formazione professionale
Lavori atipici (lavoro a tempo parziale, lavoro temporaneo, lavoro a tempo determinato)
La prova del contratto di lavoro
Parità e non discriminazione
L'orario di lavoro
Sicurezza e ambiente di lavoro
Ristrutturazioni e crisi d'impresa (la direttiva sul trasferimento d'impresa, la direttiva sui licenziamenti collettivi, la direttiva sull'insolvenza del datore di lavoro)
L'europeizzazione dei rapporti collettivi
Sindacati europei e rappresentanze aziendali
Contrattazione collettiva europea
Informazione consultazione partecipazione
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento si svolgerà attraverso lezioni frontali nel corso delle quali saranno altresì discussi numerosi casi decisi dalla Corte di Giustizia
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le slides sono di supporto allo studio del libro di testo.
Testi di riferimento:
  • F. Carinci, A. Pizzoferrato, Diritto del lavoro dell'Unione europea. --: Giappichelli, --. ult. ed. Cerca nel catalogo