Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Insegnamento
ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE
LEL1000532, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
LE0616, ordinamento 2014/15, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ARCHAEOLOGY OF THE ROMAN PROVINCES
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA ZANOVELLO L-ANT/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-ANT/07 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 42 108.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve possedere una preparazione sufficientemente ampia sul mondo romano in generale: sviluppo storico e storico-artistico, centralità di Roma e ruolo delle aree periferiche nella gestione dell'Impero.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Con questo corso si vogliono approfondire alcuni aspetti della romanizzazione nelle aree periferiche dell'impero romano, sia dal punto di vista socio-economico, sia storico-artistico e religioso. Obiettivo principale, attraverso l'analisi di tematiche specifiche per ciascuna area, è la comprensione del fenomeno della romanizzazione nelle sue diverse componenti ed in particolare per quanto riguarda le relazioni tra le comunità indigene e le grandi civiltà del Mediterraneo antico.
Modalita' di esame: L'esame si svolge in forma orale. Tenuto conto della vastità ed eterogeneità del territorio sottoposto a romanizzazione e della varietà delle problematiche inerenti, gli studenti sono generalmente invitati ad essere parte attiva nel percorso formativo, anche attraverso alcuni seminari (facoltativi) di approfondimento da loro stessi scelti e curati. I seminari divengono così parte integrante del corso e oggetto di valutazione ai fini dell'esame.
Criteri di valutazione: In primo luogo viene valutata la capacità dello studente di inquadrare da un punto di vista cronologico e storico-artistico i fenomeni e i materiali presi in esame. Si apprezzano inoltre la capacità critica e argomentativa, la proprietà di linguaggio ed eventuali approfondimenti personali su particolari tematiche.
Contenuti: Dopo un inquadramento di carattere generale sulle province europee, asiatiche e nord-africane, si affronteranno alcuni approfondimenti relativi alle diverse aree provinciali, ai fini di analizzarne le caratteristiche principali e quindi il ruolo nei rapporti con il potere centrale: attraverso l'analisi di particolari aspetti economici, politici e amministrativi, religiosi, culturali ed artistici, si ricomporrà il quadro del grande Impero di Roma. Nello specifico si segue questo percorso:
Storia degli studi. Preesistenze e romanizzazione nelle aree periferiche: quadro storico e storico-artistico. Caratteristiche dell'arte romana nelle province. Organizzazione ed amministrazione dei territori provinciali. Gallie: dal mondo celtico, ai contatti con la Grecia, all'assimilazione della cultura romana. Hispaniae: sperimentazione urbanistica e risorse economiche. Britannia: un'isola ricca ma difficile. Germaniae e province balcaniche: la questione del limes orientale. Grecia: la forza di una grande civiltà. La grecità di Creta et Cyrenaica. Le province asiatiche, crogiolo di culture. Egitto: dai Faraoni agli Imperatori. Le province africane, forza economica dell'Impero.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni in aula prevedono l'utilizzo di presentazioni ppt, che sono rese disponibili in rete tra i materiali d'esame. Sono previsti poi seminari e laboratori di approfondimento, alcuni curati dagli studenti frequentanti, su aree e tematiche da loro scelte e concordate.
Viene di solito proposto agli studenti anche un viaggio di studio su temi o aree inerenti il percorso formativo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La bibliografia di riferimento è di carattere generale; materiali specifici sulle diverse tematiche e aree culturali sono forniti durante il corso.
Testi di riferimento:
  • Bejor G., Grassi M.T., Maggi S., Slavazzi F., Arte e archeologia delle province romane. Milano: Mondadori Università, 2011. Cerca nel catalogo
  • Gros P., Torelli M., Storia dell'urbanistica. Il mondo romano. Roma - Bari: Laterza, 1992. pp. 237-372 Cerca nel catalogo
  • Vismara C., Il funzionamento dell'Impero. Roma: Museo della Civiltà romana, 1989. Cerca nel catalogo