Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
COMPLETAMENTO E STESURA TESI SPERIMENTALE IN AMBITO BIOMEDICO
MEP3059677, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1729, ordinamento 2009/10, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 2.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese LABORATORY ACTIVITIES FOR EXPERIMENTAL THESIS IN BIOMEDICINE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Tirocini formativi e di orientamento -- 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso VI Anno

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Note: Lo studente di Medicina per laurearsi deve scrivere un elaborato (tesi) che può prevedere attività sperimentali in ambito biomedico. Tali attività si possono sviluppare, a seconda delle inclinazioni e dei desideri dello studente, in unità clinico-assistenziali o di laboratorio e possono configurarsi come un lavoro di ricerca con possibile successiva pubblicazione su riviste biomediche. Tale attività non deve interferire con l'attività didattica programmata (lezioni, attività professionalizzante, tirocini, attività elettiva). Lo studente deve acquisire parere favorevole del relatore della tesi e del Direttore della struttura prescelta per lo studio.
La frequenza verrà autorizzata dal Presidente del Corso di studi a cui lo studente è iscritto, dopo verifica, da parte degli Uffici (Segreteria di Presidenza e Segreteria Studenti) della effettiva non sovrapposizione con le attività didattiche e del possesso dei requisiti richiesti (numero di CFU raggiunti e formazione sulla sicurezza).
Il progetto di ricerca può coinvolgere la valutazione di pazienti con una patologia specifica per definirne i sintomi e i segni più comuni, le principali caratteristiche di laboratorio clinico, le più appropriate indicazioni di diagnostica per immagini, le più significative ed appropriate scelte terapeutiche. In alcuni casi potrà essere dedicata ai dati raccolti nel corso di trial clinici su farmaci sperimentali.
In alternativa la ricerca potrà svolgersi nell’ambito della medicina traslazionale, ovvero si dovrà proporre di correlare esperimenti effettuati dallo studente in laboratorio con la realtà clinica del malato. Questi studi potranno coinvolgere anche pazienti affetti da malattie rare o malattie geneticamente trasmesse.
Infine la ricerca potrà essere effettuata in ambito squisitamente di laboratorio dove lo studente potrà aver contribuito alla messa a punto di una nuova metodica, o potrà effettuare esperimenti in vitro per titolare farmaci, riconoscere e valutare l’impatto di alterazioni genetiche o biomolecolari, studiare problematiche immunologiche, ecc.
Tali attività di ricerca per la tesi di laurea potranno anche essere effettuate all’estero (ERASMUS-traineeship). Per l’attività di tirocinio svolto all’estero sono riconosciuti i CFU curricolari per stage e tirocinio