Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O)
Insegnamento
TIROCINIO (PRIMO ANNO)
MEL1004392, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O)
ME1846, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 14.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TRAINING AT PUBLIC AND PRIVATE FACILITIES THAT HAVE AN AGREEMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino (DSB)
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O)

Docenti
Responsabile SILVIA VISENTIN MED/40

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Tirocinio differenziato per specifico profilo MED/47 14.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Note: OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DI TIROCINIO
CFU TOTALI TIROCINIO 1 ANNO = 14
Ore da ordinamento: 420 ore
Reparto di OSTETRICIA, PUERPERIO, GINECOLOGIA MEDICA-CHIRURGICA-ONCOLOGICA, Day HOSPITAL, Day SURGERY, AMBULATORI Medici e Chirurgici:
Lo studente deve conoscere ed interpretare le seguenti condizioni:
• le procedure operative
• i bisogni infermieristici
• i tipi di patologie e interventi
• i parametri vitali
• la collaborazione e preparazione della paziente per l’intervento chirurgico
• la mobilizzazione delle pazienti rispetto alla patologia
• i tipi di patologie e interventi
• il bilancio idroelettrolitico
• le priorità assistenziali
• i principi di sicurezza e di igiene
• il Battito Cardiaco Fetale, la sua fisiologia e le sue variabili
• le modalità di trasferimento delle pazienti dal Reparto alla sala operatoria e viceversa
• le modalità di preparazione ed esecuzione dei prelievi biologici
• le modalità di preparazione e somministrazione dei farmaci
• le modalità della visita del pediatra per conoscere il benessere del neonato
• le modalità di riconoscimento delle priorità assistenziali
• le modalità di riconoscimento delle perdite ematiche, dei lochi, delle metrorragie
• le modalità di riconoscimento del volume e del fondo uterino in gravidanza ed in puerperio
• le modalità di assistenza della paziente in fase pre – post intervento e post partum
• le modalità di preparazione e ripristino dei presidi ambulatoriali
• le modalità di compilazione della modulistica cartacea e informatica delle prestazioni
• le modalità di collaborazione ed esecuzione della visita ostetrica e ginecologica
• le modalità di esecuzione della prevenzione secondaria (Pap test, HPV, Ecografia, CTG, ecc.)
• le modalità di calcolo della datazione della gravidanza
• le modalità di catalogazione, riconoscimento e conservazione e sanificazione del materiale sanitario
• le modalità di esecuzione dell’anamnesi familiare, fisiologica e patologica ostetrica e ginecologica
• le modalità di esecuzione dell’anamnesi ostetrica della gravidanza attuale
• le modalità di gestione delle attività di segreteria e amministrative
• le modalità di gestione della modulistica in modo autonomo
• le modalità di collaborazione nell’organizzazione delle visite
• le modalità di gestione archiviazione dei referti degli esami pervenuti
REPARTO DI NEONATOLOGIA:
Lo studente deve conoscere ed interpretare le seguenti condizioni:
• le procedure operative
• le tipologie dei neonati ricoverati nell’unità operativa;
• le modalità di interpretazione dei parametri vitali del neonato (range di normalità);
• le modalità di interpretazione dei valori di normalità dei tests eseguiti sul neonato
• la tipologia della nutrizione neonatale e le vie di somministrazione
• la partecipazione alla visita del pediatra