Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE
Insegnamento
FISICA
AG09103039, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE E TECNOLOGIE VITICOLE ED ENOLOGICHE (Ord. 2017)
AG0058, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHYSICS
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO SARTORI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Matematiche, fisiche, informatiche e statistiche FIS/01 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 Commissione a.a. 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 SARTORI PAOLO (Presidente)
ANTONIAZZI STEFANO (Membro Effettivo)
VINCENZI SIMONE (Supplente)
9 Commissione a.a. 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 SARTORI PAOLO (Presidente)
ANTONIAZZI STEFANO (Membro Effettivo)
VINCENZI SIMONE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: - richiami di calcolo elementare (cifre significative e approssimazioni, conversioni di unita' di misura, proporzioni, percentuali, operazioni con frazioni, rappresentazioni grafiche su piano cartesiano,
- elementi di geometria euclidea: rette parallele e perpendicolari, distanze, perimetri, aree delle principali figure piane (triangoli, quadrilateri e cerchi) aree e volumi almeno delle figure solide fondamentali (parallelepipedi, piramidi, cilindri, coni e sfere);
- matematica base: elementi del calcolo algebrico letterale (principalmente le formule inverse), equazioni e disequazioni di 1° e 2°; geometria analitica della retta e della parabola; fondamenti di trigonometria; le funzioni; equazioni con le principali funzioni; vettori e operazioni con i vettori;
- analisi matematica: calcolo base delle derivate e integrali
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce conoscenze e competenze propedeutiche necessarie per affrontare adeguatamente le discipline professionalizzanti che caratterizzano il presente Corso di Laurea. In particolar modo si puo' fare riferimento a quelle discipline che contemplano gli impianti tecnologici, la meccanizzazione della produzione, le applicazioni energetiche, le misurazioni e la qualita' delle misure.
Modalita' di esame: L'esame comporta il superamento
- di una prova scritta
- di una eventuale prova orale, facoltativa per aumentare il voto della prova scritta, necessaria nel caso in cui il risultato della prova scritta sia compreso tra 15/30 e 17/30.

Durante lo svolgimento del corso sono previste due prove di accertamento, che avranno luogo circa a metà del corso e alla fine dello stesso. Le prove consistono nella soluzione di alcuni problemi da risolvere in un arco di tempo di circa 2 ore. Dalla soluzione dei problemi si ottiene un primo voto (A1/30) oltre allo svolgimento di un test composto da 5 quesiti relativi a domande di teoria, a risposta chiusa (Secondo voto: A2/30); le domande fanno riferimento ad argomenti svolti nelle lezioni di teoria. Ammissione alla seconda prova di accertamento.
Il voto minimo per il voto A1 in una delle due prove deve essere ≥ 12/30; Il voto finale si ottiene con il seguente algoritmo:
voto per ogni accertamento = 2/3 x A1 + 1/3 x A2 = V1 e V2. Il
voto finale = (V1 + V2)/2 deve risultare ≥ 18/30.

Le prove scritte degli appelli normali consistono nello svolgimento per iscritto in un arco di tempo di 2 ore
- di una serie di problemi da risolvere (voto A1/30, punteggio minimo 15/30);
- di un test composto da 5 quesiti a risposta chiusa; le domande fanno riferimento ad argomenti svolti nelle lezioni di teoria (voto A2/30)
Il voto finale si ottiene con il seguente algoritmo:
- voto finale = ( 2 x A1 + A2 )/ 3 e deve risultare ≥ 18/30.
Criteri di valutazione: La prova scritta consta di 5 esercizi, relativi ai vari argomenti svolti durante il corso. Per ogni esercizio vengono formulate da una a tre domande, per un totale di 10 domande complessive, relative a tutti gli argomenti. Ad ogni risposta, che deve comprendere la formula rsolutiva con giustificazione, nonchè il calcolo finale viene attribuito un punteggio da 0 a tre punti, in base all'esatta impostazione e risoluzione del problema. Il punteggio finale della prova si ottiene in base ai precedenti criteri esposti.
Contenuti: 1° cfu Introduzione alla fisica. Obiettivi della fisica, il metodo scientifico-sperimentale, importanza del concetto di modello fisico. Grandezze fisiche, unita' di misura, il Sistema Internazionale delle unita' di misura. Analisi dimensionale. Approssimazioni numeriche e richiami di calcolo. Misura di una grandezza fisica, metodi di misura, errori di misura, cenni sugli strumenti di misura. Richiami di trigonometria per i vettori, grandezze vettoriali e scalari, operazioni con vettori.
2° cfu Cinematica. Vettore posizione e vettore spostamento, legge oraria del moto, traiettorie. Velocita' media e istantanea. Moto rettilineo uniforme. Accelerazione media ed istantanea. Moto uniformemente accelerato in una e in due dimensioni. Moto circolare uniforme; velocita' angolare; frequenza e periodo nei moti circolari; relazione tra velocita' periferica e angolare.
3° cfu Statica. definizione e classificazione delle forze. Peso e massa. Scomposizione e composizione di forze. Momento di una forza. Leggi della statica per un corpo puntiforme e per un corpo rigido. Centro di massa. Stabilita' dell'equilibrio di corpi rigidi. Le macchine semplici. Cenni sui possibili effetti di una forza o di un sistema di forze su un corpo reale (sollecitazioni meccaniche e deformazioni).
4° cfu Dinamica. Dinamica dei corpi puntiformi: Leggi di Newton. Energia, lavoro, potenza, rendimento, forze conservative. Applicazioni con forze d'attrito, con forze elastiche, con forze centrifughe e centripete. Dinamica rotazionale dei sistemi e dei corpi rigidi; momento d'inerzia. Teorema degli assi paralleli. Cenni su rototraslazioni. Energia cinetica, lavoro e potenza nelle rotazioni. Quantita' di moto urti e esplosioni; momento della quantita' di moto.
5° cfu Meccanica dei fluidi. Statica dei fluidi: densita', peso specifico, pressione e misure di pressione; legge di Stevino; principi di Pascal e Archimede; Dinamica dei fluidi: portata di massa e di volume, equazione di continuita'; legge di Bernoulli. Legge di Torricelli. Viscosita'. Fluidi ideali; moto laminare e turbolento; Reynolds, moto di un fluido all’interno di un condotto, resistenza all’avanzamento. Cenno sui fluidi reali.
6° cfu Termodinamica.Temperatura e termometri, proprieta' termometriche dei materiali, dilatazioni termiche. Principio Zero della Termodinamica. Calore specifico e capacita' termica. passaggi di stato. Trasmissione del calore: conduzione, convezione, irraggiamento. Gas ideali e loro proprieta', equazione di stato dei gas perfetti. Concetti base per le trasformazioni termodinamiche, energia interna e lavoro. I vari tipi di trasformazioni termodinamiche. Primo principio della Termodinamica. Macchine termiche. Secondo Principio della Termodinamica: Enunciati di Clausius e Kelvin. Ciclo di Carnot e rendimento. Macchine frigorifere. Entropia.
7° cfu Elettricita' e Magnetismo. Fonti di elettricita' e proprieta' elettriche dei materiali. Forza di Coulomb. Campo elettrico e potenziale elettrico, ddp. Teorema di Gauss. Conduttori in equilibrio elettrostatico. Capacita'. Condensatori in serie e parallelo. Circuiti in c.c.. Legge di Ohm, resistenze in serie e parallelo, generatori, f.e.m., effetto Joule,energia e potenza elettrica. Cenni sulla corrente alternata.Fonti di magnetismo e proprieta' magnetiche dei materiali.Influenza del magnetismo sulle cariche elettriche e sui conduttori percorsi da corrente, campo magnetico prodotto da correnti elettriche.
8°cfu Cenni sulle onde elettromagnetiche e sulla propagazione delle onde. Cenni su Fenomeni ottici:riflessione, rifrazione, diffusione, interferenza, diffrazione. Applicazioni: Specchi piani e sferici.Equazione dei punti coniugati e costruzione dell’immagine. Lenti sottili
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali di teoria con semplici esercizi ed esempi applicativi erogate mediante diapositive animate
in POWER POINT. Esercitazioni svolte con metodo tradizionale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per il superamento dell'esame è indispensabile l'acquisto dei primi quattro testi indicati di seguito, testi che possono essere integrati facendo riferimento a siti web pubblicati da personale dipendente da Università italiane. Per approfondimento degli argomenti, è possibile fare riferimento ad un qualsiasi testo universitario pubblicato, che è possibile reperire anche nelle biblioteche universitarie.
Testi di riferimento:
  • Paolo Sartori, Lezioni di Fisica1. Bologna: Esculapio, 2016. Cerca nel catalogo
  • Paolo Sartori, Esercizi di Fisica 1. Bologna: Esculapio, 2018. Cerca nel catalogo
  • Paolo Sartori, Lezioni di Fisica generale 2. Bologna: Esculapio, 2015. Cerca nel catalogo
  • Paolo Sartori, Esercizi di Fisica generale 2. Bologna: Esculapio, 2018. Cerca nel catalogo
  • PL. Zotto, S. Lo Russo, P. Sartori, Fisica Generale. Bologna: La Dotta, 2018. Cerca nel catalogo