Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI
Insegnamento
ZOOCOLTURE
AG03109608, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI (Ord. 2013)
IF0325, ordinamento 2013/14, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese POULTRY AND RABBIT PRODUCTION
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2018-IF0325-000ZZ-2016-AG03109608-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GEROLAMO XICCATO AGR/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative AGR/20 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 3.0 24 51.0
LABORATORIO 1.0 8 17.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 XICCATO GEROLAMO (Presidente)
TROCINO ANGELA (Membro Effettivo)
DE FASSI NEGRELLI RIZZI CHIARA (Supplente)
MANTOVANI ROBERTO (Supplente)
SCHIAVON STEFANO (Supplente)
STURARO ENRICO (Supplente)
TAGLIAPIETRA FRANCO (Supplente)
8 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 XICCATO GEROLAMO (Presidente)
TROCINO ANGELA (Membro Effettivo)
DE FASSI NEGRELLI RIZZI CHIARA (Supplente)
MANTOVANI ROBERTO (Supplente)
SCHIAVON STEFANO (Supplente)
STURARO ENRICO (Supplente)
TAGLIAPIETRA FRANCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di matematica, chimica inorganica e organica, biologia e fisiologia degli animali domestici.
E' consigliata la frequenza e il superamento preliminare degli insegnamenti di "Zootecnica e miglioramento genetico" e "Nutrizione e alimentazione degli animali".
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo dell'insegnamento è fornire le conoscenze e informazioni sul mercato e sui sistemi di allevamento delle principali specie e categorie avicole di interesse zootecnico (pollo da carne, gallina ovaiola, tacchino) e del coniglio da carne, inclusi i metodi di produzione estensivi e biologici, in relazione al benessere animale, alla qualità del prodotto e all’impatto ambientale. Mediante lezioni in aula, seminari e visite tecniche lo studente acquisirà la conoscenza della fisiologia digestiva e dei fabbisogni nutritivi e sarà capace di organizzare i cicli di allevamento, di monitorare il livello di efficienza produttiva e di programmare le necessità dei fattori della produzione e di gestire le fasi riproduttive e di accrescimento. Mediante esercitazioni in aula e in laboratorio, lo studente acquisirà le tecniche di formulazione dei mangimi composti e i sistemi di alimentazione delle diverse categorie avicunicole, oltre a impadronirsi degli strumenti per la valutazione e il controllo della qualità dei prodotti delle zoocolture.
Modalita' di esame: Verifica scritta con domande a risposta aperta, domande a risposta multipla ed esercizi.
Gli studenti lavoratori possono richiedere di sostenere l'esame in forma orale per poterne valutare le conoscenze e competenze acquisite con metodi formativi diversi dalle lezioni frontali, le esercitazioni di laboratorio e le visite tecniche (studio di libri e documenti multimediali, discussione di eventuali esperienze lavorative).
Criteri di valutazione: Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito conoscenze teoriche e abilità pratiche, capacità critica e di analisi delle filiere avicola e cunicola con riferimento alle tecniche di allevamento e di alimentazione, al miglioramento del benessere animale e della gestione dell'ambiente e reflui zootecnici, alla valutazione della qualità dei prodotti.
Contenuti: 1° CFU: Il mercato mondiale e nazionale dei prodotti avi-cunicoli. Organizzazione e problematiche della filiera delle produzioni avicole e cunicole.
2° CFU: Specie e razze avicole di interesse zootecnico. Cenni di genetica applicata in avicoltura e miglioramento genetico. Produzione degli ibridi commerciali. Anatomia e fisiologia comparata degli uccelli.
3° CFU: Nutrizione e alimentazione degli avicoli. Caratteristiche nutritive degli alimenti per le specie avicole. Formulazione dei mangimi composti.
4° CFU: Ambiente, attrezzature e ricoveri per avicoli. Caratteristiche e gestione delle deiezioni avicole. Allevamento del pollo da carne. Allevamento della gallina ovaiola. Allevamento dei riproduttori avicoli. Incubazione artificiale delle uova. Tecniche di allevamento e miglioramento del benessere degli avicoli. Cenni di allevamento del tacchino. Cenni di patologia aviaria.
5° CFU: Principali razze di coniglio di carne, da pelo e da pelliccia. Miglioramento genetico e produzione degli ibridi commerciali. Anatomia e fisiologia della riproduzione del coniglio. Tecniche di riproduzione e ritmi riproduttivi. Fecondazione artificiale.
6° CFU: Anatomia e fisiologia della digestione. Nutrizione e alimentazione del coniglio. Formulazione dei mangimi composti per conigli.
7° CFU: Ambiente, attrezzature e ricoveri per conigli. Tecniche di allevamento dei riproduttori e dei conigli allo svezzamento e all’ingrasso. Benessere del coniglio in allevamento. Cenni di patologia cunicola.
8° CFU: Valutazione della qualità della carcassa e della carne delle specie avicole e del coniglio. Tecniche di macellazione e caratteristiche dei macelli avicoli e cunicoli. Valutazione della qualità e della freschezza delle uova.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si articolerà in lezioni frontali (32 ore) che forniranno agli studenti le conoscenze e gli strumenti teorici fondamentali per l'acquisizione di competenze nelle filiere avicola e cunicola.
Le attività formative pratiche (32 ore) prevedono esercitazioni in aula per lo svolgimento di calcoli, dimensionamenti di allevamenti e formulazione di mangimi; proiezioni di sequenze di diapositive e filmati di allevamenti e attrezzature; visite tecniche presso strutture modello di allevamento avicolo e cunicolo per l'analisi e la valutazione in campo dei problemi di gestione degli allevamenti oltre che per la comprensione della dimensione economica e produttiva dei sistemi zootecnici considerati; attività di laboratorio per la valutazione della qualità dei prodotti avi-cunicoli (carne e uova).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale utilizzato durante le lezioni è reso disponibile agli studenti in formato pdf sulla piattaforma Moodle della Scuola di Agraria e Veterinaria on line all’indirizzo: https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Sulla stessa piattaforma, saranno resi disponibili articoli tecnici e scientifici, materiali multimediali e link a siti web per approfondimenti tematici.
La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.
Si raccomanda come supporto per la preparazione dell’esame ed eventuale integrazione/ampliamento della materia il testo di riferimento sotto indicato (Avicoltura e Coniglicoltura, Point Vétérinaire Italie).
Per eventuali chiarimenti o informazioni supplementari o per fissare un appuntamento, contattare il docente (gerolamo.xiccato@unipd.it)
Testi di riferimento:
  • Silvia Cerolini, Margherita Marzoni, Isabella Romboli, Achille Schiavone, Luisa Zaniboni (Editors), Avicoltura e Coniglicoltura. Milano: Point Vétérinaire Italie, 2008.

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Fame Zero Energia pulita e accessibile