Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
Insegnamento
SCIENZA E TECNICA PER LA PREVENZIONE INCENDI
INP5073341, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
IN2291, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SCIENCE AND TECHNOLOGY FOR FIRE PREVENTION
Sito della struttura didattica http://is.dii.unipd.it/ingegneria-della-sicurezza-civile-e-industriale/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2017-IN2291-000ZZ-2017-INP5073341-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIORGIO CROATTO ICAR/10
Altri docenti Fabio Dattilo

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ICAR/10 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 A.A. 2019/20 01/10/2019 30/11/2020 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
PUCCIA VINCENZO (Supplente)
3 A.A. 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
2 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
DATTILO FABIO (Supplente)
1 A.A. 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
DATTILO FABIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza generale dei materiali di uso corrente nell'edilizia (isolanti, rivestimenti, legno, acciaio, calcestruzzo,ecc.) e degli elementi architettonici e strutturali dell'edificio.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso fornirà le conoscenze necessarie per gestire la problematica della prevenzione incendi sia per gli edifici esistenti che per le nuove progettazioni. Verranno illustrate e fornite metodologie di approccio alla problematica con particolare riguardo agli obiettivi fondamentali da raggiungere, ovvero la salvaguardia della vita,dei beni, e dell'ambiente imparando ad utilizzare e gestire le strategie antincendio declinate nei più svariati contesti reali.
Modalita' di esame: Prova scritta consistente in domande aperte e/o a risposta multipla :
la prova d'esame è in forma scritta composta da 33 domande delle quali:
- 30 domande a risposta multipla valide sia per il voto accademico che per l’eventuale successiva abilitazione;
- 3 domande a risposta multipla valide per il solo voto accademico.

Qualora lo studente non superi l’esame, o ritenga di non voler accettare il voto ottenuto, può ripeterlo a piacimento senza limiti di tentativi, nel rispetto dei regolamenti universitari in materia di appelli d’esame.

Gli studenti che hanno superato tale esame possono frequentare il corso di “Laboratorio di scienza e tecnica p.i.”.

NOTA : Il riconoscimento del corso ai fini dell'iscrizione all'albo speciale di "Tecnico per la prevenzione incendi" accreditato presso albo del Ministero degli Interni è regolato tramite apposita convenzione con il Corpo Nazionale del Vigili del Fuoco e Università di Padova. Ulteriori informazioni sono pubblicate sul sito WEB del corso di laurea http://is.dii.unipd.it/
Criteri di valutazione: La valutazione del candidato si baserà sulla verifica del livello di preparazione raggiunto in merito agli argomenti illustrati nel corso oltre che sulla capacità di affrontare metodologicamente esempi reali.
Contenuti: I contenuti del corso sono i seguenti:
a) obiettivi e fondamenti di prevenzione incendi;
b) fisica e chimica dell'incendio;
c) norme tecniche e criteri di prevenzione incendi e loro applicazione;
e) tecnologie dei sistemi e degli impianti di protezione attiva;
f) legislazione generale e direttive comunitarie di settore;
g) procedure di prevenzione incendi;
h) sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro;
i) valutazione del rischio e misure di sicurezza equivalenti;
l) approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio;
m) sistema di gestione della sicurezza antincendio (SGSA);
n) attività a rischio di incidente rilevante;
o) esercitazioni pratiche ed eventuali visite formative presso attività soggette ai controlli di prevenzione incendi."
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Si prevede l'esecuzione di lezioni frontali seguite da una o più esercitazioni, anche di gruppo, nelle quali si applicheranno in modo pratico le nozioni apprese.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti del corso distribuiti in forma telematica
Testi di riferimento: