Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
PREVENZIONE, VERIFICA E CONTROLLO DEGLI ALIMENTI
MEP3053281, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di FELTRE (BL) [999FE]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PREVENTION, FOOD MONITORING AND CONTROL
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede FELTRE (BL)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile ROSARIO BRACCIANTE
Altri docenti LUIGI CAZZOLA 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro MED/50 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro VET/04 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 Commissione 2017/18 Feltre 02/10/2017 30/04/2019 BRACCIANTE ROSARIO (Presidente)
CAZZOLA LUIGI (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
7 Commissione 2016/17 Feltre 01/10/2016 30/04/2018 BRACCIANTE ROSARIO (Presidente)
CAZZOLA LUIGI (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Nozioni di microbiologia generale, chimica organica, biochimica, nutrizione umana, farmacologia e tossicologia dei residui
Conoscenze e abilita' da acquisire: - Valutare il rischio chimico, fisico, biologico nell'ambito dell'attività professionale
- Valutare il rischio chimico, fisico, biologico nei processi produttivi, nell'ambiente e nei luoghi di lavoro
- Conoscenza della Normativa Comunitaria e Nazionale sulla Sicurezza Alimentare
- Applicazione criteri di vigilanza e controllo degli alimenti e bevande
- Effettuare idonei interventi di consulenza a garanzia dei principi di sicurezza alimentare
Modalita' di esame: Prova orale/scritta al termine del ciclo delle lezioni con facoltà di effettuare prova in itinere.
Criteri di valutazione: In sede di esame sarà valutata la preparazione complessiva dello studente, la sua capacità di sintesi e la completezza delle risposte rispetto al contenuto dei quesiti posti dal docente. La valutazione sarà espressa in trentesimi.
Contenuti: 1. Evoluzione della normativa in materia di igiene degli alimenti e bevande dalla 283/62 al cosidetto “Pacchetto Igiene”
- L.283/62 e DPR 327/80
- D.Lvo 155/97 e la sua abrogazione
- Reg. CE 178/2002 e l'istituzione dell'EFSA
- I principi di tracciabilità e rintracciabilità
- I Regolamenti CE 852/2004, 853/2004 e le dichiarazioni di inizio attività
- il Regolamento 882/2004 sui controlli Ufficiali dell'A.C. (art.54)
- Il sistema sanzionatorio D.Lvo 193/2007
- RASFF (REG CE 178/2002), MOCA (REG. CE 1935/2004), ETICHETTATURA (REG. CE 1169/2011), ADDITIVI
- Fitosanitari
2. Il sistema HACCP quale garanzia di processo e sicurezza del prodotto negli OSA
3. Le modalità di campionamento di alimenti e bevande per il controllo chimico e batteriologico: dal DPR 327/80 al REG CE 2073/2005 e s.m.i.
4. La conservazione dei prodotti alimentari e la correlazione con le MTA
5. Gli Integratori Alimentari, i Novel Foods e gli Alimenti Destinati ad Alimentazione Particolare (ADAP)
6. La gestione del rischio allergeni nella ristorazione pubblica e collettiva
7. Il processo di formazione degli alimentaristi
8. Lezioni sul campo: le criticità nei processi produttivi
9. I mangimi
10. Il ruolo del Settore Alimentare nell'economia Nazionale ed Europea
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Gli argomenti riportati nei contenuti didattici verranno affrontati sotto forma di lezione frontale, con interazione docente-studenti, stimolando un sistema di apprendimento finalizzato alla corretta applicazione delle nozioni proposte.
Verranno proposte della attività di esercitazioni su casi pratici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Materiale fornito dal docente durante le lezioni e presentazioni in Power Point utilizzate nel corso della lezione frontale.
Testi di riferimento: