Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
GIUSTIZIA COSTITUZIONALE
GI02103671, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONSTITUTIONAL CASE LAW AND PROCEDURE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SANDRO DE NARDI IUS/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 07/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
15 A.A. 2018/19 sede di Padova 05/02/2019 30/09/2019 DE NARDI SANDRO (Presidente)
BERGONZINI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TIEGHI GIOVANNA (Membro Effettivo)
AMBROSI ANDREA (Supplente)
CORVAJA FABIO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
ZUCCON ENRICO (Supplente)
14 A.A. 2018/19 sede di Padova 11/10/2018 04/02/2019 DE NARDI SANDRO (Presidente)
BERGONZINI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TIEGHI GIOVANNA (Membro Effettivo)
AMBROSI ANDREA (Supplente)
CORVAJA FABIO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)
13 A.A. 2018/19 sede di Padova 11/10/2018 30/09/2019 BERTOLISSI MARIO (Presidente)
BERGONZINI GIUSEPPE (Membro Effettivo)
TIEGHI GIOVANNA (Membro Effettivo)
MINNEI ENRICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: E' propedeutico l'esame di Diritto costituzionale ed è richiesta una puntuale conoscenza della Legge fondamentale della Repubblica Italiana.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Acquisire un quadro dettagliato del senso e delle regole del sistema di giustizia costituzionale italiano.
Sviluppare conoscenze ed abilità tecniche necessarie, in particolare, alle professioni di magistrato e di avvocato
Sviluppare capacità critiche e argomentative.
Modalita' di esame: Prova orale alla fine del Corso.
Criteri di valutazione: La preparazione dello Studente verrà valutata tenendo conto, in particolare:
- della conoscenza delle principali fonti normative che disciplinano il sistema di giustizia costituzionale italiano e dei principali orientamenti della Corte costituzionale;
- della capacità di sviluppare un proprio articolato ragionamento critico (che, se del caso, faccia altresì espliciti riferimenti a fatti di attualità) rispetto al quesito posto dal docente;
- della proprietà di linguaggio nell'uso della terminologia giuridica;
- della capacità di fare (spontanei) collegamenti tra i vari istituti, e di prospettare motivate soluzioni ad eventuali problemi giuridici;
- della partecipazione attiva durante le lezioni;
- dell'eventuale attenta lettura di uno o più dei testi consigliati dal docente (in proposito il candidato è invitato ad informare il presidente della Commissione esaminatrice, prima che abbia inizio la prova orale, di aver letto uno o più dei testi consigliati).
Contenuti: Il corso verte sui seguenti temi:
- la Corte costituzionale;
- il sistema di giustizia costituzionale e le sue caratteristiche fondamentali;
- il giudizio di legittimità costituzionale (atti sindacabili, parametro, oggetto del giudizio e vizi sindacabili), in via incidentale ed in via principale;
- le decisioni della Corte costituzionale (struttura, forma, natura, tipologia e effetti);
- i conflitti interorganici e intersoggettivi;
- il giudizio sull'ammissibilità del referendum;
- il giudizio sui reati presidenziali: cenni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali che prevedono il coinvolgimento attivo degli Studenti frequentanti, nonché discussioni su casi concreti che coinvolgano tutti gli Studenti; tali lezioni saranno integrate:
- dai cc.dd. <<DIALOGHI CON GLI STUDENTI>>, lezioni seminariali dialogate che coinvolgeranno varie personalità, a vario titolo esperte della materia;
- da una visita d'istruzione presso la Corte costituzionale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si segnala che il manuale LINEAMENTI DI GIUSTIZIA COSTITUZIONALE rappresenta il testo che va integralmente studiato per sostenere l'esame; viceversa il saggio intitolato PRINICPI E VOTI rappresenta una lettura che è meramente consigliata e dunque facoltativa.
Eventuali ulteriori indicazioni - utili anche ai fini dell'ottimale superamento della prova d'esame - verranno fornite dal docente nel corso delle lezioni.

N.B. IL PROGRAMMA, LE MODALITA' D'ESAME ED I TESTI DI RIFERIMENTO PER COLORO CHE HANNO FREQUENTATO IL CORSO NELL'ANNO ACCADEMICO 2017/2018 (O ANTEDECENTEMENTE) E CHE SOSTERRANNO L'ESAME CON IL PROF. MARIO BERTOLISSI ENTRO IL MESE DI SETTEMBRE 2018, E' IL SEGUENTE:

GIUSTIZIA COSTITUZIONALE
Docente responsabile: BERTOLISSI MARIO
DIRITTO COSTITUZIONALE, 6 CFU
Prerequisiti:
E' propedeutico l'esame di Diritto costituzionale.

Conoscenze e abilita' da acquisire:
Acquisire un quadro dettagliato del senso e delle regole del sistema di giustizia costituzionale italiano. Sviluppare conoscenze ed abilità tecniche necessarie, in particolare,
alle professioni di avvocato e magistrato. Sviluppare le capacità critiche e argomentative.

Modalita' di esame:
Esame finale orale consistente in un colloquio sui temi oggetto
dell'insegnamento.

Criteri di valutazione:
Conoscenza della Costituzione e delle principali fonti disciplinanti il sistema di giustizia costituzionale italiano.
Capacità di riflessione autonoma e critica sui temi proposti; capacità di collegamento tra i vari argomenti della materia;
Partecipazione attiva alle lezioni ed alle esercitazioni o seminari di approfondimento.

Contenuti:
Il corso verte sui seguenti temi:
- senso del sistema di giustizia costituzionale e sue caratteristiche fondamentali;
- elementi del giudizio di legittimità costituzionale (atti
sindacabili, parametro, oggetto del giudizio e vizi sindacabili);
- giudizio sulle leggi in via incidentale ed in via principale;
- decisioni della Corte costituzionale (struttura, forma, natura, tipologia e effetti).

Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento:

Le lezioni saranno frontali e dialogate.
Sono previste letture critiche di decisioni della Corte costituzionale, discussioni su casi concreti, esercitazioni che
comportano il coinvolgimento attivo di tutti gli studenti.

Bibliografia:

• A. RUGGERI - A. SPADARO, Lineamenti di Giustizia
Costituzionale. Torino: Giappichelli, ultima edizione

• M. BERTOLISSI, Fiscalità, diritti, libertà. Carte storiche e ambiti del diritto costituzionale. Napoli: Jovene, 2015.

• M. BERTOLISSI, Livio Paladin appunti riflessioni ricordi di un allievo. Napoli: Jovene, 2015.

Eventuali indicazioni sui materiali di studio:

Costituisce oggetto d'esame l'intero testo di riferimento (Ruggeri - Spadaro, Lineamenti di giustizia costituzionale), ad eccezione delle Sezioni II e IV della Parte V (pp. 273-321, 339-366).
Testi di riferimento:
  • Ruggeri, Antonio; Spadaro, Antonino, Lineamenti di giustizia costituzionale. Torino: Giappichelli, --. ultima edizione Cerca nel catalogo
  • Zagrebelsky, Gustavo, Principi e voti. La Corte costituzionale e la politica. Torino: G. Einaudi, 2005. Cerca nel catalogo