Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) (Logistica Padova)
MEP3055244, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1726, ordinamento 2009/10, A.A. 2018/19
Sf0101
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERNAL MEDICINE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)

Docenti
Responsabile FABRIZIO FABRIS MED/09
Altri docenti MASSIMO BOLOGNESI MED/09
ANDREA ERMOLAO MED/09
SANDRO GIANNINI MED/09

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
MEP3055102 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO TRADIZIONALE) (Logistica Padova) FABRIZIO FABRIS ME1726

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Fisiopatologia, metodologia clinica, propedeutica clinica e sistematica medico-chirurgica MED/09 1.0
CARATTERIZZANTE Formazione clinica interdisciplinare e medicina basata sulle evidenze MED/09 6.0
CARATTERIZZANTE Medicina delle attività motorie e del benessere MED/09 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.0 32 0.0
LEZIONE 8.0 64 136.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 MEDICINA INTERNA 1 - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2018/2019 ( Tutti i Percorsi Formativi) 02/10/2018 30/12/2019 FABRIS FABRIZIO (Presidente)
BOLOGNESI MASSIMO (Membro Effettivo)
ERMOLAO ANDREA (Membro Effettivo)
GIANNINI SANDRO (Membro Effettivo)
8 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME - LOGISTICA DI TREVISO - A.A. 2017/2018 01/10/2017 30/12/2018 AGOSTINI CARLO (Presidente)
PONTISSO PATRIZIA (Membro Effettivo)
7 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2017/2018 02/10/2017 30/12/2018 MANZATO ENZO (Presidente)
AMODIO PIERO (Membro Effettivo)
SARTORI LEONARDO (Membro Effettivo)
6 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2015/2016 01/10/2014 30/12/2018 FABRIS FABRIZIO (Presidente)
ERMOLAO ANDREA (Membro Effettivo)
GIANNINI SANDRO (Membro Effettivo)
5 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2016/2017 01/10/2016 30/12/2018 FABRIS FABRIZIO (Presidente)
CHEMELLO LILIANA (Membro Effettivo)
ERMOLAO ANDREA (Membro Effettivo)
GIANNINI SANDRO (Membro Effettivo)
4 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2015/2016 LOGISTICA DI TREVISO 01/10/2015 30/12/2018 PAULETTO PAOLO (Presidente)
RATTAZZI MARCELLO (Membro Effettivo)
3 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2015/2016 01/10/2015 30/12/2018 MANZATO ENZO (Presidente)
AMODIO PIERO (Membro Effettivo)
SCARONI CARLA (Membro Effettivo)
2 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2014/2015 01/10/2014 30/12/2018 FABRIS FABRIZIO (Presidente)
GIANNINI SANDRO (Membro Effettivo)
ZACCARIA MARCO (Membro Effettivo)
1 MEDICINA INTERNA 1 (PERCORSO BIOMEDICO E UMANISTICO) - COMMISSIONE D'ESAME A.A. 2013/2014 01/10/2013 30/12/2018 PRANDONI PAOLO (Presidente)
CELLA GIUSEPPE (Membro Effettivo)
MONTAGNESE SARA (Membro Effettivo)
ZACCARIA MARCO (Membro Effettivo)
ZAMBON ALBERTO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Gli insegnamenti impartiti nel Corso Integrato di Medicina Interna 1 attengono alle Unità Didattiche Elementari da 1485 a 1500, da 1504 a 1512, da 1520 a 1521, da 1542 a 1543, da 1546 a 1549, da 1551 a 1556, 1558, da 1560 a 1563, 1566, 1569, da 1572 a 1574, da 1577 a 1578, da 1586 a 1587, da 1595 a 1598, 1604, da 1607 a 1614, da 1644 a 1647 del Core Curriculum del Corso di Laurea Magistrale Specialistica in Medicina e Chirurgia della Conferenza Nazionale Permanente dei Presidenti dei CDM 2012 (http://presidenti-medicina.it/db/).
Lo studente deve possedere buona conoscenza dei fondamenti di anatomia, fisiologia, patologia e fisiopatologia medica, anatomia patologica, farmacologia, medicina di laboratorio, specialità medico-chirurgiche, semeiotica medica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire le conoscenze scientifiche, la metodologia e la preparazione teorico-pratica indispensabili per un approccio olistico al malato affetto dalle principali patologie o complessi sindromici di tipo internistico e le competenze mediche corrispondenti ad un livello di autonomia professionale necessaria per un orientamento decisionale medico di fronte al singolo malato.
Il Corso di Medicina Interna 1 rappresenta il passaggio dalla fase delle conoscenze semeiologiche, metodologiche e fisiopatologiche acquisite dallo studente negli anni precedenti alla fase dell’interpretazione clinica dei sintomi e segni di malattia e degli accertamenti diagnostici, di laboratorio e strumentali e alla fase della formulazione diagnostica e del procedimento decisionale clinico. Lo studente viene addestrato a completare le informazioni dedotte dall’anamnesi e dal quadro obiettivo, ad interpretare anche in chiave fisiopatologica i reperti laboratoristici e strumentali delle singole patologie e ad impostare il ragionamento clinico-diagnostico che conduce alla diagnosi. Viene inoltre addestrato ad applicare nell’interpretazione clinica i principi di probabilità, ad utilizzare il linguaggio clinico nella presentazione, comunicazione e documentazione dei casi, a compilare, mantenere e conservare la cartella clinica usando la corretta terminologia e ad applicare gli strumenti logici del pensiero clinico. Al termine di questo processo, viene formulata la diagnosi clinica.
Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio":
Conoscenza: degli effetti dell’applicazione di programmi di esercizio in soggetti portatori di patologie croniche, delle patologie internistiche potenzialmente correlate alla pratica di attività fisica e sportiva, delle modalità di valutazione clinico-funzionale e stratificazione del rischio utilizzate in medicina dello sport e dell’esercizio. Conoscenza dei principi che stanno alla base della prescrizione di esercizio e delle leggi e le conseguenti valutazioni cliniche che caratterizzano la tutela sanitaria nello sport agonistico e non agonistico.
Capacità: di quantificare il livello di attività fisica e di stratificare il rischio cardiovascolare, sviluppare una prescrizione generale di esercizio fisico in base alle attuali linee-guida, inserire nel counseling clinico fornito ad un paziente delle indicazioni di esercizio, illustrando i potenziali effetti benefici che ne possono derivare, identificare la possibile correlazione di problematiche cliniche di tipo internistico con la pratica di attività fisica.
Modalita' di esame: È previsto al termine del corso di Medicina Interna 1 un esame finale orale sul programma, integrato da prova pratica volta ad acclarare le capacità clinico-diagnostiche acquisite dagli studenti.
Criteri di valutazione: Presenza a lezione e all'attività teorico-pratica; partecipazione alle attività della piattaforma Moodle; valutazione attività teorico-pratica da parte dei tutor; valutazione prova pratica finale; valutazione esame orale finale.
Contenuti: 1.2.1 Obiettivi nell’ambito del sapere (lezioni)
1) Dare un nome (medico) ai problemi del paziente:
- individuare i problemi del paziente (personali, ambientali, sociali, soggettivi e obiettivi (sintomi e segni), definirli dal punto di vista medico-scientifico, comprenderne il significato dal punto di vista fisiopatogenetico e categorizzarli in base alla gravità e all’urgenza
- individuare il paziente con instabilità, con criticità, con disabilità
- conoscere e applicare la valutazione multidimensionale del paziente cronico
- saper valutare lo stato di fragilità

