Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
CHIMICA INDUSTRIALE
Insegnamento
CHIMICA ORGANICA 2
SC19101372, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CHIMICA INDUSTRIALE
SC1157, ordinamento 2014/15, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ORGANIC CHEMISTRY PART 2
Sito della struttura didattica http://www.chimica.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea/laurea-chimica-industriale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Chimiche
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/chimica/course/view.php?idnumber=2018-SC1157-000ZZ-2017-SC19101372-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FERNANDO FORMAGGIO CHIM/06
Altri docenti FABRIZIO MANCIN CHIM/06
ENZO MENNA CHIM/06
ALESSANDRO MORETTO CHIM/06
CRISTIANO ZONTA CHIM/06

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SCP3052625 CHIMICA ORGANICA 2 FERNANDO FORMAGGIO SC1156

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline Chimiche CHIM/06 9.0
CARATTERIZZANTE Discipline chimiche organiche e biochimiche CHIM/06 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 4.0 48 52.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 a.a. 2018/19 27/01/2014 30/11/2019 FORMAGGIO FERNANDO (Presidente)
MENNA ENZO (Membro Effettivo)
MORETTO ALESSANDRO (Membro Effettivo)
ZONTA CRISTIANO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza dei fondamenti forniti dal corso di Chimica Organica I ed in particolare: struttura, proprietà e nomenclatura di alcani, alcheni, alchini, alogenuri, alcoli ed eteri; elementi di stereochimica; sostituzioni ed eliminazioni nucleofile.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Completamento della preparazione di base fornita dal corso di Chimica Organica I circa le caratteristiche e le proprietà dei composti organici monofunzionali. Attraverso lo studio delle principali classi di reazioni dei composti organici lo studente sarà in grado di prevedere la reattività di una molecola organica e proporre strategie di sintesi dei composti studiati. Saranno anche fornite nozioni di base su alcune molecole organiche polifunzionali (fosfolipidi, amminoacidi, carboidrati e nucleotidi), utili per affrontare lo studio della Chimica Biologica (II semestre).
Modalita' di esame: Lo studente può scegliere di effettuare l'esame secondo due modalità:
A) due test scritti parziali, uno a metà ed un secondo alla fine del corso d'aula. Ogni test contiene 10 domande a scelta multipla e 10 a risposta aperta. Nel secondo test sono incluse 4-5 domande relative alle esperienze di laboratorio. Il voto finale è dato dalla media dei due test più un'eventuale incremento (1-2 punti) derivante dal giudizio sull'attività di laboratorio e sulle relative relazioni.
B) Esame orale negli appelli ufficiali delle sessioni d'esame. Il voto terrà conto anche del giudizio sull'attività di laboratorio e sulle relative relazioni.
Criteri di valutazione: Sarà valutata la capacità di
(i) riconoscere e distinguere le diverse classi di composti organici,
(ii) derivare le proprietà di una molecola analizzandone la struttura chimica,
(iii) applicare le reazioni apprese a sintesi organiche che prevedano più passaggi.
Contenuti: Aromaticità, sostituzioni elettrofile aromatiche, effetti di attivazione e orientamento.
Reazioni di sostituzione nucleofila aromatica. Reazioni degli acidi carbossilici.
Derivati degli acidi carbossilici e loro reazioni.
Reattività di aldeidi e chetoni.
Cenni sulla chimica organica di carboidrati, lipidi, amminoacidi, proteine ed acidi nucleici.

Laboratorio di chimica organica.
- Norme di sicurezza nei laboratori chimici e uso di apparecchiature di laboratorio.
- Sintesi di composti organici.
- Tecniche separative e di caratterizzazione: cristallizzazione e determinazione del punto di fusione; tecniche di estrazione di composti organici, estrazione di sostanze acide e basiche; separazioni cromatografiche; scelta dell’eluente, cromatografia su strato sottile e su colonna.
Verranno inoltre svolte esercitazioni teoriche in supporto al corso di Chimica Organica 2
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Sono previste lezioni frontali per 48 ore e 48 ore di esercitazioni di laboratorio. Nelle lezioni in aula si privilegerà l’uso della lavagna. Saranno comunque forniti agli studenti i file elettronici utilizzati in alcune lezioni.
Le esperienze condotte in laboratorio consentiranno di toccare con mano le proprietà delle molecole organiche e di mettere in pratica alcune delle reazioni affrontate nelle lezioni d'aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si consiglia vivamente lo studio sistematico in un libro di chimica organica. Gli appunti presi durante le lezioni d'aula consentiranno di verificare immediatamente il grado di comprensione della materia.
I file utilizzati a lezione e tutto il materiale didattico relativo alle esperienze di laboratorio sarà reso disponibile nella piattaforma Moodle.
Testi di riferimento:
  • Bruice P. Y., Chimica Organica. Napoli: EdiSES, 2012. Cerca nel catalogo
  • Klein D. R., Organic Chemistry. --: Wiley, 2017. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Questioning
  • Story telling
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Energia pulita e accessibile Lavoro dignitoso e crescita economica Industria, innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili