Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
Insegnamento
PROGETTAZIONE DI ASSIEMI MECCANICI
INP7078419, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA DELL'INNOVAZIONE DEL PRODOTTO
IN2375, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DESIGN OF MECHANICAL ASSEMBLIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROBERTO MENEGHELLO ING-IND/15

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/15 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Disegno Tecnico Industriale oppure alternativamente Metodi di rappresentazione e CAD
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze sulle tecniche avanzate di modellazione geometrica 3D per la rappresentazione di parti ed assiemi meccanici e prodotti industriali. Conoscenze necessarie a garantire, a partire dal progetto, i requisiti funzionali, di producibilità e di assemblabilità attraverso il calcolo e la designazione dello schema di specifiche (tolleranze) geometriche direttamente sul modello 3D, basati su un approccio integrato ISO-ASME.
Conoscenze della metodologia CAD di prototipazione virtuale e simulazione di catene di tolleranze geometriche su assiemi.
Modalita' di esame: Prova pratica al calcolatore.
Presentazione di una relazione di progettazione (in gruppo di 3/4 studenti) di un assieme meccanico.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà su:
- livello di conoscenza delle funzionalità e delle modalità operative appropriate ad affrontare la modellazione 3D in ambiente CAD di assiemi meccanici 
- capacità di specificazione di schemi funzionali di tolleranze dimensionali e geometriche su parti e assiemi
- capacità di analisi, e simulazione al calcolatore, di catene di tolleranze dimensionali e geometriche su parti e assiemi
Contenuti: Teorici
Principi di progettazione metodica.
Design for Manufacture and Assembly.
Principi e metodologie di progettazione funzionale di assiemi meccanici
Accoppiamenti e tolleranze dimensionali secondo ISO 14405-ASME Y14.5
Analisi di catene di tolleranze dimensionali su assiemi meccanici
Fondamenti di specificazione geometrica dei prodotti secondo ISO-ASME
Principi e metodi operativi di specificazione delle tolleranze geometriche secondo ISO 1101-ASME Y14.5
Calcolo delle tolleranze di localizzazione con applicazioni; tolleranze di localizzazione composte.
Analisi di catene di tolleranze geometriche su assiemi, senza e con modificatori: condizioni di inviluppo, massimo e minimo materiale, ecc.
Progettazione di calibri funzionali.

Applicativi
Modellazione CAD funzionale di parti e di assiemi
Parametrizzazione di parti ed assiemi
Fondamenti di simulazione funzionale di assiemi
Prototipazione virtuale per l’analisi di tolleranze geometriche
Documentazione tecnica di schemi di tolleranze geometriche su assiemi
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L’utilizzo di un ambiente parametrico e integrato di modellazione, input e analisi dello schema funzionale di tolleranze geometriche consente all’allievo di apprendere un metodo di progettazione di parti ed assieme adatto alla realizzazione di modelli 3D parametrici guidati dai requisiti funzionali. I requisiti geometrici funzionali, il modello 3D parametrico d’assieme e il metodo GPS/GD&T guidano successivamente l’attribuzione dello schema di tolleranze geometriche sulle singole parti. Il modulo di analisi permette di stimare l’effetto dello schema prescelto, e quindi anche dei valori di tolleranza assunti, sui requisiti geometrici funzionali dell’assieme; consente quindi di ottimizzare, per via iterativa, lo schema medesimo che poi viene tradotto nella documentazione tecnica finale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I lucidi delle lezioni e le esercitazioni sono resi disponibili tramite la piattaforma moodle agli studenti regolarmente iscritti al corso, secondo modalità che saranno illustrate in aula.
Testi di riferimento:
  • Whitney, Daniel E., Mechanical assemblies their design, manufacture, and role in product developmentDaniel E. Whitney. New York [etc.]: Oxford university press, 2004. Cerca nel catalogo
  • Boothroyd, Geoffrey; Knight, Winston A., Product design for manufacture and assemblyGeoffry Boothroyd, Peter Dewhurst, Winston A. Knight. Boca Raton [etc.]: CRC Press, 2011. Cerca nel catalogo
  • Fischer, Bryan R., Mechanical tolerance stackup and analysisBryan R. Fischer. Boca Raton: CRC, 2011. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Case study
  • Questioning
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)
  • Camtasia (montaggio video)
  • Top Hat (active quiz, quiz)
  • Progettazione assistita dal calcolatore

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Industria, innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili