Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STORIA
Insegnamento
GEOGRAFIA CULTURALE
LE03122420, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2013/14

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA
LE0600, ordinamento 2012/13, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURAL GEOGRAPHY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SARA BIN

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE03122420 GEOGRAFIA CULTURALE SARA BIN LE0603

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-GGR/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2016
Fine attività didattiche 11/06/2016
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 1415 01/10/2014 30/11/2015 BIN SARA (Presidente)
VAROTTO MAURO (Membro Effettivo)
CASTIGLIONI BENEDETTA (Supplente)
ROSSETTO TANIA (Supplente)
2 1516 01/10/2015 30/11/2016 BIN SARA (Presidente)
VAROTTO MAURO (Membro Effettivo)
CASTIGLIONI BENEDETTA (Supplente)
ROSSETTO TANIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti particolari; si ritiene possa facilitare l’avvicinamento ai temi e alle metodologie trattate la disponibilità a mettersi in discussione da parte di studenti/studentesse, a destrutturare e ristrutturare continuamente le conoscenze apprese al fine di sviluppare una capacità analitica critica nei confronti dei fenomeni studiati.
Conoscenze e abilita' da acquisire: I. Acquisizione di conoscenze e competenze teoriche e metodologiche relative ai quadri concettuali e agli oggetti specifici della geografia culturale.
II. Acquisizione di conoscenze, abilità e competenze di analisi di alcuni fenomeni socio-territoriali attuali legati alle relazioni storiche, economiche e culturali del mondo globalizzato, con particolare attenzione al continente africano.
Modalita' di esame: Per frequentanti:
- Prova scritta strutturata sui punti 1 e 2 dei Contenuti (che si svolgerà prima della conclusione del corso);
- Prova orale sul punto 3 dei Contenuti e sui prodotti delle esercitazioni;

Per NON frequentanti:
Prova orale sui punti 1, 2 e 3 dei Contenuti (la valutazione terrà conto della “rubrica di valutazione” elaborata dai/dalle frequentanti).
Criteri di valutazione: La valutazione dell’apprendimento avverrà in forma diversificata per frequentanti e NON frequentanti:
Per frequentanti:
- Prova scritta intermedia sui punti 1 e 2 dei Contenuti (che si svolgerà indicativamente nella prima metà di maggio 2016);
- Prova orale sul punto 3 dei Contenuti e sui prodotti delle esercitazioni;
Il voto finale sarà la media delle due prove.
Nota: Il corso propone a studenti e studentesse frequentanti la partecipazione ad un processo di valutazione tra pari che prevede il coinvolgimento degli/delle stessi/e nella costruzione di descrittori qualitativi e di indicatori per la valutazione della prova scritta strutturata e della prova orale. La prova scritta intermedia sarà corretta e valutata attraverso un’attività di gruppo dai/dalle frequentanti.

Per NON frequentanti:
I testi di riferimenti sono da studiare integralmente. Per ogni informazione ulteriore o per chiarimenti, si chiede di contattare la docente.
- Prova orale sui punti 1, 2 e 3 dei Contenuti (la valutazione terrà conto della “griglia di valutazione” elaborata con la collaborazione dei/delle studenti/studentesse frequentanti).
Contenuti: 1. Contenuti e oggetti della geografia culturale: spazio, territorio, luogo.
2. Analisi di alcuni fenomeni socio-culturali alla scala locale e globale: fenomeno migratorio, fenomeno turistico, movimenti urbani postcoloniali, poste in gioco dell’intercultura.
3. Teorie e metodi della ricerca geografica: analisi e sperimentazione di alcune metodologie e tecniche della ricerca di campo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Lezioni frontali attive
- Esercitazioni e lavori di gruppo
- Lezioni frontali di consolidamento e messa a punto del lavoro di gruppo
- Visione di film e documentari
- Interventi di studiosi e studiose della materia (in fase di definizione)
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - Altri testi e materiali verranno forniti agli studenti e alle studentesse frequentanti durante le lezioni e tramite l’apposito spazio moodle dedicato al corso.
- Il corso di geografia culturale non richiede frequenza obbligatoria, ma la docente ritiene fondamentali, anche in termini di valutazione finale, la serietà e la costanza da parte di chi decide di seguire il corso.
- Gli studenti e le studentesse interessati al corso sono invitati a partecipare alla prima lezione in modo tale da poter concordare l’organizzazione del corso.
- Gli studenti non frequentanti sono vivamente invitati a contattare la docente in modo da definire con precisione il programma d’esame.
Testi di riferimento:
  • Massey D. e Jess P., Luoghi, culture e globalizzazione. Torino: UTET, 2001. (ed. orig. 1995) Cerca nel catalogo
  • Aime M., Papotti P., L’altro e l’altrove. Antropologia, geografia e turismo. Torino: Einaudi, 2012. in particolare i capitoli 1, 3 e 4 Cerca nel catalogo
  • Cutitta P., Lo spettacolo del confine. Lampedusa tra produzione e messa in scena della frontiera. Milano-Udine: Mimesis Edizioni, 2012.
  • Bignante E., Geografia e ricerca visuale. Strumenti e metodi. Roma: Laterza, 2011. in particolare i capitoli 1, 3 e 4 Cerca nel catalogo