Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI
IN02107440, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN2375, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MATERIALS SCIENCE AND TECHNOLOGY
Sito della struttura didattica http://www.gest.unipd.it/it/corsi/corsi-di-studio/corsi-di-laurea-triennale/ingegneria-dellinnovazione-del-prodotto
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dtg/course/view.php?idnumber=2018-IN2375-000ZZ-2017-IN02107440-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LISA BIASETTO ING-IND/22

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria dei materiali ING-IND/22 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 2018 01/10/2018 15/03/2020 BIASETTO LISA (Presidente)
BERNARDO ENRICO (Membro Effettivo)
COLOMBO PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di chimica e fisica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze di base sulle relazioni tra microstruttura e proprietà dei materiali ceramici (vetri inclusi), polimerici e compositi (tra cui anche i materiali a base cementizia) con particolare riferimento alle proprietà meccaniche e termo-meccaniche.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite viene effettuata con una duplice modalità:
1) Durante il corso, sono previste attività in cui lo studente avrà modo di verificare lo stato della propria preparazione. La valutazione delle attività svolte in aula andrà a sommarsi al punteggio d’esame per un massimo del 20% del voto finale.
2) Alla fine del corso è prevista una prova scritta articolata in tre parti. Prima parte: quiz a risposta multipla e domande a risposta breve. Seconda parte: esercizi. Terza parte: domanda a risposta estesa.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
Completezza delle conoscenze teoriche acquisite nella relazione struttura-proprietà-processo dei materiali ceramici, vetri, polimeri e compositi.
Capacità nell'applicare le conoscenze teoriche nel campo del comportamento meccanico e termo-meccancio alla progettazione di componenti ceramici, plastici e compositi.
Capacità espositive e rigorosità nella trattazione ed esposizione delle tematiche.
Contenuti: Introduzione ai concetti di sforzo e deformazione; comportamento elastico. Prove meccaniche dei materiali di ingegneria. Introduzione ai materiali ceramici: definizione, legami chimici, strutture cristalline. La struttura della silice e dei silicati. Correlazioni tra struttura e proprietà nei materiali ceramici: difetti nei solidi cristallini, stato vetroso, riflessi sul comportamento meccanico.
Mobilità atomica e dilatazione termica. Il processo ceramico: tipi e fasi della sinterizzazione. I materiali ceramici tradizionali: materie prime, processi di formatura, trattamenti termici, proprietà e applicazioni.I refrattari (classificazione e proprietà). I vetri inorganici: viscosità, condizioni di vetrificazione, struttura del vetro, ossidi formatori, modificatori e intermedi, cenni a proprietà termiche e chimiche, cenni ai processi di fabbricazione (vetro cavo e piano). Proprietà meccaniche del vetro; tempra termica e chimica.
La frattura fragile (caratteristiche e criteri di interpretazione e di previsione). I materiali ceramici avanzati (allumina, zirconia, SiC e Si3N4): struttura, proprietà e applicazioni.
Controllo della frattura fragile nei ceramici avanzati: proof test e approccio statistico; elementi di progettazione. Proprietà termiche dei materiali ceramici.
Struttura (con cenni alle sintesi) e proprietà dei materiali polimerici. Viscoelasticità. Produzione e formatura dei polimeri.
Caratteristiche generali dei materiali compositi; meccanica elementare dei compositi; cenni ai processi produttivi.
Cenni ai materiali leganti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
- Lezioni frontali con metodologia classica (70%)
- Attività di Active Learning da svolgere in aula o attraverso al piattaforma moodle, con valutazione (30%)
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni sarà reso disponibile nella piattaforma moodle.
Il materiale di studio comprende:
- appunti e dispense delle lezioni
- materiale video
Testi di riferimento:
  • Scarinci G. Bernardo E., Lezioni del corso di Scienza e Tecnologia dei Materiali. --: --, --. scaricabile dalla pagina moodle del corso
  • Ashby, M. F.; Shercliff, Hugh, Materials: engineering, science, processing and design. Oxford: Butterworth-Heinemann, 2007. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Working in group
  • Flipped classroom
  • Peer feedback
  • world-cafè

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Agire per il clima