Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
SP20104049, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SERGIO GEROTTO IUS/21

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE formazione interdisciplinare IUS/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ESERCITAZIONE 2.0 15 35.0 2
LEZIONE 7.0 50 125.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2016
Fine attività didattiche 21/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Buona conoscenza della storia contemporanea.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si prefigge di fornire allo studente gli elementi fondamentali del diritto pubblico sotto il profilo istituzionale, normativo, giurisprudenziale. Al termine del corso lo studente avrà acquisito la conoscenza del modo di funzionamento dell'apparato statale, nonché la capacità di inquadrare alcuni basilari problemi del diritto pubblico e di risolverli reperendo le informazioni nelle sedi appropriate (es giurisprudenza della Corte costituzionale).
Modalita' di esame: L’esame prevede una prova scritta, basata essenzialmente su domande a risposta aperta.
Criteri di valutazione: - capacità di analisi delle principali fonti del diritto pubblico, nazionale, sovranazionale e internazionale;
- capacità di analisi e soluzione di casi pratici nel contesto del diritto pubblico;
- proprietà dell'impiego del linguaggio tecnico giuridico.
Contenuti: I contenuti del corso di Istituzioni di diritto pubblico si articolano in tre grandi aree tematiche, il cui studio verrà affrontato nella seguente successione cronologica:
1) Organizzazione dello Stato
2) Sistema delle fonti del diritto
3) Giustizia costituzionale

Organizzazione dello Stato
Visto (anche) il particolare momento storico in cui ci troviamo, il corso comincerà quest’anno affrontando il tema dell’organizzazione dello Stato. Verrà esaminata inizialmente la forma di stato, con particolare riguardo al concetto di sovranità, congiuntamente alla forma di governo. Rispetto a quest’ultima, sarà dedicato ampio spazio alla forma di governo parlamentare, esaminandone la caratteristica centralità del Parlamento, punto di riferimento privilegiato della rappresentanza politica. Si analizzerà il riparto della funzione di indirizzo politico tra il Parlamento e gli altri organi di vertice del sistema costituzionale (Presidente della Repubblica e al Governo). Verranno introdotti brevemente i concetti fondamentali in tema di organizzazione e attività amministrativa, con alcuni cenni ai fondamenti costituzionali sottesi al potere giudiziario. Infine, sempre nell’ambito del tema dell’organizzazione dello Stato il corso esaminerà i profili dell’autonomia e del decentramento.

Fonti del diritto
Nel secondo blocco tematico, particolare attenzione sarà dedicata ai concetti fondamentali di diritto e di norma giuridica. In questo approccio, che vede lo studio del diritto pubblico generale svolto in chiave propedeutica e funzionale all'approfondimento di altri percorsi formativi (afferenti a insegnamenti specialistici), verranno particolarmente approfonditi i concetti di fonte del diritto e di ordinamento giuridico; rapporto tra disposizione e norma (diritto scritto e diritto vivente); interpretazione ecc.

Giustizia costituzionale
Peculiare attenzione sarà infine dedicata alla disamina della giustizia costituzionale nell'ordinamento italiano, con particolare riguardo alla struttura della Corte costituzionale, alle relative procedure di accesso, alla tipologia delle sentenze ed ai loro effetti sull’ordinamento. In questo blocco tematico si colloca anche lo studio della disciplina costituzionale dei diritti e dei doveri individuali nei rapporti civili, etico-sociali, economici e politici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: 1) L'ORGANIZZAZIONE COSTITUZIONALE DELLO STATO
1.1) NOZIONI DI BASE
- nozione generale e caratteristiche dello Stato
- i concetti di forma di Stato e forma di governo
- la tipologia delle forme di Stato (Stato assoluto, liberale, decentrato, etc.)
- la tipologia delle forme di governo (governo parlamentare, presidenziale, semi-presidenziale, etc.)
1.2) LO STATO APPARATO
- il popolo ed il corpo elettorale
- il Parlamento
- il Governo: Consiglio dei Ministri, Presidente del Consiglio, Ministeri
- il Presidente della Repubblica
- il potere giudiziario
- la Corte costituzionale (rinvio);
- gli organi ausiliari (Consiglio di Stato, Corte dei conti, CNEL)
1.3) LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LE AUTONOMIE TERRITORIALI
- l'amministrazione statale (principi generali, organizzazione, controlli)
- l'assetto territoriale dello Stato italiano
- le Regioni: gli organi regionali
- l'autonomia regionale: l'autonomia statutaria; l'autonomia legislativa; l'autonomia amministrativa
- gli enti locali (Province e Comuni)
- i rapporti tra lo Stato, le Regioni e gli enti locali

2) LE FONTI DEL DIRITTO
- i concetti di diritto, norma, disposizione, ordinamento
- il concetto di fonte del diritto
- il sistema delle fonti del diritto
- Costituzione; leggi di revisione costituzionale e leggi costituzionali fonti internazionali e fonti della Comunità europea (direttive e regolamenti)
- legge ordinaria; decreto legislativo; decreto legge; referendum abrogativo
- regolamenti del Governo e i regolamenti ministeriali
- statuti regionali e leggi regionali
- i rapporti tra le fonti: gerarchia, competenza, criterio cronologico abrogazione e illegittimità

3) LA GIUSTIZIA COSTITUZIONALE
- il controllo di legittimità costituzionale: oggetto, parametro del giudizio e vizi sindacabili le vie d'accesso alla Corte costituzionale (giudizio in via principale e giudizio in via incidentale)
- il giudizio sui conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
- il giudizio sui conflitti tra Stato e Regioni
- il giudizio sulle accuse mosse al Presidente della Repubblica
- il giudizio di ammissibilità del referendum abrogativo
- la tipologia delle decisioni della Corte costituzionale
3.1) LE SITUAZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE COSTITUZIONALMENTE RILEVANTI
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studente ha la scelta tra i due testi in lingua italiana indicati. Il testo in inglese è facoltativo, ma solo ed esclusivamente per gli studenti che non sono di madrelingua italiana e che avessero difficoltà con i testi in italiano.

I lucidi utilizzati dal docente a lezione saranno a disposizione degli studenti, che potranno reperirli iscrivendosi alla pagina Moodle del corso. Per fare ciò è necessario iscriversi preventivamente ai servizi informatici.

A lezione saranno esaminate anche alcune sentenze della Corte costituzionale italiana, che possono essere facilmente reperite sul sito ufficiale della Corte (www.cortecostituzionale.it).

Per lo studente che voglia informarsi sui contenuti della riforma costituzionale su cui siamo chiamati a votare il prossimo autunno sono disponibili numerosi testi, alcuni a favore e alcuni contro la riforma stessa. Segnalo i seguenti:

CARLO AMIRANTE (a cura di), La Costituzione italiana: riforme o stravolgimento? 2016- pp. XXXII-176, Giappichelli, ISBN 978 88 9210361 0
MARILISA D'AMICO - GIUSEPPE ARCONZO - STEFANIA LEONE, Come cambia la Costituzione? Guida alla lettura della riforma costituzionale, 2016- pp. X-142, Giappichelli, ISBN 978 88 9210461 7
STEFANO CECCANTI, La transizione è (quasi) finita. Come risolvere nel 2016 i problemi aperti 70 anni prima. Verso il referendum costituzionale, 2016- pp. XXIV-96, Giappichelli, ISBN 978 88 9210236 1
SAULLE PANIZZA - ROBERTO ROMBOLI, Aspettando il referendum (con il fiato sospeso). Limiti e contenuti della riforma costituzionale Renzi-Boschi, 2016- pp. 72, Giappichelli, ISBN 978 88 9210468 6
GUIDO CRAINZ - CARLO FUSARO, Aggiornare la Costituzione. Storia e ragioni di una riforma, 2016, pp. X-198, Donzelli, ISBN: 978 88 6843527 1
GUSTAVO ZAGREBELSKY (con F. Pallante), Loro diranno, noi diciamo. Vademecum sulle riforme istituzionali, 2016, Laterza, ISBN 978 88 5812516 8

NB L’impiego di tali lucidi non è sufficiente a conseguire un livello di preparazione tale da superare l’esame.
Testi di riferimento:
  • Bin, Roberto; Pitruzzella, Giovanni, Diritto pubblico. Torino: Giappichelli, 2016. ISBN: 9788892105027 - http://www.giappichelli.it/diritto-pubblico,9210502 Cerca nel catalogo
  • A. Barbera, C. Fusaro, Corso di diritto pubblico. Bologna: il Mulino, 2016. ISBN: 9788815265845 - https://www.mulino.it/isbn/9788815265845 Cerca nel catalogo
  • G.F. Ferrari, Introduction to Italian Public Law. Milano: Giuffrè, 2008. FACOLTATIVO PER STUDENTI NON MADRELINGUA Cerca nel catalogo