Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)
Insegnamento
SEMINARIO: LA RIABILITAZIONE COGNITIVA NELL'ANZIANO
MEP3053494, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)
ME1847, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 1.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese COGNITIVE REHABILITATION IN THE ELDERLY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dns/course/view.php?idnumber=2019-ME1847-000ZZ-2017-MEP3053494-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)

Docenti
Responsabile ELENA TENCONI M-PSI/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Altre attività quali l'informatica, attività seminariali ecc. M-PSI/02 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 1.0 10 15.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di psicologia, pedagogia e psichiatria
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso seminariale intende approfondire le tematiche psicologiche, neuropsicologiche ed educative relative agli anziani.
In particolare, ha le seguenti conoscenze ed abilità attese:
1. Essere in grado di riconoscere e discriminare un invecchiamento fisiologico da un invecchiamento patologico dal punto di vista fisico, psicologico e sociale;
2. Essere in grado di affiancare il neuropsicologo nella valutazione cognitiva dell'anziano;
2. Essere in grado di comprendere lo specifico ruolo dell’educatore professionale nella progettazione di interventi per anziani sani e per anziani con patologia;
3. Essere in grado di analizzare e acquisire le principali metodologie di stimolazione cognitiva con l’anziano istituzionalizzato.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese verrà effettuata attraverso una prova scritta composta da 2 domande aperte relative ai contenuti trattati nel corso del Seminario, con una particolare attenzione agli aspetti di tipo clinico-educativo
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
1. Completezza delle conoscenze acquisite
2. Proprietà di terminologia utilizzata
3. Capacità di descrivere analitacamente e in modo critico le peculiarità dell'invecchiamento fisiologico e dell'invecchiamento patologico
4. Capacità di stesura di una valutazione neruopsicologica nel paziente anziano, sia di screening generale, sia di approfondimento, qualora necessario
Contenuti: 1. Invecchiamento sano (aspetto fisico, psichico e sociale), invecchiamento patologico (principali patologie e classificazione delle demenze).
2. Concetto di riserva cognitiva e neuroplasticità, differenza tra riabilitazione cognitiva e stimolazione cognitiva
3. Attività educative e di potenziamento della memoria per anziani sani
4. Principali metodologie di lavoro stimolazione cognitiva con l’anziano istituzionalizzato (stimolazione di sensoriale, training di memoria, principali protocolli di stimolazione congnitiva)
5. Laboratori educativi con anziani
-L’uso delle storie di vita e percorsi di reminiscenza
-L’attività motoria e musicale
-L’attività creativa, di cucina, orto e piante e lettura animata
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le attività di apprendimento prevedono ore di lezione in aula dove su supporto informatico (power point) vengono affrontati i contenuti del corso. Sono inoltre previsti gruppi di discussione di casi clinici e una riflessione sul percorso riabilitativo.
Riassumendo:
- Lezioni frontali
- Esercizi con discussione di gruppo
- Lavori di gruppo
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: A lezione verrà fornita una bibliografia di testi per approfondimenti e sulla piattaforma verranno inseriti articoli sulle varie tematiche svolte

1- Taddia Federica (a cura di)Laboratori di animazione per la terza età percorsi socioeducativi Trento Erickson 2012;
2- Walther Orsi, Clelia D'Anastasio, Rosa Angela Ciarrocchi Animazione e demenze - Memorie, emozioni e buone pratiche sociali Santarcangelo di Romagna Maggioli 2012
Testi di riferimento:
  • Donata Gollin, Arianna Ferrari e Anna Peruzzi, Una palestra per la mente - Stimolazione cognitiva per l'invecchiamento cerebrale e le demenze. Trento: Erickson, 2007. Cerca nel catalogo