2) Formulare una o più ipotesi diagnostiche
- saper interpretare i problemi con formulazione delle ipotesi diagnostiche e della diagnosi differenziale
- stabilire la priorità delle ipotesi diagnostiche, in base alla gravità e all’urgenza dei problemi del paziente
- escludere le patologie o gli eventi clinici a maggior rischio di vita per il paziente, attraverso una adeguata selezione delle indagini diagnostiche
- conoscere il contenuto informativo delle ipotesi e le conseguenze osservabili e verificabili
- conoscere i test diagnostici riferiti ai vari organi e apparati e le loro caratteristiche di sensibilità, specificità, VPP, VPN, LR; conoscere le procedure di diagnosi
- conoscere e saper formulare la probabilità pre-test e post-test e il teorema di Bayes
- conoscere il concetto di falsificazione e di verifica delle ipotesi diagnostiche
- familiarizzare con il concetto di incertezza diagnostica e clinica
- conoscere le principali strategie per stabilizzare il paziente instabile o critico
- conoscere e attivare il processo della continuità delle cure

3) Conoscere la prognosi di malattia:
- conoscere la prognosi delle principali malattie e la storia naturale delle stesse
- conoscere i concetti di fattori di rischio e di fattori di prognosi
- conoscere le decisioni cliniche necessarie per modificare la prognosi delle malattie

4) Stabilire un’adeguata comunicazione con il paziente e con i famigliari, considerando gli aspetti personali, familiari, ambientali e sociali

1.2.2 Obiettivi nell’ambito del saper fare e del saper essere (esercitazioni allo scopo di acquisire una esperienza individuale nella formazione medica di ogni singolo studente (ore/studente di didattica teorico-pratica o esercitazioni)
1. Semeiotica fisica e valutazione della disabilità nell’anziano
2. Interpretazione clinica di esami diagnostici e di laboratorio
3. Compilazione personale di cartelle cliniche (incontri col malato)

Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio":
• La funzione fisica e gli effetti dell'esercizio fisico nelle differenti patologie croniche di interesse internistico.
• La valutazione clinico-funzionale in medicina dello sport e dell’esercizio, la stratificazione del rischio cardiovascolare. Principi di prescrizione di esercizio fisico
• La tutela sanitaria nello sport agonistico e non agonistico: aspetti legislativi, organizzativi e clinici.
• Patologie internistiche correlate alla pratica di esercizio fisico: aspetti clinici e diagnostici: disturbi dell’apparato gastrointestinale, anemia dell’atleta, triade dell’atleta femmina, asma e broncospasmo da sforzo
• Le condizioni cliniche e le patologie correlate all’esposizione all’alta quota: aspetti clinici, diagnostici e terapeutici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: LEZIONI FRONTALI: (tutti gli studenti in aula)
Prevedono la presentazione di casi clinici con discussione interattiva sulla diagnosi differenziale e sul trattamento delle patologie considerate.
Tutte le patologie saranno presentate considerando l'aspetto internistico e le possibili interazioni con la medicina specialistica.


ATTIVITA' TEORICO-PRATICHE: sarà svolta in reparto, e riguarderà la semeiotica fisica, l'interpretazione clinica dei sintomi, segni, esami di laboratorio e diagnostici.
Sarà dato spazio anche alla compilazione di cartelle cliniche al letto del malato e alle cartelle SVAMA (scheda per la valutazione multidimensionale delle persone adulte ed anziane).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite le slides utilizzate nelle lezioni come traccia nella preparazione dell'esame.
Testi di riferimento:
  • Harrison,, Principi di Medicina Interna.. Milano: CEA, --. la più recente edizione, in italiano oppure in inglese Cerca nel catalogo
  • •Fradà,, Semeiotica medica nell'adulto e nell'anziano. Padova: Piccin, 2009. Cerca nel catalogo
  • Washington - Foster - Mistry - Peddi - Sharma, Il Washington manual di terapia medica. Roma: CIC, 2013. Cerca nel catalogo
  • Cecil, Russell L.; Schafer, Andrew I.; Goldman, Lee, Goldman's Cecil, Medicine. Philadelphia: Elsevier Saunders, --. Cerca nel catalogo
  • Bartoli, Medicina interna. Metodologia, semeiotica, fisiopatologia, clinica, terapia medica. Sassari: R.A.H.P. Restless architect of human possibilities, 2010. Cerca nel catalogo
  • Cesare Scandellari, La diagnosi clinica. Milano: Masson, 2005. Cerca nel catalogo
  • Pedersen BK, Saltin B., Exercise as medicine-evidence for prescribing exercise as therapy in 26 different chronic diseases.. --: Scand J Med Sci Sports 2015 25(suppl): 1-72, 2015. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo
  • Warburton DE, Nicol CW, Bredin SS., Prescribing exercise as preventive therapy. --: CMAJ Mar 28;174(7):961-74. Review., 2006. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo
  • --, Protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico 2017. --: Casa Editrice Scientifica Internazionale., --. Insegnamento parte dell'attività formativa: "Medicina dello Sport e dell'Esercizio" - materiale fornito dal docente in occasione delle lezioni Cerca nel catalogo