Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
Insegnamento
LETTERATURA ITALIANA
LE38104449, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
LE1855, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN LITERATURE
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-LE1855-000ZZ-2016-LE38104449-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ELISABETTA SELMI L-FIL-LET/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Lingua e letteratura italiana L-FIL-LET/10 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 1819 01/10/2018 30/11/2019 SELMI ELISABETTA (Presidente)
PIANTONI LUCA (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
SCANNAPIECO ANNA (Supplente)
5 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 SELMI ELISABETTA (Presidente)
PIANTONI LUCA (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
SCANNAPIECO ANNA (Supplente)
4 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 SELMI ELISABETTA (Presidente)
PIANTONI LUCA (Supplente)
RASI DONATELLA (Supplente)
SCANNAPIECO ANNA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: I prerequisiti richiesti per poter seguire correttamente il corso di lezioni sono: una conoscenza generale della letteratura italiana e dei grandi classici della nostra tradizione; capacità di lettura e comprensione della lingua italiana antica, rinascimentale e barocca, quanto degli istituti letterari, metrici, retorici e stilistici. Nella prima lezione del corso, si proporranno tre testi campione della tradizione antica, rinascimentale e barocca per valutare il livello medio di comprensione e conoscenza delle forme letterarie da parte dei frequentanti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Una sicura padronanza degli istituti metrici, retorici e letterari della tradizione italiana. Un buon livello di conoscenza delle questioni filologiche e critiche pertinenti i testi oggetto del corso.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà con un Colloquio orale su testi della letteratura italiana oggetto del corso di insegnamento. Si richiede una corretta parafrasi e un adeguato commento critico ai testi in questione, oltre a competenze precise di tipo retorico e stilistico e un'approfondita conoscenza del contesto storico e culturale.
Durante il corso gli studenti dovranno affrontare una prova scritta da stabilirsi su argomenti di storia della letteratura italiana, relativi ai secoli che saranno oggetto d'interesse delle lezioni; la prova sarà volta a tastare le conoscenze generali di storia della letteratura italiana e delle Istituzioni letterarie preliminari alla corretta comprensione e lettura dei testi analizzati nel programma d'insegnamento.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione relativi al Colloquio d'esame riguardano diversi livelli di abilità: dal livello minimo di corretta lettura e comprensione generale dei significati e degli elementi di contestualizzazione storico-culturale dei testi letterari; al livello più elevato di approccio filologico e critico alla comprensione dei testi, alla loro trasmissione e ricezione.
La prova scritta dovrà valutare le competenze generali di storia letteraria acquisite, la capacità di organizzare in sintesi appropriate i contenuti culturali e di esporre con uno stile letterario adeguato.
Contenuti: Il corso si articola in due moduli: uno dedicato alla Letteratura del Trecento e alle sue intersezioni con le forme della rappresentazione figurativa, promossa dai testi oggetto dell'insegnamento, lungo i percorsi della loro ricezione; un secondo, rivolto allo studio della modernità, e al dibattito antico/moderno, al riuso romantico, simbolista e pre-novecentesco del "classico", con particolare riferimento alla lettura dei "Poemi Conviviali" di Giovanni Pascoli.
I testi oggetto di analisi saranno:
a) Dante: dalla "Vita Nova" e dalla "Divina Commedia" (con particolare attenzione ai canti sui temi della visione, dell'allegoria, dei miti classici e cristiani);
b)Petrarca: dai "Trionfi" (in particolare: "Trionfo dell'amore" e "Trionfo della morte" "Trionfo dell'Eternità");
c) Boccaccio, dalla "Amorosa Visione"
B) Testi relativi al dibattito antico/moderno nell'Ottocento:
Foscolo, dai "Discorsi Lucreziani"
Leopardi, dal "Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica"
Pascoli dai "Pensieri e Discorsi"

I testi della letteratura antica (Dante, Petrarca, Boccaccio),di cui si darà un elenco dettagliato, con l'adeguata bibliografia critica di supporto, nelle prime lezioni del corso, saranno scelti in funzione di un percorso tematico rivolto all'analisi dei grandi autori della poesia trecentesca nel rapporto con il vasto fenomeno della creazione di modelli, simboli dell'immaginario collettivo e del loro riuso nel panorama delle arti figurative (della miniatura, illustrazione e delle espressioni pittoriche e scultoree dell'arte rinascimentale fino alle riprese del 'dantismo' dei preraffaelliti).

Il percorso sulla riflessione ottocentesca relativa alla ripresa dell'antico, del mito e del classico, oltre a considerare gli aspetti culturali, antropologici ed estetici del dibattito critico, procederà a una lettura di alcuni testi campione ripresi dalle "Grazie" di Foscolo, dai "Canti" di Leopardi e, soprattutto, dai "Poemi Conviviali" di Pascoli. Alcuni aspetti della creazione di un nuovo immaginario ottocentesco saranno posti in relazione con caratteri coevi delle arti figurative.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolgerà con modalità sia di lezione frontale sia di momenti di riflessione e discussione seminariale. Alcune lezioni avranno bisogno di strumenti audiovisivi per la proiezione delle opere d'arte e delle immagini che verranno poste in relazione con i canti della "Divina Commedia", i "Trionfi" di Petrarca e la "Amorosa visione" di Boccaccio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per la preparazione della parte generale di Storia della letteratura italiana, che nel corso in questione si circoscrive al Duecento-Trecento e all'Ottocento, si consiglia di utilizzare una Storia letteraria di buon livello in uso nella Scuola Secondaria Superiore e nell'Università (indicazioni più precise verranno fornite nelle prime lezioni). Analogamente si consiglia per la "Divina Commedia" il ricorso a edizioni filologicamente curate e accreditate dalla comunità scientifica, di cui si daranno indicazioni.
La bibliografia critica verrà segnalata durante il corso. Alcuni materiali verranno inseriti dalla docente in moodle, per le opere degli autori classici si può ricorrere anche al sito informatico della "Biblioteca Italiana", scaricando i testi di riferimento.
Testi di riferimento:
  • Francesco Petrarca, Triumphi, a cura di M. Ariani. Milano: Mursia, 1988. Cerca nel catalogo
  • Dante Alighieri, Vita Nova, a cura di Luca Carlo Rossi. Milano: Mondadori, 1999. Cerca nel catalogo
  • Giovanni Boccaccio, Amorosa Visione, in Tutte le opere, a cura di V. Branca. Milano: Mondadori, 1974. Cerca nel catalogo
  • Giovanni Pascoli, Poemi Conviviali, a cura di G. Nava. Torino: Einaudi, 2008. Cerca nel catalogo
  • Marco Santagata, Dante. Il romanzo della sua vita. Milano: Mondadori, 2012. Cerca nel catalogo