Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA)
Insegnamento
FISIOLOGIA UMANA E PSICOLOGIA
MEN1033962, A.A. 2014/15

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2014/15

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA)
ME1858, ordinamento 2011/12, A.A. 2014/15
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HUMAN PHYSIOLOGY AND PSYCHOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DI NEUROFISIOPATOLOGIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA)

Docenti
Responsabile LUANA TONIOLO BIO/09
Altri docenti CARLO SEMENZA M-PSI/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze biomediche BIO/09 6.0
CARATTERIZZANTE Scienze umane e psicopedagogiche M-PSI/01 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2015
Fine attività didattiche 12/06/2015

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Il corso di Fisiologia Umana e Psicologia ha lo scopo di fornire le conoscenze necessarie a comprendere il funzionamento dell’organismo a partire dal livello cellulare fino agli organi e agli apparati in modo integrato con un particolare approfondimento del Sistema Nervoso. Sono ritenuti prerequisiti necessari un'adeguata conoscenza di nozioni di base di: anatomia e istologia; biologia; biochimica; fisica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla fine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze di base sulla funzione dei diversi organi del corpo umano e sui principi di integrazione fisiologica che regolano il funzionamento dell’organismo. In particolare avrà approfondito:
- l’organizzazione funzionale del Sistema nervoso centrale e periferico;
-la fisiologia dei sistemi sensoriali e somato-sensoriali;
-gli aspetti principali della organizzazione della corteccia cerebrale e della sua plasticità;
-la funzione dei circuiti neurali che regolano l’attività volontaria ed involontaria della muscolatura scheletrica;
-le nozioni di base sui meccanismi del linguaggio, dell’attenzione, della memoria e dell’apprendimento.
Modalita' di esame: L'esame consisterà in una prova scritta formata da un elaborato con un numero di domande predefinito a risposta aperta per la parte di fisiologia e di un esame orale per la parte di psicologia.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione degli studenti è volta stabilire la capacità di comprensione degli argomenti svolti a lezione: in particolare sarà analizzata la padronanza dei concetti e la capacità di integrare i singoli argomenti in una visione unitaria dei vari organi e apparati dell' organismo umano.
Sarà valutata la capacità di sintesi e autonomia del singolo studente nella descrizione qualitativa/quantitativa dei vari fenomeni fisiologici.
Contenuti: -Fisiologia: principi generali, il concetto di omeostasi e di risposta integrata. Liquidi corporei e loro distribuzione. Cenni di fisiologia cellulare. La comunicazione cellulare e la trasduzione del segnale.
Fisiologia del SN: struttura e organizzazione generale del SN. Il neurone: proprietà elettriche di membrana, potenziale di membrana, potenziali locali e potenziale d’azione. Propagazione dell’eccitamento e velocità di conduzione. Canali ionici. Trasmissione sinaptica: sinapsi, neurotrasmettitori, potenziali post-sinaptici, integrazione sinaptica. Meccanismi e proprietà delle sinapsi. Motoneuroni e giunzione neuromuscolare.
Sensibilità. Classificazione dei recettori sensoriali e meccanismo di trasduzione dello stimolo. Meccanismi di codifica dello stimolo. Corteccia somestesica e associativa. Vie della sensibilità cosciente I sensi speciali: vista, udito e sistema vestibolare, i sensi chimici.
Il muscolo scheletrico: caratteristiche ultrastrutturali delle fibre muscolari. Accoppiamento eccitazione-contrazione. Contrazione muscolare: scossa isometrica e isotonica, tetano. Curve tensione-lunghezza e forza-velocità. Muscoli rapidi e lenti, plasticità muscolare. I propriocettori muscolari: fusi neuromuscolari e recettori di Golgi. Il fuso neuromuscolare: organizzazione della innervazione afferente ed efferente e significato fisiologico.
Caratteristiche funzionali delle fibre muscolari lisce e controllo della contrazione.
Funzioni motorie del midollo spinale. I riflessi spinali. Riflesso da stiramento: il circuito riflesso e la sua funzione fisiologica. Shock spinale: alterazioni reversibili ed irreversibili dopo lesione del midollo spinale.
Tono muscolare e regolazione della postura. Caratteristiche dei centri nervosi con capacità di generare automatismi motori ritmici. La deambulazione.
Organizzazione gerarchica dei sistemi motori. I nuclei talamici. Il Cervelletto: struttura della corteccia cerebellare; afferenze ed efferenze cerebellari. I Nuclei della Base: funzioni motorie e non motorie dei nuclei della base (cenni).
Struttura della corteccia cerebrale. L’organizzazione verticale in colonna come unità funzionale della corteccia cerebrale. Classificazione in aree primarie, di ordine superiore ed associative. Il principio della organizzazione somatotopica delle aree primarie e delle aree di ordine superiore.
Funzioni superiori del sistema nervoso centrale: apprendimento, memoria, sonno e veglia. Sonno REM e NREM (cenni)
Caratteristiche anatomo-funzionali del sistema nervoso autonomo.

-Psicologia: i disturbi neuropsicologici saranno descritti in riferimento ai modelli delle funzioni cognitive principali e descritti e trattati con particolare riferimento alle strutture nervose che sostengono tali funzioni: linguaggio, apprendimento e memoria, coscienza, attenzione e capacità esecutive, azione e gesto, calcolo, funzioni percettive superiori, codificazione e riconoscimento, rappresentazione corporea, emozioni. Sono inoltre esposti i principi metodologici e le tecniche proprie della neuropsicologia cognitiva. Completa il corso una breve storia della disciplina.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Libri di testo.
Appunti di lezioni.


E. R. Kandel, J. H. Schwartz, T. M. Jessel PRINCIPI DI NEUROSCIENZE CEA
R. M. Berne, M.N. Levy PRINCIPI DI FISIOLOGIA CEA
G. Vallar e C. Papagno, Manuale di Neuropsicologia, il Mulino, seconda edizione, 2011.
Testi di riferimento: