Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
ASPETTI CLINICI DEL MALTRATTAMENTO AI MINORI
MEP5072459, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)
ME1726, ordinamento 2015/16, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 4.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CLINICAL ASPECTS OF CHILDREN ABUSE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)

Docenti
Responsabile PAOLA FACCHIN MED/38

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline pediatriche MED/38 4.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 4.0 32 68.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito obbligatorio.
Utili ai fini di un miglior apprendimento, avere nozioni di Medicina di Comunità, Medicina Legale, Pediatria e Psichiatria.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di presentare il tema dell’abuso e del maltrattamento descrivendone le principali forme nosologiche (maltrattamento fisico, abuso sessuale, trascuratezza grave, abuso psicoemozionale e sindrome di Munchausen per Procura), l’eziopatogenesi e la descrizione dei principali fattori di rischio e loro combinazioni, i quadri clinici e la complessa diagnostica differenziale, il concetto di danno attuale ed evolutivo, i modelli di rete e di piano assistenziale integrato socio-sanitario e le modalità di attivazione della rete.

L’obiettivo formativo del corso è di apprendere nuove conoscenze relativamente ai quadri clinici di due tra le più severe forme di maltrattamento (la sindrome del bambino scosso e la trascuratezza grave), ad elementi di evoluzione del danno da maltrattamento.
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
o Descrivere segni e sintomi delle principali forme di maltrattamento (sindrome del bambino scosso, maltrattamento fisico, abuso sessuale, trascuratezza grave, sindrome di Munchausen per procura);
o Descrivere outcome a distanza delle principali forme di maltrattamento (sindrome del bambino scosso, maltrattamento fisico, abuso sessuale, trascuratezza grave, sindrome di Munchausen per procura);
o Apprendere modalità di relazione e di comunicazione degli operatori con il paziente e con la rete familiare parentale e della famiglia allargata
Modalita' di esame: Esame scritto con quesiti aperti a risposta breve
Criteri di valutazione: Presenza attiva durante il corso.
Conoscenza dei contenuti del corso e rielaborazione in risposta a quesito specifico (ad es: commento su di un caso clinico simulato).
Pertinenza e chiarezza nell’esposizione dei concetti teorici espressi durante il corso.
Contenuti: Nel Veneto ci sono circa 3500 bambini maltrattati/anno, quasi tutti in ambito familiare. Il danno prodotto è legato alle lesioni fisiche, alla sofferenza psichica e alla distruzione della stima di sé e della possibilità di sviluppare una personalità equilibrata e socialmente competente in futuro. Esso dipende dall’età e dalla durata del maltrattamento. La prima diagnosi avviene generalmente con estremo ritardo e spesso è misconosciuta. Cause di tale insensibilità diagnostica stanno nella scarsa conoscenza dei quadri clinici e nell’inesperienza sul cosa fare in caso di sospetto clinico.
Nella pratica clinica corrente, il Medico quando intravvede una condizione di fragilità familiare, sulla base dei dati clinici a sua disposizione può trovarsi nella situazione di formulare un sospetto di maltrattamento: in queste circostanze si pone urgente indicazione per avviare un percorso diagnostico clinico-strumentale di sostanziazione del sospetto e di affinamento della diagnosi.
Il corso si propone di affrontare le principali forme di maltrattamento per le quali il ruolo del medico, più di altri professionisti sanitari, è cruciale per la diagnosi precoce e per assicurare tempestivamente il trattamento e la presa in carico più adatti.

Programma del corso:
1. Maltrattamento: definizione generale e forme nosologiche
2. Epidemiologia, Eziopatogenesi e Danno
3. Maltrattamento fisico
4. Shaken Baby Syndrome e Abusive Head Trauma
5. Abuso sessuale: semeiotica fisica
6. Abuso sessuale: i racconti
7. Neglect e malnutrizioni/denutrizioni (il bambino “vegano”)
8. Abuso psicoemozionale, i Bambini contesi
9. Chemical Abuse e bambini “tossicodipendenti”
10. Sindrome di Munchausen per procura
11. Il genitore maltrattante
12. Gli Interventi di tutela, la rete dei servizi e le altre Istituzioni
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Attività di apprendimento previste:
o Lezioni frontali
o Lavori di gruppo
o Discussione di casi clinici
o Visita all’Unità di Crisi per Bambini e Famiglie

Metodologia di Insegnamento
I docenti prediligeranno tecniche di insegnamento con apprendimento attivo e di confronto e modalità didattiche frontali e interattive, anche mediante l’utilizzo di casi clinici e tecniche di role playing e di lavori in piccoli gruppi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Consegna di un elenco di bibliografia selezionata reperibile presso la Biblioteca Pinali e di documenti ufficiali delle Organizzazioni Governative e non governative internazionali e nazionali.

Generale
•WHO. Report of the Consultation on Child Abuse Prevention, Geneva, 29-31 March 1999, WHO, Social Change and Mental Health, Violence and Injury Prevention. WHO/HSC/PVI/99.1.
•Convention on the Rights of the Child, United Nations 1989.
•Newton AW, Vandeven AM. Child abuse and neglect: a worldwide concern. Curr Opin Pediatr. 2010;22(2):226-33.
•Djeddah C, Facchin P, Ranzato C, Romer C. Child abuse: current problems and key public health challenges. Soc Sci Med. 2000;51(6):905-15.
Abuso Sessuale
•Adams JA. Guidelines for medical care of children evaluated for suspected sexual abuse: an update for 2008. Curr Opin Obstet Gynecol. 2008 Oct;20(5):435-41.
•Adams JA, Kaplan RA, Starling SP, Mehta NH, Finkel MA, Botash AS, Kellogg ND, Shapiro RA. Guidelines for medical care of children who may have been sexually abused. J Pediatr Adolesc Gynecol. 2007 Jun;20(3):163-72.
•Royal College of Paediatrics and Child Health. Physical Signs of Child Sexual Abuse - An evidence-based review and guidance for best practice. RCPCH; ISBN: 978-1-906579-00-5; 2008.
Maltrattamento fisico
•Kleinman PK. Diagnostic Imaging of Child Abuse. Baltimore:Williams & Wilkins, 1987.
•Stoodley N. Neuroimaging in non-accidental head injury: if, when, why and how. Clin Radiol. 2005;60(1):22-30.
•Jaspan T, Griffiths PD, McConachie NS, Punt JA. Neuroimaging for non-accidental head injury in childhood: a proposed protocol. Clin Radiol. 2003 Jan;58(1):44-53.
•Dwek JR. The Radiographic Approach to Child Abuse. Clin Orthop Relat Res. 2010 Jun 11. Epub.
•Harris TS. Bruises in children: normal or child abuse? J Pediatr Health Care. 2010;24(4):216-21.
•Woodman J, Lecky F, Hodes D, Pitt M, Taylor B, Gilbert R. Screening injured children for physical abuse or neglect in emergency departments: a systematic review. Child Care Health Dev. 2010 Mar;36(2):153-64.
•Levin AV, Christian CW; Committee on Child Abuse and Neglect, Section on Ophthalmology. The eye examination in the evaluation of child abuse. Pediatrics. 2010 Aug;126(2):376-80.
•Degraw M, Hicks RA, Lindberg D; Using Liver Transaminases to Recognize Abuse (ULTRA) Study Investigators. Incidence of fractures among children with burns with concern regarding abuse. Pediatrics. 2010;125(2):e295-9.
•Blumenthal I. Shaken baby syndrome. Postgrad Med J. 2002;78(926):732-5.
Neglect
•Mennen FE, Kim K, Sang J, Trickett PK. Child neglect: Definition and identification of youth's experiences in official reports of maltreatment. Child Abuse Negl. 2010;34(9):647-58.
•Dubowitz H. Tackling child neglect: a role for pediatricians. Pediatr Clin North Am. 2009 Apr;56(2):363-78.
•Hildyard KL, Wolfe DA. Child neglect: developmental issues and outcomes. Child Abuse Negl. 2002;26(6-7):679-95.
Abuso Psicoemozionale
•Rees CA. Understanding emotional abuse. Arch Dis Child. 2010;95(1):59-67.
•Glaser D. Emotional abuse and neglect (psychological maltreatment): a conceptual framework. Child Abuse Negl. 2002;26(6-7):697-714.
•Trickett PK, Mennen FE, Kim K, Sang J. Emotional abuse in a sample of multiply maltreated, urban young adolescents: issues of definition and identification. Child Abuse Negl. 2009;33(1):27-35.
•Schreier H. Munchausen by proxy. Curr Probl Pediatr Adolesc Health Care. 2004;34(3):126-43.
•Kairys SW, Johnson CF; Committee on Child Abuse and Neglect. The psychological maltreatment of children--technical report. Pediatrics. 2002;109(4):e68.
• Rogers R. Diagnostic, explanatory, and detection models on Munchausen by proxy: extrapolations from malingering and deception.
Testi di riferimento: