Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA MECCANICA
Insegnamento
MECCANICA DEI SOLIDI
IN09111250, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA MECCANICA
IN0506, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum FORMATIVO [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MECHANICS OF SOLID MATERIALS
Sito della struttura didattica http://im.dii.unipd.it/ingegneria-meccanica/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2017-IN0506-001PD-2016-IN09111250-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile STEFANO SECCHI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ICAR/08 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 SECCHI STEFANO (Presidente)
SANAVIA LORENZO (Membro Effettivo)
BONADIES PAOLO (Supplente)
SIMONI LUCIANO (Supplente)
8 A.A. 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 SECCHI STEFANO (Presidente)
SIMONI LUCIANO (Membro Effettivo)
SANAVIA LORENZO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: -
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'insegnamento si presenta come collegamento tra Meccanica dei continui e le materie applicative e progettuali. Fornisce i concetti fondamentali per la formulazione del modello matematico di strutture monodimensionali (modello ‘trave’), semplici e assemblate e del comportamento meccanico dei materiali. Oggetto specifico è il problema dell'equilibrio elastico con le sue proprietà in riferimento a modelli monodimensionali (teoria tecnica della trave) per i quali si analizza lo stato di sollecitazione e di tensione, anche in presenza di condizioni di vincolo sovrabbondanti.
Modalita' di esame: La prova d’esame può essere superata in una delle seguenti modalità:
1) sostenendo gli Accertamenti Profitto, previsti a metà e a fine corso, riguardanti gli argomenti svolti. L'esame si intende superato se in ciascuna delle prove il voto è almeno 14/30 e se la media dei voti delle due prove è uguale o superiore a 18/30.
2) sostenendo la Prova d’esame completa (scritto e orale) in uno degli Appelli d’esame. La prova si intende superata se si ottiene in ciascuno degli esercizi proposti nella prova scritta almeno 14/30 e se la media dei voti ottenuti con la prova orale è uguale o superiore a 18/30.
Criteri di valutazione: Voto finale in 30-esimi ottenuto sulla base della valutazione della prova scritta e della discussione orale.
Contenuti: Teoria tecnica della trave: isostaticità e iperstaticità, parametri di sollecitazione e modello deformativo. Studio di sistemi staticamente indeterminati con il metodo delle forze e cenni al metodo degli spostamenti.
Richiami di analisi della deformazione infinitesima e della tensione nel continuo tridimensionale. Il teorema dei lavori virtuali. Formulazioni alternative dell'equilibrio e della congruenza. Legame costitutivo elastico.
Isotropia e anisotropie. Il problema elastico e le sue proprietà. Il problema di de Saint-Venant: determinazione dello stato di tensione nella trave.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: -
Testi di riferimento: