Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
Insegnamento
LABORATORIO DI CAD
AVP4064787, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
AG0063, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 4.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese CAD LABORATORY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (DAFNAE)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE

Docenti
Responsabile GABRIELE MARCHIORI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro -- 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 MARCHIORI GABRIELE (Presidente)
D'AGOSTINO VINCENZO (Membro Effettivo)
TAROLLI PAOLO (Supplente)
2 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 MARCHIORI GABRIELE (Presidente)
D'AGOSTINO VINCENZO (Membro Effettivo)
TAROLLI PAOLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base nell’uso del computer.
E’ sufficiente che gli studenti conoscano gli elementi base di un edificio come i muri, i solai, le porte e le finestre e il loro utilizzo nella vita reale.
Non sono richieste particolari conoscenze, tecniche, in ambito grafico o la conoscenza di altri programmi di grafica.
Non si richiede un risultato con predimensionamento statico.
Non si richiede capacità progettuale e coerenza estetica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivo del corso è quello di fornire allo studente le competenze di base necessarie per gestire in modo autonomo la generazione del solido madre di un progetto con l’uso del software BIM Archicad 3D, dalla modellazione alla creazione di elaborati grafici, fino all'impaginazione, gestione dei layout e pubblicazione (corso base).
Mettere gli studenti nella condizione di poter esplorare e comprendere in autonomia le potenzialità del programma BIM ArchiCAD 3D.
Durante il percorso verranno illustrati esempi e metodi per ottenere un flusso di lavoro più produttivo e performante possibile.
Modalita' di esame: Il corso è a frequenza obbligatoria, (minimo 70% delle ore programmate), 4CFU,
Durante la prima parte del corso, parallelamente alla fase di istruzione, gli studenti, con la guida del docente, inizieranno ad elaborare lo stato attuale di una casa bracciantile, mentre nella seconda parte del corso (con l’aiuto del docente) svilupperanno l’ampliamento e la modifica della stessa casa.
I materiali prodotti in aula nel corso delle lezioni saranno registrati in formato PDF e consegnati durante l’ultima lezione, in particolare si richiedono i layout dello stato attuale e dello stato di progetto.
Una volta consegnato il compito (sotto forma di file registrato su una cartella predisposta dal docente) lo studente dovrà verificare con il docente che il lavoro sia stato registrato e consegnato in modo corretto, vistando l’operazione di verifica.
La valutazione dell’esame sarà formulata sugli elaborati presentati dagli studenti.
Criteri di valutazione: La valutazione dell’elaborato grafico sarà riferita principalmente su 4 punti:
1. Precisione e accuratezza nell’elaborazione del lavoro.
2. Quantità e modalità d’uso degli strumenti operativi messi a disposizione dalla piattaforma ArchiCAD e usati dallo studente nello sviluppo del compito.
3. La sufficiente proposizione dei disegni finalizzata ad esporre la complessità del proprio progetto.
4. Corretta impaginazione dei layout.
Contenuti: Il corso è diviso in due parti:
• la prima parte con modalità prevalente di comunicazione frontale, dedicata all’istruzione di base del programma e alla successiva applicazione, che avrà come obiettivo finale la restituzione dello stato di fatto di un immobile scelto come caso di studio.
• La seconda parte con modalità prevalente di laboratorio dedicata allo sviluppo del progetto e alla correzione delle problematiche riscontrate da ogni studente nel concretizzare il propri elaborati.
In generale tutti i disegni necessari per esporre al meglio il lavoro svolto e più precisamente si richiede:
• Tutti i disegni di pianta relativi allo stato attuale e allo stato di progetto (es. stato attuale: pianta piano terra, pianta piano primo, pianta delle coperture).
• Tutti i disegni degli alzati relativi allo stato attuale e allo stato di progetto (es. stato attuale: prospetti nord, sud, est, ovest).
• Almeno due sezioni (perpendicolare e longitudinale) relative allo stato attuale e allo stato di progetto (es. stato attuale: sezione S.01 e S.02 di cui una passante per la scala).
• Almeno una assonometria relativa allo stato attuale e allo stato di progetto.
• Almeno una prospettiva relativa allo stato attuale e allo stato di progetto.
• Almeno due immagini rendering (giorno, notte/interno,esterno) relative allo stato attuale e allo stato di progetto.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso di 32 ore, organizzato in 8 appuntamenti di 3 ore ciascuna più 2 appuntamenti di 4 ore.
Il laboratorio diviso in due parti, è strutturato con una modalità pratica applicativa che obbligherà lo studente ad usare il programma fin dalla prima lezione.
Nella prima parte (5 appuntamenti), partendo dagli appunti di un rilievo di campagna di un caso studio (fornito dal docente), gli allievi, saranno istruiti attraverso la comunicazione frontale nella progressiva conoscenza del programma, che porterà alla redazione del solido 3D dello stato attuale. Nella seconda parte (5 appuntamenti) il docente sarà di supporto allo studente nella formulazione di un proprio progetto originale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Computer e programma sono messi a disposizione dal corso di laurea, i materiali si supporto sono messi a disposizione del docente.
Gli studenti regolarmente iscritti al corso di laurea hanno la possibilità scaricare, gratuitamente dal Web il programma ArchiCAD nella versione education, registrandosi e seguendo le procedure indicate su MYARCHICAD, il portale internazionale di GRAPHISOFT.
Il ricevimento degli studenti è previsto alla fine di ogni lezione su prenotazione.
Essendo un laboratorio e non un corso convenzionale il materiale didattico di supporto non è paragonabile ad altri insegnamenti, non a caso il lavoro e la preparazione all’esame viene svolto tutto in aula con la presenza costante del docente.
Non esistono testi consigliati se non il manuale del programma stesso, messo a disposizione gratuitamente durante l’uso del software (tendina aiuto sull’interfaccia di Archicad).
Durante la prima lezione sarà messo a disposizione gratuitamente il seguente materiale:
• Rilievo di campagna casa bracciantile in formato PDF.
• Alcuni esempi di lavori già realizzati.
• Power Point di presentazione del corso.
• Indicazioni per ricevere il programma ArchiCAD student gratuito per un anno.
• Indicazione di siti tutorial sulla piattaforma Web.
• Manuale in linea, ArchiCAD releaise n. 18 in formato PDF.
Testi di riferimento: