Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
CONSULENTE DEL LAVORO
Insegnamento
ECONOMIA POLITICA E DEL LAVORO
GI01122518, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CONSULENTE DEL LAVORO
GI0269, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LABOUR ECONOMICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIO POMINI SECS-P/01

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE03102234 ECONOMIA DEL LAVORO MARIO POMINI IF0314

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/01 6.0

Modalità di erogazione
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Organizzazione della didattica
Tipo ore Crediti Ore di
Corso
Ore Studio
Individuale
Turni
LEZIONE 6.0 48 102.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Syllabus
Prerequisiti: Allo studente che affronta il corso di Economia Politica si richiede buon livello di preparazione della scuola superiore, con
particolare riferimento alla capacità di leggere ed interpretare semplici grafici ed espressioni analitiche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza e Comprensione. Il corso si propone di fornire gli elementi introduttivi per analizzare il funzionamento di un’economia di mercato e l’intervento dello Stato nel sistema economico. Allo studente verranno fornite le categorie fondamentali del ragionamento economico, inquadrate nella loro evoluzione storica e analizzate anche sotto il profilo della loro valenza sul piano etico. Durante il corso si cercherà poi di attualizzare il discorso economico con gli opportuni riferimenti all’esperienza empirica e a singoli casi tratti anche dalla cronaca quotidiana. Una particolare attenzione sarà dedicata al legame tra ambito economico e ambito giuridico per far emergere gli aspetti di collegamento tra le due discipline. Un approfondimento specifico sarà dedicato alle problematiche emerse con la crisi del 2008.

Capacità di applicazione delle conoscenze e comprensione. Alla fine del corso lo studente è in grado di comprendere gli elementi essenziali del funzionamento di un sistema economico, anche se in un quadro molto semplificato. Lo studente acquisirà poi il lessico specialistico della disciplina, elemento essenziale anche per i corsi successivi sia in ambito economico ma anche in ambito giuridico. Lo studente sarà inoltre in grado di leggere ed interpretare correttamente le fonti delle informazioni economiche, come ad esempio semplici serie storiche o tabelle di dati. Lo studente sarà in grado di analizzare e valutare semplici casi di scelta tra differenti obiettivi economici.

Autonomia di giudizio. Lo studente alla fine del corso è in grado di comprendere e valutare i contenuti economici della stampa quotidiana. Inoltre lo studente ha gli strumenti per formarsi una propria opinione qualificata sulle principali tematiche economiche del dibattito odierno.
Modalita' di esame: L'esame è scritto e consiste nello svolgimento di cinque domande a risposta aperta. La durata della prova d'esame è di 1:30 minuti.
Criteri di valutazione: Nella correzione degli elaborati si terrà conto principalmente dei seguenti criteri:
a) presenza e pertinenza dei contenuti richiesti;
b) coerenza logica nello svolgimento della trattazione;
c) chiarezza espositiva e completezza.
Contenuti: I principali argomenti sviluppati nel corso sono i seguenti:
a) la teoria del consumatore
b) la teoria dell'impresa
c) la teoria dei mercati concorrenziali
d) la teoria dei mercati non concorrenziali
e) la contabilità nazionale
f) la macroeconomia keynesiana
g) i limiti morali del mercato
h) la crisi del 2008: cause e conseguenze
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso prevede delle lezioni frontali e delle lezioni partecipate. Le lezioni saranno integrate con letture di articoli di quotidiani ,di periodici economici e con la visione di brevi video in lingua inglese.
E' prevista anche la partecipazione di relatori esterni qualificati su singole tematiche.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma dettagliato con l'indicazione dei singoli capitoli dei volumi indicati in bibliografia è disponibile nella
piattaforma moodle di Giurisprudenza assieme a del materiale
integrativo.
Testi di riferimento:
  • Gilberto Antonelli e altri, Economia. Torino: Giappichelli, --. Ultima edizione Cerca nel catalogo
  • Sandel, M., Quello che i soldi non possono comprare. --: Feltrinelli, 2015. Ultima edizione Cerca nel catalogo
  • Stiglitz, J., Bancarotta. L'economia mondiale in caduta libera. --: Einaudi, 2014. Cerca nel catalogo