Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
LABORATORI PROFESSIONALI
MEN1033449, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di FELTRE (BL) [999FE]
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese PROFESSIONAL LABORATORIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede FELTRE (BL)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile FRANCESCO ZECCHIN
Altri docenti LUIGI CAZZOLA
VALERIO GUERRA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Laboratori professionali dello specifico SSD MED/50 3.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 3.0 30 45.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 Commissione 2017/18 Feltre 02/10/2017 30/04/2019 CURTO PATRIZIA (Presidente)
AGNESI ROBERTO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
CAZZOLA LUIGI (Supplente)
9 Commissione 2017/18 Padova 02/10/2017 30/04/2019 CARRIERI MARIELLA (Presidente)
CREMA MAURIZIO (Membro Effettivo)
AGNESI ROBERTO (Supplente)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
8 Commissione 2016/17 Feltre 01/10/2016 30/04/2018 ZECCHIN FRANCESCO (Presidente)
GUERRA VALERIO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
CAZZOLA LUIGI (Supplente)
7 Commissione 2016/17 Padova 01/10/2016 30/04/2018 BARALDO LORENZO (Presidente)
VALERIO PIERANGELO (Membro Effettivo)
ALBERGHINI LEONARDO (Supplente)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
6 Commissione 2015/16 Feltre 01/10/2015 30/04/2017 ZECCHIN FRANCESCO (Presidente)
GUERRA VALERIO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
CAZZOLA LUIGI (Supplente)
5 Commissione 2015/16 Padova 01/10/2015 30/04/2017 BARALDO LORENZO (Presidente)
BANDI GIOVANNI (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
ZECCHIN FRANCESCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di fisica

Conoscenze di base di fisica e tecnologia meccanica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere il rischio elettrico
Sapere valutare il rischio elettrico
conoscere la normativa di sicurezza e tecnica.
Requisiti degli impianti e verifiche.

Conoscenza della caratteristiche organolettiche dei principali alimenti di origine animale: carni rosse e bianche, latte e derivati, miele, uova
Conoscenza dei rischi biologici, chimici e fisici derivanti dalla trasformazione, lavorazione e commercializzazione dei medesimi alimenti

Conoscere il rischio meccanico
Sapere valutare il rischio meccanico presente nelle più comuni attrezzature
conoscere la normativa tecnica di sicurezza
Cenni a tecniche di valutazione del rischio.
Modalita' di esame: Esame scritto con domande aperte e domande scelta multipla chiuse.
Lavoro di ricerca: valutazione del rischio elettrico nel comparto edile, chimico, metalmeccanico, sanitario, legno e cartotecnica.

Test con n. 20 domande di cui n. 15 a risposta unica e n. 5 a risposta aperta

Esame scritto con domande aperte e domande scelta multipla chiuse.
Criteri di valutazione: Adeguatezza culturale delle risposte fornite.

% risposte corrette.
Contenuti: • Principi di elettrotecnica;
• Rischio elettrocuzione, incendio, esplosione;
• Contatti diretti e indiretti;
• Sovraccarichi, cortocircuiti;
• Dispersioni, guasti;
• Archi elettrici;
• Dispositivi di protezione;
• Impianto di messa a terra;
• Impianto di protezione scariche atmosferiche;
• Normativa antinfortunistica;
• Norme Cei; PES PAV, Piano di lavoro;
• Impianti elettrici (cantieri, linee elettriche aeree, fonderie);
• Dichiarazione di conformità e verifiche
• Analisi di infortuni sul lavoro;
• Valutazione del rischio elettrico.

L'importanza degli alimenti origine animale per il consumatore
I requisiti igienico sanitari previsti per la produzione, trasformazione e commercializzazione delle carni bovine, ovicaprine ed avicunicole, delle uova e del miele.
La responsabilità dell'OSA ed il sistema di controllo.

• Titolo III D.Lgs 81/08
• allegato V, D.Lgs 81/08
• VI del D.Lgs 81/08;
• direttiva macchine,
• norme EN tipo A, B e C.
• Norma EN12100
• Norma EN 13857
• Requisiti di sicurezza delle protezioni
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Continua attenzione ai processi di apprendimento con metodo interattivo di insegnamento con lezione frontale e laboratorio di ricerca.

Insegnamento con lezione e richiamo periodico al percorso già fatto.
Presentazione slide.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Norme sulla sicurezza elettrica D.Lgs 81/08 smi
Norme Cei
Direttiva bassa tensione
Decreti relativi alle denunce e verifiche negli impianti elettrici.

Direttiva Macchine
D.Lsg. 81/08
Testi di riferimento: