Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
Insegnamento
FENOMENI DI TRASPORTO
INL1000869, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO
IN0510, ordinamento 2012/13, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TRANSPORT PHENOMENA
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dicea/course/view.php?idnumber=2018-IN0510-000ZZ-2017-INL1000869-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MONICA GIOMO ING-IND/24

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria ambientale e del territorio ING-IND/24 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 2018 01/10/2018 15/03/2020 GIOMO MONICA (Presidente)
CANU PAOLO (Membro Effettivo)
ELVASSORE NICOLA (Supplente)
STRUMENDO MATTEO (Supplente)
8 2017 01/10/2017 15/03/2019 GIOMO MONICA (Presidente)
CANU PAOLO (Membro Effettivo)
STRUMENDO MATTEO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Buona conoscenza e padronanza degli argomenti presentati nei Corsi di Analisi Matematica 1,2 e Chimica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Essere in grado di affrontare lo studio del trasporto di specie chimica attraverso l'elaborazione di modelli su scala macro e microscopica
Modalita' di esame: Modalità di esame in via di definizione.
Criteri di valutazione: Prova scritta:
- correttezza del procedimento e della soluzione finale;
- rigore e sintesi nella presentazione dei risultati;
- ordine e leggibilità dell'elaborato e delle rappresentazioni grafiche.
Prova orale:
- conoscenza e comprensione dei concetti fondamentali presentati durante il corso;
- capacità di applicare la metodologia sviluppata ad esempi pratici e di discutere i risultati con chiarezza, usando una terminologia tecnica appropriata.
Contenuti: Proprietà termodinamiche e Proprietà di trasporto di materia. Analogie con il trasporto di quantità di moto e di energia. Bilanci macroscopici di materia per sistemi discontinui, aperti, con e senza riciclo. Trasporto di materia: convezione e diffusione; equazioni di conservazione della specie chimica per sistemi a due e più componenti; dispersione di materia. Elementi di reattoristica: reazioni in fase omogenea; ordine di reazione; legge di Arrhenius; equazioni di conservazione per reattori ideali (batch, CSTR, PFR); equazioni di conservazione per reattori reali (modello per sistemi a simmetria cilindrica con dispersione). Scambio di materia tra fasi: equilibri, coefficienti di scambio, esempi di applicazione (assorbimento, adsorbimento).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si articola in lezioni teoriche preposte alla presentazione e discussione degli argomenti oggetto dell'insegnamento. L'attività didattica viene svolta utilizzando, oltre alla tradizionale lavagna, anche presentazioni in power point. Il materiale proiettato a lezione viene reso disponibile durante il corso su apposite pagine web gestite dal docente.
Il grado di apprendimento viene continuamente verificato proponendo, durante le lezioni frontali, esempi di applicazione che vengono discussi e risolti stimolando la partecipazione diretta degli studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nel materiale di studio reso disponibile in web vengono riportati, per ciascun argomento trattato, i riferimenti bibliografici presenti nei testi proposti (capitolo, paragrafo, esempi di applicazione) e suggerite fonti bibliografiche specifiche.
Testi di riferimento: