Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA MARINA
Insegnamento
ECOTOSSICOLOGIA MARINA
SCO2043945, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
BIOLOGIA MARINA
IF0360, ordinamento 2013/14, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MARINE ECOTOXICOLOGY
Sito della struttura didattica http://biologia.scienze.unipd.it/2017/laurea_magistrale_biologiamarina
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CHIOGGIA (VE)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARIA MARIN BIO/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative BIO/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2013

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 ECOTOSSICOLOGIA 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 MARIN MARIA (Presidente)
MATOZZO VALERIO (Membro Effettivo)
ZANE LORENZO (Supplente)
6 ECOTOSSICOLOGIA MARINA 2017/2018 01/10/2017 25/11/2018 MARIN MARIA (Presidente)
MATOZZO VALERIO (Membro Effettivo)
ZANE LORENZO (Supplente)
5 ECOTOSSICOLOGIA MARINA 2016-2017 01/10/2016 30/11/2017 MARIN MARIA (Presidente)
MATOZZO VALERIO (Membro Effettivo)
ZANE LORENZO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha come obiettivo l'acquisizione di conoscenze sul destino ambientale dei contaminanti e sugli effetti che essi producono in sistemi biologici a diverso grado di complessità, dalla cellula alla comunità. Saranno analizzati i diversi approcci alla misura della tossicità in test di laboratorio. Si darà particolare risalto alla scelta e all’uso di bioindicatori e biomarkers e alle diverse tecniche di biomonitoraggio.
Modalita' di esame: Verifica scritta: domande a risposta aperta
Criteri di valutazione: Sarà verificata l'acquisizione di conoscenze sugli argomenti trattati durante il corso e la capacità di presentare e discutere casi di studio tratti dalla letteratura
Contenuti: Introduzione all’Ecotossicologia: origini ed evoluzione di una scienza interdisciplinare
Contaminanti di vecchia generazione e contaminanti emergenti
Contaminanti in ambiente marino : fonti, vie e forme di apporto, caratteristiche di ripartizione, persistenza, degradabilità
Contaminanti e organismi: biodisponibilità, bioconcentrazione, bioaccumulo e biomagnificazione; vie di assunzione, siti di accumulo, biotrasformazione, processi di detossificazione e di attivazione, meccanismi di eliminazione; fattori che influenzano il bioaccumulo e il trasferimento lungo la catena trofica
Le modalità di valutazione degli effetti prodotti dall’esposizione a contaminanti ai diversi livelli di organizzazione biologica:
molecolare,cellulare, di organismo, di popolazione, di comunità
Criteri e condizioni per la valutazione della tossicità: in laboratorio e in campo
Test di tossicità: test acuti e cronici, test su stadi precoci di pesci e invertebrati marini; applicazioni nella valutazione di matrici ambientali diverse
Bioindicatori: requisiti, criteri di scelta, applicazioni
Biomonitoraggio : definizione delle condizioni generali e delle modalità; biomonitoraggio classico e con esperimenti di trapianto; biomonitoraggio delle popolazioni e delle comunità; biomonitoraggio e valutazione della qualità di ambienti costieri.
Biomarkers: caratteristiche generali, biomarkers di esposizione e di effetto, biomarkers specifici e non specifici. Esempi di biomarkers:
- biomarker dell'inquinamento da metalli: le metallotioneine
- biomarker dell'inquinamento da idrocarburi policiclici (IPA, diossine e PCB): il sistema multienzimatico del citocromo P450
- biomarkers dell'inquinamento da distruttori endocrini : composti organo–stannici e imposex; xenoestrogeni e induzione della sintesi di vitellogenina
- biomarkers di danno genetico
- immunomarkers
- biomarkers di stress ossidativo
Strumenti predittivi: QSAR e modelli di valutazione ambientale
Regolamenti REACH
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali del docente e alcuni seminari di esperti su specifici temi; alla fine del corso, presentazioni, individuali o in piccoli gruppi, tenute dagli studenti su casi di studio scelti in letteratura, con successiva discussione in aula
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Saranno fornite le presentazioni power point delle lezioni e una selezione di articoli e reviews per l'approfondimento di alcuni temi trattati
Testi di riferimento:
  • C.H. Walker, R.M. Sibly, S.P. Hopkin, D.B. Peakall, Principles of Ecotoxicology. Boca Raton (FL): CRC Press, 2012. Fourth Edition Cerca nel catalogo
  • M.C. Newman, Fundamentals of Ecotoxicology: The Science of Pollution. Boca Raton (FL): CRC Press, 2014. Fourth Edition Cerca nel catalogo