Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA MECCANICA E MECCATRONICA
Insegnamento
METODI NUMERICI PER L'INGEGNERIA
IN06105904, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA MECCANICA E MECCATRONICA
IN0516, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese NUMERICAL METHODS FOR ENGINEERING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MASSIMILIANO FERRONATO MAT/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Matematica, informatica e statistica MAT/08 6.0
BASE Matematica, informatica e statistica MAT/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 2017 01/10/2017 15/03/2019 FERRONATO MASSIMILIANO (Presidente)
BERGAMASCHI LUCA (Membro Effettivo)
JANNA CARLO (Supplente)
MAZZIA ANNAMARIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Analisi Matematica 1 e 2, Fondamenti di Algebra Lineare e Geometria.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire agli studenti, anche in previsione della loro prosecuzione per la
Laurea Magistrale, le basi per la formulazione, lo sviluppo e la messa a punto di modelli numerici,
in particolare modelli agli elementi finiti (FEM), di particolare interesse in applicazioni
ingegneristiche (e.g. equilibrio elastico, diffusione, trasporto). Le principali abilita' consistono
nell'acquisizione dei principi della programmazione numerica e della capacita' di sviluppare
autonomamente codici per la soluzione di specifiche applicazioni numeriche.
Modalita' di esame: Svolgimento e discussione di un progetto numerico al calcolatore.
Criteri di valutazione: Correttezza e qualita' del progetto numerico. Conoscenza e comprensione degli argomenti svolti a lezione.
Capacita' di elaborare criticamente e autonomamente le conoscenze acquisite.
Contenuti: Introduzione alla costruzione di modelli numerici: definizione dei problemi, stabilita' e mal-condizionamento
degli algoritmi, principi della programmazione numerica. Soluzione di equazioni non lineari: metodi di
Newton-Raphson e Regula Falsi. Interpolazione di dati: polinomio di Lagrange, interpolazione polinomiale a
tratti. Quadratura numerica: formule di Gauss. Integrazione di equazioni differenziali ordinarie: metodi alle
differenze, stabilita' e convergenza. Integrazione di equazioni differenziali alle derivate parziali (PDE):
classificazione, metodi variazionali, elementi finiti, problemi evolutivi. Soluzione numerica delle PDE della
diffusione, del calore, del trasporto, dell'equilibrio elastico.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testo di riferimento, dispense delle lezioni e appunti.
Testi di riferimento:
  • G. Gambolati, M. Ferronato, Lezioni di Metodi Numerici per l'Ingegneria. Seconda Edizione. Padova: Libreria Progetto, 2017. Cerca nel catalogo