Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
OTTICA E OPTOMETRIA
Insegnamento
TECNICHE PER L'OCCHIALERIA
SC02121848, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2015/16

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
OTTICA E OPTOMETRIA (Ord. 2013)
SC1168, ordinamento 2013/14, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TECHNIQUES FOR EYE-GLASSES
Sito della struttura didattica http://otticaeoptometria.scienze.unipd.it/2017/laurea_2013
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di OTTICA E OPTOMETRIA (Ord. 2013)

Docenti
Responsabile FEDERICO SILVONI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Sperimentale e applicativo FIS/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Tecniche per l'occhialeria 01/10/2018 30/11/2019 SILVONI FEDERICO (Presidente)
SALASNICH LUCA (Membro Effettivo)
ORTOLAN DOMINGA (Supplente)
7 Tecniche per l'occhialeria 01/10/2017 30/11/2018 SILVONI FEDERICO (Presidente)
SALASNICH LUCA (Membro Effettivo)
ORTOLAN DOMINGA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: conoscenze essenziali di ottica geometrica; conoscenze di ottica oftalmica applicata all’uso di occhiali correttivi (ingrandimenti, prismi, potere).
Conoscenze e abilita' da acquisire: introdurre lo studente alla realizzazione degli occhiali correttivi e protettivi come dispositivi medico chirurgici su misura (DPI). Fornire le abilità essenziali per effettuare scelta, progetto e realizzazione di un occhiale correttivo.
Modalita' di esame: test a risposta multipla
Criteri di valutazione:
Contenuti: Occhiali correttivi e protettivi
Definizioni e norme. Finalità ottiche e visive.
Montatura oftalmica
Dimensioni. Denominazione delle parti. Forme e materiali (plastici; metallici; naturali). Trattamenti superficiali su materiali metallici e plastici. Specifiche tecniche. Relazione con le strutture anatomiche della testa (vincoli e punti di appoggio, massa degli occhiali; registrazione). Elementi sulle intolleranze e allergie. Standard e norme. Criteri di scelta e riconoscimento delle montature.
Lenti oftalmiche
Denominazione e parametri. Frontifocometro (strumenti; uso con lenti sferiche, astigmatiche, multifocali, prismatiche; criteri di misura). Standard e norme. Criteri di scelta e identificazione di materiali e geometrie delle lenti oftalmiche (indice di rifrazione; costringenza; densità relativa; caratteristiche meccaniche; dimensioni; geometrie sferiche e asferiche; costi e limiti tecnologici).
Centraggio oftalmico
Dimensioni anatomiche e relazione con gli occhiali. Riferimenti di centraggio. Relazione centri lenti e assi oculari. Errori, effetti prismatici e tolleranze. Notazione oftalmica. Standard e norme.
Fondamenti generali per il laboratorio oftalmico
Cenni di tecnologia meccanica applicata all’ottica oftalmica. Utensili d’uso comune. Sicurezza e protezione durante le lavorazioni.
Molatura e lavorazioni oftalmiche
Tecnologie di molatura (materiali plastici e vetrosi; il bisello). Tecnologie per il montaggio a giorno (glasant, nylor). Accoppiamento lente-montatura; sistemi di fissaggio. Pulizia e protezione dei materiali durante le lavorazioni.
Dispositivi di protezione
Colorazioni e tecniche delle lenti oftalmiche. Dispositivi di protezione. Standard e norme.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: lezioni frontali e laboratori
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: eventuali dispense e appunti di lezione
Testi di riferimento: