Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE STATISTICHE
Insegnamento
INTRODUZIONE ALLA BIOLOGIA
SCP4063319, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE STATISTICHE
SS1736, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRINCIPLES OF BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://scienzestatistiche.scienze.unipd.it/2017/laurea_magistrale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Statistiche
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LIBERO VITIELLO BIO/13

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SCP4063319 INTRODUZIONE ALLA BIOLOGIA LIBERO VITIELLO SC2094

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative BIO/13 9.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 9.0 64 161.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivo del corso è trasmettere le conoscenze di base di biologia e genetica necessarie ai laureati in scienze statistiche per poter in seguito applicare le loro competenze a ricerche nel campo delle scienze della vita.
Modalita' di esame: Esame scritto, a risposta multipla (con possibilità di dover aggiungere brevi risposte per esteso)
Criteri di valutazione: Alla fine del corso gli studenti dovranno essere in grado di:
Descrivere le basi chimico-fisiche che regolano il funzionamento delle macromolecole biologiche;
Descrivere le caratteristiche generali delle macromolecole biologiche (carboidrati, lipidi, proteine, acidi nucleici);
Descrivere le caratteristiche principali dei vari tipi di organismi viventi e le relazioni evolutive che li collegano;
Illustrare l’organizzazione della cellula ed in particolare riconoscere le diverse strutture cellulari;
Illustrare la funzione della cellula e descriverne i processi fondamentali (replicazione, trascrizione e traduzione del materiale genetico; mitosi e meiosi);
Descrivere i vari modi nei quali l'informazione genetica si riflette sulle caratteristiche dei singoli individui e sulla insorgenza di patologie.
Descrivere le differenze tra analisi genetica ed analisi genomica ed avere familiarità con le metodologie di base di entrambe.
Contenuti: INTRODUZIONE
Atomi e molecole: cenni sulla chimica dei viventi
L’acqua come solvente delle reazioni biologiche
Le principali classi di molecole biologiche
La teoria cellulare
L’organizzazione dei viventi, cenni di sistematica
Le caratteristiche principali di batteri, virus e cellule eucarioti.

STRUTTURA E FUNZIONE DELLA CELLULA
La membrana plasmatica, proprietà e funzioni
Gli apparati membranosi
I mitocondri, struttura in rapporto alla funzione; il metabolismo energetico
Il citoscheletro
Il compartimento nucleare
I processi di endocitosi e secrezione
La trasduzione del segnale recettoriale
La divisione cellulare

BASI MOLECOLARI DELL’INFORMAZIONE EREDITARIA
Composizione e struttura chimica del DNA e degli RNA
Il codice genetico e sue proprietà
La replicazione del DNA
L’organizzazione del genoma negli eucarioti e nei procarioti
I cromosomi umani
Trascrizione e maturazione del RNA
La regolazione dell’espressione genica
La sintesi proteica

GENETICA E GENOMICA UMANA
I differenti tipi di trasmissione dei caratteri ereditari (AD, AR, XD, XR, eccezioni alla trasmissione mendeliana).
I caratteri quantitativi e multifattoriali; la variabilità genetica
Le conseguenze patologiche delle mutazioni
Le principali tecniche di analisi del DNA (PCR, sequenziamento)
Il progetto genoma umano e l’era della genomica
Definizione dei diversi progetti "omici" (trascrittoma, proteoma, metaboloma)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, a fine corso una o più lezioni seminariali su uso della statistica in vari campi della biologia (a seconda degli interessi espressi dagli studenti durante il corso)
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I file delle lezioni ed eventuali altri materiali didattici utilizzati in aula saranno messi a disposizione degli studenti tramite moodle.
Il corso non ha un testo di riferimento specifico; durante la prima lezione saranno illustrate le varie possibilità tra le quali scegliere.
Testi di riferimento: