Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
STATISTICA PER LA RICERCA SOCIALE
SPL1001371, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese STATISTICS FOR SOCIAL RESEARCH
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE SOCIOLOGICHE

Docenti
Responsabile CINZIA MORTARINO SECS-S/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline economico-statistiche SECS-S/01 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2010

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 MORTARINO CINZIA (Presidente)
DALLA VALLE ALESSANDRA (Membro Effettivo)
FURLAN CLAUDIA (Membro Effettivo)
9 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 MORTARINO CINZIA (Presidente)
DALLA VALLE ALESSANDRA (Membro Effettivo)
FURLAN CLAUDIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di riconoscimento della tipologia e struttura dei dati disponibili e dei limiti connessi al loro utilizzo. Capacità di individuazione della tecnica di analisi più appropriata sia per il caso univariato che per il caso bivariato. Acquisizione della capacità nell'analisi critica dei risultati ottenuti e contestualizzazione con riferimento al problema reale in esame.
Modalita' di esame: Prova scritta della durata di tre ore durante la quale è possibile consultare i testi. La prova è formata da 4 quesiti (due esercizi articolati in punti e due domande aperte di teoria). Gli esercizi coprono l'intero programma svolto.
Criteri di valutazione: Si richiede una adeguata preparazione sugli aspetti teorici e, in modo particolare, sulla capacità di applicazione critica della strumentazione fornita. Parte rilevante della valutazione è legata alla appropriatezza dei commenti dei risultati ottenuti. Questi devono permettere di tradurre il risultato numerico in termini comprensibili a coloro i quali non abbiano fondamenti di statistica.
Ogni punto di ciascuna domanda riporta il punteggio conseguibile rispondendo correttamente. La valutazione finale è data dalla somma delle valutazioni parziali.
Contenuti: 1). Il modello statistico: aspetti generali.
Introduzione alla statistica. Fonti di dati. Raccolta diretta di dati, tipologie di variabili statistiche.
2). Variabili statistiche qualitative.
a) Distribuzioni univariate. Rappresentazioni grafiche. Misure di posizione di una distribuzione, moda, mediana. Mutabilità.
b) Distribuzioni bivariate. Distribuzione congiunta, marginale e condizionate. Indipendenza stocastica. Misure di associazione: indici di Pearson.
3. Variabili statistiche quantitative.
a) Caso univariato. Distribuzioni, densità di frequenza. Rappresentazioni grafiche. Misure di posizione: moda, mediana, quantili. Medie potenziate. Indicatori di dispersione e di variabilità: scarto quadratico medio, varianza. Box-and-whiskers plot. Confronti di variabilità.
b) Caso bivariato. Distribuzione congiunta, marginale e condizionate. Medie e varianze condizionate. Indipendenza stocastica. Covarianza e correlazione lineare. Minimi quadrati. Indici di adattamento, lack-of-fit. Analisi dei residui.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali integrate con esercitazioni, discussione di applicazioni. Alcune esercitazioni saranno svolte dagli studenti a gruppi, sotto la supervisione del docente che fornirà i suggerimenti necessari.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli appunti delle lezioni (ad integrazione dei testi consigliati) sono un elemento importante nella semplificazione della preparazione.

Il corso ha una pagina nella piattaforma Moodle di Scienze Umane.
In quella sede sono disponibili dispense integrative su alcuni argomenti del programma. Inoltre, per agevolare gli studenti non frequentanti, nella stessa pagina della piattaforma Moodle è disponibile anche un elenco dettagliato dei paragrafi del libro di testo inclusi nel programma.
Testi di riferimento:
  • BORRA S., DI CIACCIO A., Statistica. Metodologie per le scienze economiche e sociali, 3a ed.. Milano: McGrawHill Education, 2014. Capp. 1-7 e cap.16 Cerca nel catalogo
  • MORTARINO, C., Statistica. Esercizi per la ricerca sociale. Padova: CLEUP, 2017. ISBN 9788867877546 Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'