Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Insegnamento
TRADUZIONE SPECIALIZZATA FRANCESE 2
SUP6076038, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
LINGUE MODERNE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
IF0314, ordinamento 2016/17, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FRENCH SPECIALISED TRANSLATION 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2019-IF0314-000ZZ-2018-SUP6076038-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione FRANCESE, ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GENEVIEVE MARIE HENROT L-LIN/04

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP8084460 TRADUZIONE SPECIALIZZATA FRANCESE 2 GENEVIEVE MARIE HENROT IA2451

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Lingue moderne L-LIN/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1920 01/10/2019 30/11/2020 HENROT GENEVIEVE MARIE (Presidente)
PIACENTINI MIRELLA (Supplente)
SOLIMAN LUCIANA TIZIANA (Supplente)
2 1819 01/10/2018 30/11/2019 HENROT GENEVIEVE MARIE (Presidente)
PIACENTINI MIRELLA (Supplente)
SOLIMAN LUCIANA TIZIANA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Viene richiesta in ingresso un'approfondita conoscenza della lingua francese nelle sue quattro abilità (comprensione/espressione, scritta/orale), al livello C1+ del Quadro Comune Europeo delle Lingue. Viene richiesta inoltre una conoscenza metaliguistica approfondita e strutturata della lingua, nei suoi vari aspetti teorici attinenti alla fonologia e fonetica, alla morfologia e alla sintassi. Si aspetta una pratica diffusa della traduzione, con cognizione delle nozioni di registri e di tipologia dei testi e gestione esperta degli strumenti di base dizionari, glossari, tesori della lingua, grammatiche di riferimento...)
Propedeuticità: l'insegnamento di Lingua francese 1 (magistrale) è propedeutico all'insegnamento di Lingua francese 2 (magistrale).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del II° anno del Corso Magistrale (5° livello di lingua francese), si auspica la padronanza del livello C1+/C2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue nelle sue quattro abilità. Scioltezza nell'espressione orale con pronuncia "quasi nativa", padronanza dei vari registri linguistici sia scritti che orali, qualità professionale nelle prestazioni di mediazione orale (interpretazione) e scritta (traduzione). Capacità teorica e strumentale di costituirsi glossari specializzati in qualsiasi settore professionale e scientifico, ai fini della traduzione specializzata di un'ampia tipologia di testi. Padronanza dell'editing per prestazioni scritte di qualità professionale. Scrittura a tastiera cieca.
Modalita' di esame: L'esame di Lingua francese 2 (magistrale) avviene successivamente al superamento completo dell'esame di Lingua francese 1 (magistrale). La valutazione finale verte sulle varie attività pratiche scandite durante il corso e sul dossier di traduzione consegnato al termine delle simulazioni. Dato il carattere metodologico e procedurale dell'apprendimento, in cui lo studente si trova al centro, protagonista delle diverse fasi di apprendimento, ed è chiamato a imparare facendo, si raccomanda caldamente la frequenza regolare delle lezioni. In alternativa alle attività in presenza, per i "non frequentanti", la piattaforma fornisce i materiali e le consegne dettagliate per tutte le attività previste dal calendario. I "non frequentanti" si devono segnalare alla docente all'inizio dell'anno accademico.
Criteri di valutazione: La simulazione di traduzione professionale richiede il trattamento completo di un documento tecnico-scientifico autentico, da consegnare tradotto al termine della simulazione, con corredo terminologico sotto forma di "concordancier" e di schede terminologiche approfondite, e in un formato digitale di qualità professionale. Vengono valutati tutti gli aspetti inerenti alla qualità professionale della traduzione: correttezza linguistica, presentazione formale su supporti multimediali vari, precisione terminologica, adeguatezza fraseologica, fedeltà dell'informazione, eleganza stilistica dell'italiano, composizione digitale.
Contenuti: La traduzione professionale verte testi francesi in italiano e testi italiani in lingua francese. Gli argomenti sono attinti a settori professionali tipici del territorio, negli ambiti sia produttivi e commerciali che scientifici.
Testi tecnici e scientifici di vari settori d'attività vengono sottoposti a traduzione in termini e condizioni che simulano il contesto professionale. I documenti autentici, di difficoltà graduale, mirano a calare lo studente nella situazione più vicina possibile alla reale attività professionale odierna, con tutto il suo impianto tecnologico.
Per approfondire il trattamento scientificamente consapevole del lessico e della terminologia, è prerequisita una trattazione articolata delle teorie e dei metodi della lessicologia, della semantica, del regime di collocazione e della fraseologia (programma del 1^ anno magistrale).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La traduzione professionale, totalmente incentrata sull'apprendente responsabile delle proprie prestazioni e dei propri apprendimenti, prevede un'intensa attività teorica e pratica costantemente guidata, monitorata, commentata e valutata dalla docente. Gli approcci lessicali, semantici e fraseologici, già argomento di lezioni teoriche, verranno approfonditi in esercitazioni analitiche mirate alla compilazione del glossario terminologico. Verranno affidati agli studenti dei "dossier tematici" di testi originali da trattare con metodi, stili e assicurazione di qualità professionali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Oltre ai testi di sintesi e strumenti di lavoro indicati in bibliografia (1-4), una lista di letture brevi per le attività seminariali sarà fornita all'inizio del corso tramite piattaforma didattica dedicata. Il materiale di lavoro viene fornito durante il corso, mediante la piattaforma dedicata.
Testi di riferimento:
  • Scavée, Pierre, Intravaia, Pietro, Traité de stylistique comparée. Analyse comparative de l'italien et du français. Bruxelles: Didier, 1979. Cerca nel catalogo
  • Le Robert, Dictionnaire des combinaisons de mots. Les synonymes en contexte. Paris: Le Robert, "Les usuels", 2007. tascabile Cerca nel catalogo
  • Yaguello, Marina (éd.), Le Grand Livre de la langue française (p. 391-491; 91-153). Paris: Seuil, 2003. Cerca nel catalogo
  • Touratier, Christian, La Sémantique. Paris: Colin, "Cursus Lettres", 2010. Cerca nel catalogo
  • Rat, Maurice, Dictionnaire des expressions et locutions traditionnelles.. Paris: Larousse, 2007. tascabile Cerca nel catalogo
  • Gouadec, Daniel, Profession traducteur. Paris: La Maison du Dictionnaire, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Flipped classroom
  • Work-integrated learning
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze