Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
FARMACIA
BIOTECNOLOGIE FARMACEUTICHE
Insegnamento
BIOLOGIA MOLECOLARE 2
FAM1026960, A.A. 2012/13

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2012/13

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOTECNOLOGIE FARMACEUTICHE
FA0244, ordinamento 2008/09, A.A. 2012/13
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MOLECULAR BIOLOGY 2
Sito della struttura didattica http://www.farmacia.unipd.it/
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DORIANNA SANDONA' BIO/11

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline biotecnologiche comuni BIO/10 1.0
CARATTERIZZANTE Discipline biotecnologiche comuni BIO/11 4.0
CARATTERIZZANTE Discipline biotecnologiche comuni MED/07 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 15 10.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2012
Fine attività didattiche 26/01/2013
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2015/16 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 Commissione a.a. 2014-2015 01/10/2014 30/09/2017 SANDONA' DORIANNA (Presidente)
SPOLAORE BARBARA (Membro Effettivo)
POLVERINO DE LAURETO PATRIZIA (Supplente)
SARTORI GEPPO (Supplente)
1 Commissione a.a. 2013/14 01/10/2013 30/09/2014 SANDONA' DORIANNA (Presidente)
SPOLAORE BARBARA (Membro Effettivo)
POLVERINO DE LAURETO PATRIZIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Risultati di apprendimento previsti: Il corso fornirà agli studenti gli strumenti teorici utili alla pianificazione di un approccio metodologico volto in particolare all’individuazione di marker specifici di malattia ad uso diagnostico e prognostico e di nuovi bersagli farmacologici, nonchè alla progettazione di farmaci biotecnologici (proteine ricombinanti, oligonucleotidi, RNA interferenti)

L’esperienza pratica di laboratorio, riguardante il silenziamento mediante RNA interferente di uno specifico gene, fornirà agli studenti le conoscenze e competenze che consentiranno loro di pianificare, eseguire e valutare l'efficacia in vitro di un approccio biotecnologico in vista di un uso quale terapia innovativa.
Contenuti: Questo è un corso avanzato di biologia molecolare che si propone di ampliare le conoscenze biomolecolari privilegiando gli aspetti che possono avere ricadute nel campo delle biotecnologie farmaceutiche. In particolare, saranno chiariti gli aspetti molecolari di alcune patologie e gli esperimenti che hanno permesso di identificare specifici marker di patologia. Sarà inoltre illustrato il meccanismo molecolare di alcuni farmaci deputati alla cura del gene malato (ad esempio promuovendo exon skinpping).
E' infine programmata un’esperienza pratica di laboratorio che consisterà nel silenziamento, mediante RNA interferenza, di uno specifico gene.

Programma: - Cenni riassuntivi riguardanti gli argomenti di base di Biologia Molecolare
- Epigenetica ed espressione genica monoallelica: marker epigenomici e codice istonico, imprinting genomico e malattie dello sviluppo, espressione monoallelica, inattivazione del cromosoma X.
- Regolazione genica post-trascrizionale da piccoli RNA: espressione, maturazione e meccanismo d’azione dei microRNA, microRNA nella regolazione dello sviluppo nel cancro e in altre patologie, RNA interferenti, RNAi come strumento per lo studio dei geni, RNAi e prospettive terapeutiche.
- Terapia molecolare del cancro: basi molecolari del cancro, epigenomica del cancro, oncogeni e oncosopressori, cancro e miRNA, nuovi approcci per la terapia molecolare del cancro, terapia immunologica del cancro, produzione di anticorpi ricombinanti chimerici, umanizzati, umani; Vaccini a DNA
- Terapie che implicano la modifica del trascritto o della traduzione: basi molecolari della distrofia muscolare di Duchenne e Beker, mutazioni che causano frame shift e non senso, exon skipping, applicazione terapeutica di oligonucleotidi, veicolazione degli oligonucleotidi; degradazione prematura del trascritto promossa da mutazioni non senso, stop codon read through

Esperienza di laboratorio: trasfezione del cDNA codificante la proteina fluorescente verde (GFP) in cellule umane modello e silenziamento della proteina GFP mediante RNA interferenza, disegno degli opportuni controlli. Analisi della espressione della proteina GFP mediante western blotting e microscopia confocale
Testi di riferimento: Per i testi vedi la Sezione "Altro"; for text books show section: "Altro", --. --: --, --.
Metodi didattici: Lezioni frontali sui temi indicati in: “Programma esteso”

Esperienza pratica nella quale gruppi di massimo tre-quattro studenti per turno avranno a disposizione cellule eucariotiche modello che coltiveranno sia su plastica che su vetrino. Le cellule saranno trasfettate con vettori per l’espressione della proteina GFP e/o con vettori in grado di produrre short hairpin RNAs. 48 ore dopo la trasfezione le cellule coltivate su plastica saranno lisate e le proteine totali verranno analizzate mediante SDS PAGE e Western blotting usando anticorpi specifici per GFP e beta-actina; le cellule coltivate su vetrino saranno invece fissate e successivamente analizzate mediante microscopia fluorescente confocale.
Tutte le operazioni saranno eseguite dagli studenti sotto la stretta supervisione del docente o di un tecnico specializzato.
Metodi di valutazione: L’esame sarà suddiviso in tre parti:

1) Presentazione orale: agli studenti, in piccoli gruppi di tre-quattro persone, sarà assegnata una ricerca bibliografica riguardante un particolare aspetto di un argomento trattato a lezione. I risultati di tale ricerca saranno presentati oralmente durante un incontro collettivo.

2) Relazione scritta relativa alla esperienza di laboratorio: la relazione, oltre alla esposizione e analisi approfondita dei risultati, dovrà fornire una valutazione critica dei problemi eventualmente emersi e delle potenzialità d’uso della metodologia applicata.

3) Prova orale: gli studenti dovranno dimostrare non solo di conoscere gli argomenti trattati a lezione, ma anche di saper usare tali conoscenze per impostare una strategia per lo studio di un meccanismo patogenetico, per l’identificazione di marker di malattia o per il disegno di un farmaco biotecnologico
Altro: Parte degli argomenti sono trattati in
"Recombinant DNA" JD Watson, AA Caudy, RM Myers and JA Witkowski, 3rd ed. (2007) Cold Spring Harbor laboratory press
"Fondamenti di Biologia Molecolare" LA Allison, 1^ ed ital (2008) Zanichelli
per specifici argomenti verranno forniti articoli scientifici e reviews di recente pubblicazione.

Contatti:
Dorianna Sandonà
Dipartimento di Scienze Biomediche
Via G. Colombo, 3
35121 Padova
Italia
tel: +39 049 8276028
dorianna.sandona@unipd.it