Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
MUSICA NEGLI AUDIOVISIVI
LE01122257, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2011)
LE0606, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MUSIC IN AUDIO-VISUAL MEDIA
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO CALABRETTO L-ART/07

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE01122257 MUSICA NEGLI AUDIOVISIVI ROBERTO CALABRETTO LE0615

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 2015/18 01/12/2017 30/11/2018 CALABRETTO ROBERTO (Presidente)
SALVATORE ROSAMARIA (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Supplente)
8 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 CALABRETTO ROBERTO (Presidente)
SALVATORE ROSAMARIA (Membro Effettivo)
PIVA MANLIO CELSO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve conoscere i fondamenti della storia del cinema ed essere preferibilmente in possesso dei requisiti di base della teoria musicale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di analizzare le componenti sonore di un film - musica, voci e rumori - rapportandole alle immagini secondo le diverse funzioni a cui sono chiamate dal regista e dal compositore. Dovrà altresì sapersi rapportare alle diverse poetiche sonore maturate nel corso del tempo dai diversi registi e delle scuole musicali cinematografiche. Il corso, infine, permetterà allo studente di padroneggiare la storia della musica per film attraverso i suoi principali protagonisti. La conoscenza delle teorie estetiche della musica per il cinema e degli audiovisivi in genere (televisione, video e spot pubblicitario) sarà affiancata dalle diverse problematiche inerenti la realizzazione del commento sonoro (musica composta, adattata, uso dei motivi conduttori, presenze motiviche e tematiche, fenomenologia del rumore...).
Modalita' di esame: L'esame è orale e prevede, su proposta dello studente e previo consenso del docente, anche la discussione di una relazione scritta di carattere analitico.
Criteri di valutazione: La valutazione sarà rapportata al raggiungimento delle abilità e delle conoscenze previste nel programma d'insegnamento. Sarà particolarmente apprezzata la capacità dello studente di analizzare criticamente le funzioni della musica negli audiovisivi.
Contenuti: Il corso è articolato in tre moduli.
I modulo
Lo studio delle teorie estetiche della musica per il cinema, la televisione, il video e lo spot pubblicitario. Verranno analizzate le diverse problematiche inerenti alla realizzazione del commento sonoro (musica composta, adattata, uso dei motivi conduttori, presenze motiviche e tematiche, fenomenologia del rumore ecc.).
II modulo
La teoria dell’audiovisione. In particolare saranno presi in esame i momenti della riflessione di Michel Chion con diverse esemplificazioni.
III modulo (parte monografica)
La musica nel cinema di Michelangelo Antonioni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali saranno costantemente esemplificate con proiezioni e ascolti al fine di favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli studenti. Alcune lezioni, allo stesso tempo, avranno carattere laboratoriale con concrete esemplificazioni sulle scritture musicali in uso nel cinema.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Roberto Calabretto, Lo schermo sonoro. Venezia: Marsilio, 2010. Cerca nel catalogo
  • Roberto Calabretto, Antonioni e la musica. Venezia: Marsilio, 2012. Cerca nel catalogo