Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
MEDICINA E IGIENE DEL LAVORO, MEDICINA LEGALE
MEP3053103, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di FELTRE (BL) [999FE]
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese OCCUPATIONAL MEDICINE AND INDUSTRIAL HYGIENE, MEDICAL JURISPRUDENCE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede FELTRE (BL)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile FEDERICA CHIARA MED/44
Altri docenti GIOVANNI BATTISTA BARTOLUCCI
SANTO FERRARA
GIAMPAOLO GORI 000000000000
MASSIMO MONTISCI MED/43

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari MED/43 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro MED/44 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze interdisciplinari cliniche MED/44 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 Commissione 2017/18 Feltre 01/10/2017 30/04/2019 GORI GIAMPAOLO (Presidente)
CHIARA FEDERICA (Membro Effettivo)
VIEL GUIDO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
9 Commissione 2017/18 Padova 02/10/2017 30/04/2019 CARRIERI MARIELLA (Presidente)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Membro Effettivo)
MONTISCI MASSIMO (Membro Effettivo)
SCAPELLATO MARIA LUISA (Supplente)
8 Commissione 2016/17 Feltre 01/10/2016 30/04/2018 CHIARA FEDERICA (Presidente)
MONTISCI MASSIMO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
FERRARA SANTO (Supplente)
GORI GIAMPAOLO (Supplente)
7 Commissione 2016/17 Padova 01/10/2016 30/04/2018 BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Presidente)
VIEL GUIDO (Membro Effettivo)
CARRIERI MARIELLA (Supplente)
SCAPELLATO MARIA LUISA (Supplente)
6 Commissione 2015/16 Feltre 01/10/2015 30/04/2017 CHIARA FEDERICA (Presidente)
MONTISCI MASSIMO (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
GORI GIAMPAOLO (Supplente)
5 Commissione 2015/16 Padova 01/10/2015 30/04/2017 BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Presidente)
VIEL GUIDO (Membro Effettivo)
CARRIERI MARIELLA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di chimica, fisica, biologia, anatomia e fisiologia, biochimica e tossicologia, microbiologia e patologia generale (non vi sono peraltro propedeuticità obbligatorie).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Medicina del Lavoro. Conoscere i principali fattori di rischio chimici, fisici, biologici, ergonomici e organizzativi connessi con l'attività lavorativa, ed i criteri e metodi della loro valutazione. Conoscere i fattori di rischio carcinogenico con particolare attenzione ai meccanismi di cancerogenesi di base. Conoscere il Modo d’azione delle sostanze, con attenzione a metalli e solventi. Conoscere le principali patologie connesse con l'attività lavorativa, e le misure di prevenzione primaria e secondaria da mettere in atto. Analisi di realtà lavorative diverse comprese quelle ospedaliere. Conoscenza della situazione lavorativa delle donne valutazione critica sugli interventi proposti a livello Europeo per risolvere il problema del genere.
La Medicina del Lavoro in altri stati della comunità europea.
Igiene del Lavoro. Conoscere i principi e le metodologie operative di base dell’Igiene del Lavoro in diversi contesti occupazionali, con particolare riferimento alla valutazione del rischio da agenti chimici incluse le modalità di misura degli inquinanti, la valutazione dei risultati, le misure di prevenzione e protezione da adottare.

Medicina Legale. Il corso si propone di fornire le conoscenze di base in campo forense ed in particolare la Legislazione Sanitaria propedeutiche alla formazione delle specifiche competenze professionali. In particolare il corso si propone di raggiungere la conoscenza di base del Diritto penale e civile, del Servizio Sanitario Nazionale, delle professioni sanitarie ed in questo ambito obblighi giuridici, responsabilità professionale ed attività in genere ed in particolare riferita al Tecnico della Prevenzione.
Modalita' di esame: Esame scritto per le parti di Medicina del Lavoro con domande a risposta estesa e orale per l’Igiene del Lavoro; esame scritto con test a risposte multiple per la parte di medicina Legale
Criteri di valutazione: Verifica delle conoscenze acquisite nei vari ambiti e della capacità dello studente di utilizzarle per affrontare problemi pratici.
Medicina del Lavoro. Storia ed evoluzione della medicina del lavoro. Le discipline che cooperano per la Valutazione del Rischio. La procedura di valutazione del rischio; la misura dell’esposizione ed i valori limite. La sorveglianza sanitaria e gli obblighi del medico competente; le procedure di monitoraggio biologico. Le misure di prevenzione collettive e individuali e l’organizzazione delle attività di primo soccorso. Rischio chimico: cancerogenesi, sostanze e meccanismi d’azione. Principi di ergonomia: posture e lavoro. Valutazione del rischio nella movimentazione manuale dei carichi e nei movimenti ripetitivi dell'arto superiore e patologie connesse. Il benessere organizzativo ed il rischio stress lavoro correlato. Analisi di realtà lavorative diverse comprese quelle ospedaliere. Conoscenza della situazione lavorativa delle donne valutazione critica sugli interventi proposti a livello Europeo per risolvere il problema del genere.
Le principali patologie da esposizione a polveri e fibre e ad allergeni professionali, da esposizione ad agenti biologici.

Igiene del lavoro. Definizione e descrizione dei fattori di rischio chimico in ambiente di lavoro (polveri, fibre, nebbie, fumi, gas e vapori), strategie e sistemi di campionamento, tecniche analitiche, gestione della qualità del dato e buone pratiche nel campo dell’Igiene Industriale. Valutazione dei dati di Igiene Industriale e cenni di statistica. Normativa relativa alla valutazione delle esposizione e ai requisiti di campionamento ed analisi. Valutazione dell’esposizione cutanea ad agenti chimici. I rischi nei principali cicli lavorativi.
Contenuti: Medicina Legale. Principi generali: Ordinamento giuridico e norma giuridica; e fonti del diritto; diritto pubblico e Diritto privato. Principi di diritto costituzionale: Elementi costitutivi dello Stato, “Separazione dei poteri”, Organi costituzionali, Iter di formazione della Legge; principi di diritto penale: il Reato, il Reo, la Pena. Legislazione ed organizzazione Sanitaria Nazionale: Legge 833/78 principi ed obiettivi e D.L successivi, Livelli di competenze del S.S.N., Organi centrali del S.S.N., Unita’ Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere e Presidi ospedalieri, il Personale e relativi ruoli, diritti e doveri. Legislazione ed Organizzazione Sanitaria Internazionale: Organizzazione Mondiale della Sanita’, Comunita’ Europea, altri organismi internazionali. I diritti dell’assistito: il Consenso. Trattamenti sanitari obbligatori; gli atti di disposizione del corpo. Le professioni Sanitarie: generalita’ e mansioni con particolare riguardo alla professione di audioprotesista/audiometrista. Il Referto, il segreto d’ufficio e professionale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali in aula, con eventuali esperienze pratiche in aula/laboratorio e visita didattica in ambiente di lavoro
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio è quello reso disponibile dal docente in occasione delle lezioni frontali; approfondimenti potranno essere effettuati attraverso la consultazione dei testi di riferimento indicati.
Testi di riferimento:
  • • Trevisan A.,, I rischi da agenti chimici, fisici e biologici (Manuale ad uso degli studenti di Chimica industriale. PADOVA: LIBRERIA PROGETTO, 2011. II EDIZIONE Cerca nel catalogo
  • • Puccini C., Milano:, Istituzioni di Medicina Legale.. MILANO: Ambrosiana, 2003. Cerca nel catalogo
  • • Macchiarelli L., Albarello P., Cava Bondi G., Di Luca N.M., Feola T.,, Compendio di Medicina Legale.. TORINO: MINERVA MEDICA, 2002. II EDIZIONE Cerca nel catalogo
  • • Alessio L., Apostoli P.,, Manuale di Medicina del lavoro e Igiene Industriale (Per tecnici della Prevenzione). PADOVA: PICCIN, 2009. Cerca nel catalogo