Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
Insegnamento
STATISTICA MEDICA E GENETICA
MEN1033987, A.A. 2016/17

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)
ME1859, ordinamento 2012/13, A.A. 2016/17
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di TREVISO [999TV]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDICAL STATISTICS AND GENETICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA)

Docenti
Responsabile ANNA CHIARA FRIGO MED/01
Altri docenti FRANCA ANGLANI MED/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze biomediche MED/03 2.0
BASE Scienze propedeutiche MED/01 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2016
Fine attività didattiche 20/01/2017
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Adeguata conoscenza del calcolo algebrico.
Conoscenza della fisica di base insegnata nelle scuole superiori.
Per l'insegnamento di Genetica:
Per una ottimale partecipazione alla didattica del corso è necessario che lo studente abbia frequentato i corsi integrati di Biologia, Fisiologia e Morfologia Umana, e Chimica, Biochimica e Fisica Medica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è volto a far acquisire competenze di base utili per riconoscere i fabbisogni conoscitivi relativi ai fenomeni che riguardano il contenuto operativo ed organizzativo della professione, in particolare alla fine del corso lo studente deve essere in grado di:
• saper produrre i dati statistici sui fenomeni di interesse;
• riconoscere i modelli di indagine epidemiologica idonei a stimare specifiche misure di diffusione di malattia e a valutare l’entità di potenziali fattori di rischio;
• elaborare i dati statistici con metodologie elementari di tipo descrittivo;
• riconoscere i concetti fondamentali del calcolo delle probabilità, per poter valutare potenzialità e limiti della teoria delle probabilità in ambito sanitario;
• capire le basi dell'inferenza statistica.

Fornire allo studente le conoscenze di base di fisica e fisica medica nonché gli strumenti metodologici necessari alla comprensione dei fenomeni biologici. Saranno presi in esame in particolare ed evidenziando soprattutto gli aspetti logici e non mnemonici, le leggi della statica e della dinamica, le forze e il lavoro da esse prodotto, con particolare riferimento al corpo umano. Una parte del Corso sarà dedicata ai campi elettromagnetici utilizzati in ambito medico e ai loro effetti sanitari. Al termine del corso lo studente deve essere in grado di conoscere criticamente, sviluppare metodologicamente ed applicare con cognizione di causa le leggi e i principi della fisica e della fisica medica relativi al programma svolto.
Per Genetica: Al termine del corso lo studente dimostrerà conoscenze e capacità di comprensione su:
• i fondamenti della ereditarietà dei caratteri
• gli aspetti della genetica medica che riguardano
– Modalità di trasmissione delle malattie genetiche
– Basi molecolari e cellulari delle malattie genetiche
– Test genetici
Modalita' di esame: Esame scritto con domande a risposta multipla e soluzione di alcuni problemi che riguardano l'elaborazione di dati reali. Esame scritto con domande a risposta multipla, domande aperte, esercizi.
Criteri di valutazione: Verranno considerati al fine della valutazione:
- la presenza e la continuità della stessa alle lezioni frontali
- la padronanza e il livello di approfondimento degli argomenti appresi
- la capacità di operare collegamenti tra i vari argomenti e di esprimere un proprio pensiero in merito
Contenuti: Statistica:
Professioni sanitarie e statistica.
Il processo di produzione dei dati statistici: definizione di unità statistica e popolazione, i tipi di variabili.
Descrizione dei dati: distribuzioni di frequenza, tabelle e grafici.
Misure di diffusione: rapporti, proporzioni e tassi, prevalenza e incidenza.
I principali modelli di indagine epidemiologica: studi trasversali, studi caso-controllo retrospettivi, studi longitudinali, studi sperimentali. Prevalenza ed incidenza. Misure di rischio: rischio relativo e odds-ratio.
Misure di tendenza centrale e variabilità: moda, mediana, quartili e percentili, media aritmetica; campo di variazione, differenza interquartile, deviazione standard, coefficiente di variazione.
Probabilità e variabili casuali: operazioni sugli eventi, probabilità condizionate, la distribuzione Binomiale e di Poisson, la distribuzione normale e la normale standardizzata.
Popolazione e campione: il significato dell’inferenza statistica.
La distribuzione delle medie campionarie: il teorema centrale della statistica; l’errore standard.
Stima della media di una popolazione mediante intervallo di fiducia.
Stima della proporzione di una popolazione mediante intervallo di fiducia.
La logica del test di ipotesi: ipotesi nulla e ipotesi alternativa, livello di significatività; l’inferenza con un singolo campione per la media e per la proporzione.

Fisica:
- richiami di matematica
- cifre significative
- leggi di scala
- velocità e accelerazione
- moto circolare e armonico. Con il moto armonico si affrontano le relazioni matematiche riguardanti le oscillazioni (onde elettromagnetiche, luce, suono, ultrasuoni)
- leggi della dinamica
- forze: gravitazionale, elettrica, magnetica, elastica, molecolare, muscolare
- equilibrio corpi, baricentro, momento delle forze, leve, leve nel corpo umano
- lavoro, lavoro-energia cinetica, forze conservative, energia potenziale, principio di conservazione dell'energia meccanica
- elementi di calorimetria
- campi elettromagnetici ed effetti sanitari
- esercizi sui vari argomenti

GENETICA:
• Le basi dell’ereditarietà
• Classificazione delle malattie genetiche
• Eredità mendeliana
• Le mutazioni del DNA
• Ereditarietà non mendeliana
• Caratteri e patologie multifattoriali
• Ambiente e patologia malformativa
• Genetica di popolazione
• Prevenzione delle malattie genetiche
• Screening e test genetici
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali e laboratori in piccolo gruppo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense fornite dal docente.

Eventuali indicazione sul materiale di studio saranno fornite dai Docenti durante le lezioni.
Per Genetica:
I libri di testo consigliati sono
“Genetica Umana. Concetti e applicazioni” di Ricki Lewis Editore Piccin 2010
“Genetica Medica Essenziale” di Bruno Dallapiccola e Giuseppe Novelli, Il Minotauro 2006.
Testi di riferimento:
  • J. Fowler, P. Jarvis, M. Chevannes, Statistica per le professioni sanitarie. --: EdiSES, --. Cerca nel catalogo