Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO PRIVATO 1
GIP7078897, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA
GI2373, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRIVATE LAW 1
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCELLO MAGGIOLO IUS/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Privatistico IUS/01 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 72 153.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 A.A. 2017/18 sede di Treviso 02/10/2017 30/09/2018 MAGGIOLO MARCELLO (Presidente)
CEOLIN MATTEO (Membro Effettivo)
ZANUZZI ANNA CHIARA (Membro Effettivo)
GABRIEL ERIKA (Supplente)
POSMON ELISABETTA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: È presupposta la conoscenza delle nozioni generali introduttive a qualsiasi studio giuridico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza istituzionale e capacità di orientamento in casi pratici nelle materie di cui al punto seguente.
Modalita' di esame: Compito scritto con sei domande aperte, seguito da una prova orale per tutti gli studenti che abbiano
superato lo scritto (fasce di voto: 17/20; 21/24; oltre 24).
Sono previste sessioni straordinarie di esame nei mesi di dicembre e aprile.
Lo studente che non dovesse superare la prova d’esame può ripresentarsi alla prova successiva, purché a distanza di almeno un mese dalla prova fallita. Il ritiro volontario durante la prova scritta consente di sostenere l’esame nella prova immediatamente successiva, quale che sia la distanza di tempo dalla precedente.
Criteri di valutazione:
Contenuti: Diritto oggettivo e norma.
Fonti. Interpretazione.
Analogia legis e iuris.
Situazioni giuridiche soggettive.
Prescrizione. Termini: ordinario e abbreviati; decorrenza, computo. Rinuncia, interruzione, sospensione. Prescrizioni presuntive.
Decadenza.
SOGGETTI
1) Persona fisica: capacità giuridica.
Nascita e morte. Diritti della personalità
Scomparsa, assenza, morte presunta.
Dimora, residenza, domicilio. Capacità d’agire.
Effetti dell’incapacità. Annullabilità.
Maggiore età e incapacità del minore.
Responsabilità genitoriale (tutore). La rappresentanza legale.
Incapacità naturale. Effetti.
Interdizione giudiziale. Inabilitazione. Amministrazione di sostegno (interdizione legale).
2) Persone giuridiche pubbliche e private.
Acquisto della personalità.
Associazioni, fondazioni, comitati.
Associazioni e comitati non riconosciuti.
PATRIMONIO
Nozione: (beni e) diritti reali; diritti di credito.
L'obbligazione.
Fonti. Interesse del creditore.
Prestazione e patrimonialità.
Correttezza.
Adempimento.
Diligenza. Adempimento parziale. Luogo e tempo dell’adempimento. Destinatario del pagamento; creditore apparente; capacità dell’accipiens; autore del pagamento; adempimento del terzo; incapacità del solvens.
Indebito oggettivo e soggettivo.
Inadempimento:
Azione di adempimento e obbligazioni naturali.
Responsabilità contrattuale. Responsabilità patrimoniale.
Risarcimento. Mora del debitore e del creditore. La liberazione coattiva del debitore.
Obbligazioni solidali e parziarie; alternative; pecuniarie.
Modi di estinzione diversi dall'adempimento: impossibilità sopravvenuta; novazione e prestazione in luogo dell’adempimento; remissione; compensazione; confusione
Modifiche soggettive: cessione del credito, pagamento con surrogazione; delegazione, espromissione, accollo.
Cause di prelazione. Privilegi. Le garanzie del credito. Mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale: azione revocatoria e surrogatoria.
Prove. Atto pubblico e scrittura privata.
Confessione e giuramento. Testimonianza.
Presunzioni legali e semplici.
ATTIVITÀ
Attività lecita: autonomia privata, negozio, contratto.
Effetti reali ed obbligatori del contratto
Contrattazione individuale e di massa.
Gli elementi:
1) Accordo e procedimenti di formazione. Contratti reali. Trattative, accordi precontrattuali, contratto preliminare.
Contratto plurilaterale. Offerta al pubblico e promessa al pubblico.
Procura e rappresentanza (volontaria).
Contratto per persona da nominare.
2) Causa. Nozione. Causa di scambio e liberale. Il motivo.
Requisiti della causa.
La frode alla legge.
Contratti tipici e atipici.
3) Oggetto: nozione. Possibilità, liceità, determinatezza e determinabilità.
Arbitraggio, integrazione.
4) Forma. Nozione.
Forma ad substantiam e ad probationem.

Interpretazione.
Mutuo consenso e recesso
Caparra. Relatività degli effetti.
Contratto a favore di terzo
Opponibilità: trascrizione.
Cessione del contratto
Condizione, sospensiva e risolutiva; impossibile e illecita; pendenza.
Termine e modus.
Clausola penale.
Patologie: invalidità.
Nullità e simulazione; annullabilità e vizi del volere.
Rescindibilità.Risoluzione, impossibilità, eccessiva onerosità.
Singoli contratti (esclusi contratti bancari e assicurativi).
Attività lecita: fonti non contrattuali di obbligazioni: gestione d’affari, arricchimento ingiustificato (indebito; promesse unilaterali e promesse al pubblico).
Attività illecita: la responsabilità extracontrattuale
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale. Sono previsti seminari tematici ed attività di tutoraggio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I manuali sono ausilio per lo studio del codice civile, testo base per la preparazione
dell'esame. Gli studenti debbono quindi munirsi di un qualsiasi codice civile, purché dell'anno in corso.
Testi di riferimento:
  • Roppo, Diritto privato. Torino: Giappichelli, --. preferibilmente ult. ed. Cerca nel catalogo
  • Trabucchi, Istituzioni di diritto civile. Padova: Cedam, --. preferibilmente ult. ed. Cerca nel catalogo
  • Checchini-Amadio, Lezioni di diritto privato. Torino: Giappichelli, --. preferibilmente ult. ed. Cerca nel catalogo
  • Torrente-Schlesinger, Manuale di diritto privato. Milano: Giuffré, --. preferibilmente ult. ed. Cerca nel catalogo