Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
TIROCINIO PRATICO-VALUTATIVO - AREA MEDICINA GENERALE
MEP9088520, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)
ME1729, ordinamento 2009/10, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 5.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese TRAINING COURSE PRACTICAL-EVALUATIVE - GENERAL MEDICINE AREA
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2009)

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Tirocini formativi e di orientamento -- 5.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso VI Anno

Syllabus
Note: Il tirocinio è volto a caratterizzare il livello di maturazione e di consapevolezza della professionalità e della identità professionale che lo studente ha acquisto, sia per quanto riguarda le competenze cliniche (conoscenze, abilità, capacità comunicative, capacità di ragionamento clinico) che per quanto riguarda l’accrescimento delle capacità personali (sapersi prendere cura dei pazienti, impegnarsi all’onestà, integrità ed entusiasmo della pratica della medicina, essere capace di relazionarsi con le diverse figure professionali del team di cura, impegnarsi nel voler raggiungere l’eccellenza).
Il tirocinio di medicina generale avvicina lo studente all’ attività di Medicina di famiglia e quindi al relativo approccio olistico bio-psico-sociale. Lo studente, oltre a comprendere e risolvere le problematiche squisitamente sanitarie del malato, dovrà essere in grado di stabilire con lui una comunicazione empatica. L’approccio sanitario integrato dovrà includere la comprensione della patologia dell’anziano e la multimorbilità derivando le proprie conclusioni anche dalla conoscenza il contesto familiare, la comunità in cui il paziente vive e il suo ambiente di lavoro.