Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Insegnamento
CHIMICA E FARMACOLOGIA
MEN1036276, A.A. 2015/16

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
ME1861, ordinamento 2012/13, A.A. 2015/16
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CHEMISTRY AND PHARMACOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

Docenti
Responsabile BARBARA SCOLARO CHIM/06
Altri docenti SOFIA PAVANELLO MED/44
CLAUDIA SISSI CHIM/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze propedeutiche CHIM/06 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro CHIM/08 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze medico-chirurgiche BIO/14 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2015
Fine attività didattiche 28/01/2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 Commissione 2017/18 Padova 02/10/2017 30/04/2019 SCOLARO BARBARA (Presidente)
MARZANO CRISTINA (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
PAVANELLO SOFIA (Supplente)
8 Commissione 2016/17 Feltre 01/10/2016 30/04/2018 PAULETTI ALBERTO (Presidente)
BANDI GIOVANNI (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
PAVANELLO SOFIA (Supplente)
7 Commissione 2016/17 Padova 01/10/2016 30/04/2018 SCOLARO BARBARA (Presidente)
SISSI CLAUDIA (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
PAVANELLO SOFIA (Supplente)
6 Commissione 2015/16 Feltre 01/10/2015 30/04/2017 PAULETTI ALBERTO (Presidente)
BANDI GIOVANNI (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
PAVANELLO SOFIA (Supplente)
5 Commissione 2015/16 Padova 01/10/2015 30/04/2017 SCOLARO BARBARA (Presidente)
SISSI CLAUDIA (Membro Effettivo)
BARTOLUCCI GIOVANNI BATTISTA (Supplente)
GABBIA DANIELA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Modulo di "Chimica Organica": nozioni di chimica generale ed inorganica.

Modulo di "Chimica Farmaceutica": nessuno

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia": nozioni di chimica generale ed inorganica e di biologia generale
Conoscenze e abilita' da acquisire: Modulo di "Chimica Organica":
Apprendimento dei principi fondamentali della Chimica Organica e delle proprietà chimiche di importanti molecole biologiche.

Modulo di "Chimica Farmaceutica":
Conoscenze generali sui meccanismi dei farmaci, modalita’ di lavoro all’interno di una industria farmaceutica.

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia":
Conoscenze generali riguardo le caratteristiche di una sostanza (xenobiotico) perché possa diventare un farmaco, i meccanismi d’azione dei farmaci (farmacodinamica) e la farmacocinetica di xenobiotici assunti dall’organismo, anche in relazione a possibili rischi tossicologici.
Modalita' di esame: Modulo di "Chimica Organica":
Prova scritta consistente in domande a risposta aperta.

Modulo di "Chimica Farmaceutica":
Prova scritta.

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia":
Colloquio orale al termine del corso.
Criteri di valutazione: Modulo di "Chimica Organica":
La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla comprensione degli argomenti svolti e sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte.

Modulo di "Chimica Farmaceutica":
La prova scritta e’ formata da una domanda aperta che varra’ al massimo 14 punti e da otto domande a risposta multipla ognuna dal valore di due punti.

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia":
Sarà valutata la capacità di esporre l’argomento con appropriatezza di termini scientifici, l’acquisita conoscenza dei principali meccanismi molecolari con i quali si esplicano le azioni dei farmaci e le implicazioni inerenti il rischio tossicologico.
Contenuti: Modulo di "Chimica Organica":
- Tipi di legami
Legame ionico, covalente e covalente polare. Ponti ad idrogeno.
- La chimica del carbonio
Ibridazione dell'atomo di carbonio.
- Alcani e cicloalcani
Nomenclatura e proprietà. Conformazione del cicloesano.
- Alcheni
Nomenclatura e proprietà. Caratteristiche e struttura. Reattività: addizione elettrofila. Dieni. Introduzione al concetto di risonanza.
- Alchini
Nomenclatura. Struttura, proprietà e reattività.
- Benzene e aromaticità
Il concetto di risonanza. Caratteristiche e nomenclatura. Reattività del benzene. Sostituzioni elettrofile aromatiche; effetto dei sostituenti. Eterocicli aromatici di rilevanza biologica.
- Stereoisomeria
Chiralità. Attività ottica di stereoisomeri. Proiezioni di Fisher.
- Alogenuri alchilici
Nomenclatura e proprietà. Reattività: sostituzioni nucleofile ed eliminazioni. Meccanismi delle reazioni.
- Alcoli, fenoli ed eteri
Alcoli e fenoli: nomenclatura e proprietà, proprietà acido - base e reattività. Eteri: Nomenclatura e proprietà.
- Composti carbonilici
Nomenclatura e proprietà. Reattività: somma di nucleofili. Tautomeria cheto - enolica.
- Carboidrati
Monosaccaridi. Aldosi: stereoisomeria. Mutarotazione, emiacetali e glicosidi. Disaccaridi, proprietà. Polisaccaridi. Amido e cellulosa, proprietà e derivati.
- Acidi carbossilici
Nomenclatura e proprietà. Reattività: comportamento acido - base, sostituzione nucleofila. Derivati degli acidi carbossilici, reazioni di idrolisi.
- Lipidi
Trigliceridi. Saponificazione. Saponi e detergenti. Cere. Fosfolipidi. Steroidi.
- Ammine e ammidi
Ammine: nomenclatura e proprietà. Reattività: le ammine come basi e come nucleofili. Porfirine. Ammidi, proprietà. Amminoacidi. Il legame peptidico.
- Proteine
Struttura primaria, secondaria, terziaria e quaternaria.
- Acidi nucleici
Struttura. La doppia elica del DNA. Duplicazione del DNA.


Modulo di "Chimica Farmaceutica":
Definizione di farmaco e affini
Modalita’ di azione di una molecola bioattiva
Disegno, analisi e sviluppo di farmaci.

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia":
Definizioni generali di farmacologia e tossicologia. Definizione di xenobiotico, farmaco, tossico. Come nasce un farmaco. Farmacognosia e farmaci di origine naturale. Classificazione dei farmaci. Tipologia di molecole usate come farmaci. Medicinale. Principio attivo ed eccipienti. Bioequivalenza.
Tossicologia: aree di interesse e concetti generali. Effetti acuti e cronici, reversibili ed irreversibili. Classificazione degli agenti tossici. Effetti genotossici e non genotossici. Indici di rischio: LADD, ADI, NOAEL.
Curve dose-risposta quantali. Calcolo di DL50, DE50, indice terapeutico, finestra terapeutica.
Farmacodinamica. Il recettore: principi base e teoria recettoriale. Definizione di recettore. Effetti specifici e aspecifici. Tipi di recettore. Curve dose-effetto graduali. Parametri caratteristici. EC50. Potenza. Efficacia. Antagonismo competitivo e non competitivo.
Farmacocinetica. Passaggio attraverso le membrane biologiche. Vie di somministrazione dei farmaci. Assorbimento per via gastrointestinale. Effetto di primo passaggio. Vie di somministrazione parenterali naturali: Via nasale, via polmonare, via transcutanea. Vie di somministrazione parenterali artificiali: via endovenosa, via sottocute, via intramuscolare. Distribuzione dei farmaci e in generale degli xenobiotici. Volume apparente di distribuzione; barriere speciali (ematoencefalica e placentare). Metabolismo degli xenobiotici. Reazioni di Fase I e II. Induzione ed inibizione enzimatica. Eliminazione degli xenobiotici. Emivita di un farmaco. Reazioni avverse ai farmaci.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Modulo di "Chimica Organica":
Lezioni frontali ed esercizi svolti a lezione.

Modulo di "Chimica Farmaceutica":
Il corso è costituito da 20h di lezioni frontali (2CFU).
Verranno descritte selezionate classi di farmaci ed illustrati i concetti generali introdotti.

Modulo di "Farmacologia e Tossicologia":
Il corso è costituito da 20 ore di lezioni frontali (2 CFU). Saranno utilizzate diapositive con messaggi sintetici per facilitare l’apprendimento dei concetti presentati nel corso. Si forniranno spunti per incentivare la discussione collettiva degli argomenti trattati e per suggerire eventuali approfondimenti tematici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per il modulo di Chimica Organica:
Harold Hart "Chimica organica", o equivalenti.
Materiale didattico di lezione messo a disposizione.
Testi di riferimento:
  • DENNISTON - TOPPING - CARET, "CHIMICA GENERALE, CHIMICA ORGANICA E PROPEDEUTICA BIOCHIMICA". PADOVA: MCGRAW HILL, 2011. Cerca nel catalogo
  • BROWN - POON, "INTRODUZIONE ALLA CHIMICA ORGANICA". PADOVA: EDISES, 2010. Cerca nel catalogo
  • CELLA - DI GIULIO - GORIO - SCAGLIONE, "FARMACOLOGIA GENERALE E SPECIALE PER LE LAUREE SANITARIE". PADOVA: PICCIN NUOVA LIBRARIA, 2010. Cerca nel catalogo
  • GALLI - CORSINI - MARINOVICH, "TOSSICOLOGIA". PADOVA: PICCIN NUOVA LIBRARIA, 2008. Cerca nel catalogo
  • DEWICK, "CHIMICA, BIOSINTESI E BIOATTIVITA' DELLE SOSTANZE NATURALI". PADOVA: PICCIN NUOVA LIBRARIA, 2009. Cerca nel catalogo