Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)
Insegnamento
RIABILITAZIONE FUNZIONALE 1
MEP3053069, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)
ME1852, ordinamento 2012/13, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FUNCTIONAL REHABILITATION 1
Sito della struttura didattica https://www.medicinamolecolare.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina Molecolare
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TERAPIA OCCUPAZIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA OCCUPAZIONALE)

Docenti
Responsabile PATRIZIA IANES
Altri docenti MIRNA PIZZONI
CARMEN PRIZZON
TOMMASO TOFFANIN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze propedeutiche SPS/07 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze della terapia occupazionale MED/25 3.0
CARATTERIZZANTE Scienze della terapia occupazionale MED/48 5.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 10.0 100 150.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Commissione 2017/18 01/10/2017 30/09/2018 IANES PATRIZIA (Presidente)
PIZZONI MIRNA (Membro Effettivo)
PRIZZON CARMEN (Membro Effettivo)
TOFFANIN TOMMASO (Membro Effettivo)
4 Commissione 2016/17 01/10/2016 30/04/2018 PAVAN CHIARA (Presidente)
IANES PATRIZIA (Membro Effettivo)
PIZZONI MIRNA (Membro Effettivo)
PRIZZON CARMEN (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Evoluzione della nosografia psichiatrica da Kraepelin al DSM 5. I metodi in Psichiatria. Note storiche. Il modello biopsicosociale.
Esame clinico in psichiatria. Colloquio psichiatrico e alleanza terapeutica, esame dello stato mentale, interviste strutturate, questionari e test psicometrici, indagini strumentali.
Nozioni di psicopatologia. Percezione, vigilanza, attenzione, memoria, pensiero, intelligenza, coscienza, affettività, volontà.
Disturbi cognitivi e mentali dovuti ad una condizione medica generale. Delirium: eziologia, clinica e terapia.
Disturbi cognitivi e mentali dovuti ad una condizione medica generale. Demenza: eziologia, clinica e terapia. Altri disturbi mentali dovuti ad una condizione medica generale.
Disturbi correlati all’alcool. Uso, abuso, dipendenza, disturbi secondari ad uso/abuso di alcool. Epidemiologia, indirizzi terapeutici.
Disturbi correlati a sostanze. Definizione di sostanza stupefacente, di abuso, intossicazione, dipendenza, astinenza. Dipendenze comportamentali. Linee di intervento.
Schizofrenia: epidemiologia, eziologia, diagnosi DSM-5, diagnosi differenziale, prognosi, decorso, trattamento.
Altri disturbi psicotici: disturbo schizofreniforme, disturbo schizoaffettivo, disturbo delirante (paranoia), disturbo psicotico breve, disturbo psicotico indotto da sostanze.
Disturbi Depressivi. Nosografia. Disturbo depressivo maggiore, Disturbo persistente dell’umore, disturbo disforico premestruale. Epidemiologia, eziopatogenesi: fattori biologici, fattori psicologici, fattori socio-culturali, modello etologico. Diagnosi DSM-5, diagnosi differenziale, comorbilità, prognosi, complicanze, terapia.
Disturbi bipolari. Epidemiologia, eziopatogenesi: fattori biologici, fattori psicologici, fattori socio-culturali, modello etologico. Episodio maniacale e ipomaniacale, Disturbo bipolare 1 e 2, ciclotimia. Diagnosi DSM-5, diagnosi differenziale, comorbilità, prognosi, complicanze, terapia.
Disturbi d'ansia. Ansia normale e ansia patologica, problemi nosografici e teorie eziologiche.
Disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo. Disturbo ossessivo-compulsivo, tricotillomania, disturbo da accumulo, disturbo da escoriazione patologica, disturbo dismorfofobico.
Disturbi da stress. Disturbo da stress post-traumatico, disturbo da stress acuto, Disturbi dell’adattamento.
Il comportamento suicidario. Definizioni, epidemiologia, ipotesi interpretative, predittività, i campanelli d’allarme, interventi preventivi e terapeutici.
Disturbi dell’alimentazione. Anoressia nervosa (epidemiologia, diagnosi, decorso, trattamento). Bulimia nervosa, disturbo da alimentazione incontrollata (epidemiologia, diagnosi, decorso, trattamento). Disturbo da alimentazione compulsiva (binge eating disorder).
Disturbi di personalità. Definizione, classificazione.
Conoscenze e abilita' da acquisire: RIABILITAZIONE FUNZIONALE 1 (3 CFU):
Al termine del percorso gli studenti saranno in grado di:
− Spiegare come applicare il Canadian Model of Occupational Performance and Engagement (CMOP-E) nella pratica clinica
− Usare un modello di processo, il Canadian Practice Process Framework (CPPF), per guidare il processo della pratica.
− Usare il Canadian Model of Client-Centered Enablement (CMCE) per descrivere la pratica clinica
RIABILITAZIONE FUNZIONALE 1 INTEGRAZIONE (2 CFU):
Al termine del percorso gli studenti saranno in grado di:
− Utilizzare il modello OTIPM per:
- osservare la performance occupazionale dell’ utente
- documentare le caratteristiche della performance
occupazionale dell’utente
- pianificare il trattamento
− Utilizzare il modello MOHO per:
- comprendere le caratteristiche dell’utente rispetto alle
componenti volition, abituation, performance capacity e
ambiente.
- comprendere il volitional process.
- implementare il ragionamento clinico
- saper leggere e implementare le strategie terapeutiche.
− Rilevare i principali segni clinici dell’utente con deficit del sistema nervoso centrale.
− Pianificare l’intervento terapeutico negli utenti sopra
− indicati.
PSICHIATRIA (3 CFU):
- le principali malattie psichiatriche, le alterazioni del comportamento e le manifestazioni psicopatologiche dell'adulto e dell'adolescente
- gli indirizzi terapeutici, preventivi e riabilitativi

SOCIOLOGIA (2 CFU):
Acquisire conoscenze e competenze sul tema della diversabilità, capacità personale e uguaglianza delle opportunità educative e di integrazione sociale nel contesto nazionale e nelle comunità locali
Modalita' di esame: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Criteri di valutazione: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Contenuti: RIABILITAZIONE FUNZIONALE 1 (3 CFU):
− Approfondire i diversi componenti del CMOP-E – interazione tra persona, occupazione ed ambiente
− Applicazione del CMOP-E a casi clinici

− Approfondire i punti di azione del CPPF
o Introduzione e approfondimento dei diversi strumenti di terapia occupazionale disponibile ai terapisti occupazionali italiani da utilizzare durante il colloquio iniziale e durante la definizione degli obiettivi (i.e. Canadian Occupational Performance Measure, Activity Card Sort, Goal Attainment Scaling, ecc.)
o Introduzione e approfondimento delle diverse valutazione standardizzate top-down disponibile ai terapisti occupazionali italiani e valutare i vantaggi e svantaggi di ogni uno (i.e. ADL Observation, A-ONE, ecc…)
o Pianificazione del trattamento
o Approfondimento del concetto di “Evidence Based Occupational Therapy” e i 4 passaggi da seguire per applicarlo nella pratica clinica attraverso esercitazioni di gruppo con un video e esercitazione pratica di ricerca articoli su pubmed, otseeker, google ecc. Criticare un articolo scientifico trovato durante la ricerca utilizzando le linee guida (“Critical review forms and guidelines”) dell’Università di McMaster, Canada.
o Approfondimento dei diversi approcci di trattamento di terapia occupazionale e approfondire certi approcci specifici per terapisti occupazionali, per esempio il Cognitive Orientation to Occupational Performance (CO-OP).

− Conoscere i dieci abilità di enabling del Canadian Model of Client-Centered Enablement (CMCE), la loro applicazione alla pratica clinica e la loro relazione ai punti di azione del CPPF
RIABILITAZIONE FUNZIONALE 1 INTEGRAZIONE (2 CFU):
− Breve richiamo sul concetto di modello in terapia occupazionale.
− Il modello MOHO:
- le componenti del modello
- Approfondimento delle componenti
- l’identità occupazionale; la competenza occupazionale; l’adattamento occupazionale
− Il ragionamento terapeutico secondo il modello moho.
− Confronto fra modello MOHO e modello OTIPM
− Confronto fra l’intervista seguendo il modello moho e il modello otipm.
− Strumenti di valutazione del modello MOHO
− La valutazione OPHI II (pratica in gruppo)
− Strategie terapeutiche del modello MOHO
− Il concetto di Cambiamento e le implicazioni nella terapia.
− Approfondimento del modello OTIPM
− Approfondimento dei concetti “occupation based, occupation focus”
− Le azioni della performance occupazionale e la loro documentazione
− Come usare l’analisi della performance occupazionale per documentare la performance del paziente con deficit del Sistema Nervoso Centrale.
− Quando e come usare i 6 tipi di occupazione dell’intervento terapeutico secondo il modello otipm nel paziente con deficit del Sistema Nervoso Centrale.
− Approfondimento e utilizzo pratico dello Strategy training nelpaziente aprassico.
− La terapia occupazionale basata sull’evidenza (approfondimento)
- Il quesito clinico
- le banche dati
- esercitazione pratica su pub-med

PSICHIATRIA (3 CFU):
a) Nosografia psichiatrica, elementi di epidemiologia, sistemi diagnostici internazionali (DSM -IV, ICD-10), i diversi strumenti diagnostici in psichiatria
b) Disturbi cognitivi e mentali dovuti ad una condizione medica generale
c) Schizofrenia e disturbi schizofreniformi
d) Disturbi dell’umore
e) Disturbi d'ansia
f) Disturbi dissociativi
g) Disturbi somatoformi
h) Disturbi dell’alimentazione
i) Disturbi di personalità
j) Le principali patologie psichiatriche secondarie o in comorbilità con patologie internistiche, neurologiche e associate a disabilità fisiche
k) Le principali modalità terapeutiche per le patologie psichiatriche

SOCIOLOGIA (2 CFU):
1. La domanda di uguaglianza
2. I processi di inclusi
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Saranno indicati dal Docente all’inizio del corso
Testi di riferimento: