Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
CONSULENTE DEL LAVORO
Insegnamento
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO
GI04104044, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CONSULENTE DEL LAVORO
GI0269, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRIVATE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SUSANNA TAGLIAPIETRA IUS/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE privatistico IUS/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2017
Fine attività didattiche 12/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 A.A. 2018/19 18/10/2018 30/09/2019 TAGLIAPIETRA SUSANNA (Presidente)
CEOLIN MATTEO (Membro Effettivo)
DE BELVIS ELISA (Supplente)
GAROFALO ANDREA MARIA (Supplente)
MAZZARIOL RICCARDO (Supplente)
7 A.A. 2017/18 02/10/2017 30/09/2018 TAGLIAPIETRA SUSANNA (Presidente)
AZZALINI MARCO (Membro Effettivo)
CEOLIN MATTEO (Membro Effettivo)
DE BELVIS ELISA (Supplente)
GAROFALO ANDREA MARIA (Supplente)
MAZZARIOL RICCARDO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: È presupposta la conoscenza delle nozioni generali introduttive a qualsiasi studio giuridico (norma giuridica: efficacia e interpretazione; fonti del diritto).
Testi di riferimento: •Checchini-Amadio, lezioni di diritto privato, Torino, Giappichelli, ult. ed.; Alberto Trabucchi, Istituzioni di diritto civile, Padova, Cedam, ult. ed.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'obiettivo è far acquisire agli studenti una buona preparazione giuridica di base nella materia del diritto privato istituzionale che costituisce la base formante del ragionamento giuridico implicato in ogni aspetto della disciplina del rapporto di lavoro. Obiettivi formativi del corso sono la conoscenza e comprensione di un testo normativo o contrattuale; la capacità di applicare le conoscenze acquisite ai casi concreti che la vita professionale presenta; la capacità di individuare e interpretare gli elementi di fatto e le norme del diritto privato utili a determinare un proprio giudizio autonomo; comunicare e discutere problemi e soluzioni con interlocutori professionali e non.
Modalita' di esame: A scelta del candidato da esercitare al momento della iscrizione all'esame, la prova potrà essere svolta in forma orale (colloquio), oppure scritta. La prova scritta consiste in quesiti aperti (da un minimo di 3 a un massimo di 6).
Criteri di valutazione: voto in trentesimi
Contenuti: Il diritto privato. Le situazioni giuridiche soggettive. Fatti e atti giuridici. I soggetti. I beni, la proprietà e i diritti reali. Il sistema delle obbligazioni. Il contratto in generale e i singoli contratti. Il fatto illecito civile. La famiglia. Successioni e donazioni. La tutela dei diritti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 8 ore di attività frontale (lezione o seminario) svolte in aula, con frequente prospettazione di casi pratici tratti dalla giurisprudenza maggiormente significativa.
Nel corso è previsto l'inserimento di alcuni incontri con professionisti (avvocati, notai) per la illustrazione di argomenti con taglio maggiormente pratico e casistico.
E’ attivata un’attività di supporto formativo, con la previsione di un orario di ricevimento settimanale. Negli incontri con il tutor, il cui calendario è reso noto via web, è possibile organizzare simulazioni d'esame, e porre quesiti specifici anche a mezzo di strumenti informatici.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Quasi tutti i manuali universitari di diritto privato sono in linea di massima adeguati.
La scelta del testo tra quelli indicati è a discrezione dello studente; è consigliabile un’edizione quanto più recente del testo prescelto.
E' indispensabile avere a disposizione e utilizzare con dimestichezza il codice civile.

Per approfondire la materia delle obbligazioni, in particolare allo scopo di preparare la tesi di laurea, si consiglia:
Susanna Tagliapietra, "La prestazione. Struttura e contenuti dell'obbligazione", pp. 393, Cedam, 2013, ne Il giurista europeo, collana diretta da Luigi Garofalo. Approfondimenti tematici, ISBN 978-88-13-34706-2
Testi di riferimento:
  • Checchini-Amadio, Lezioni di diritto privato. Torino: Giappichelli, --. Della parte undicesima è in programma solo il capitolo 44 Cerca nel catalogo
  • Roppo, Vincenzo, Diritto privato linee essenziali. Torino: Giappichelli, --. del capitolo III è escluso il n. 9, del capitolo VII è in programma solo il n. 36 Cerca nel catalogo
  • Tagliapietra, La prestazione. Struttura e contenuti dell'obbligazione.. Padova: Cedam, 2013. Lettura consigliata Cerca nel catalogo