Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, RELAZIONI INTERNAZIONALI, DIRITTI UMANI
Insegnamento
DIRITTI UMANI E INCLUSIONE
EPP7082237, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, RELAZIONI INTERNAZIONALI, DIRITTI UMANI
SP1421, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HUMAN RIGHTS AND INCLUSION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LAURA NOTA M-PSI/04
Altri docenti MARIA CRISTINA GINEVRA M-PSI/04
MARCO MASCIA SPS/04

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
EPP6074837 DIRITTI UMANI E INCLUSIONE LAURA NOTA SP1421

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative IUS/20 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2008

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previste propedeuticità per questo insegnamento.
L’iniziativa dell’Università di Padova di attivare un general course sul tema “Diritti umani e inclusione” si inserisce sulla scia di quanto già realizzato nelle migliori università internazionali. E' un corso ‘trasversale’, aperto agli studenti di tutti i corsi di laurea triennali e magistrali dell’Ateneo. L’insegnamento è incardinato all’interno del Corso di laurea “Scienze politiche, relazioni internazionali, diritti umani” e si presenta come un esame a libera scelta dello studente di 9 crediti formativi universitari, al termine del quale è previsto un esame.
E’ anche un “corso singolo”, al quale possono iscriversi tutte le persone interessate al proprio aggiornamento culturale e all’integrazione delle competenze professionali; diplomati delle scuole superiori che per diversi motivi non sono riusciti a immatricolarsi a un corso di studi; laureati che devono superare esami supplementari finalizzati all’ammissione a lauree magistrali; studenti universitari italiani iscritti ad altre università italiane o estere. Al corso singolo possono iscriversi anche i cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia.
Il corso è realizzato grazie alla collaborazione di numerosi docenti afferenti ai Dipartimenti di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA), di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI), dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'arte, del Cinema e della Musica (DBC), di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno" (DSEA), di Ingegneria dell'informazione (DEI), di Scienze Biomediche (DSB), di Matematica (DM), di Geoscienze.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Con il superamento dell’esame lo studente avrà acquisito le conoscenze e le abilità necessarie per promuovere contesti comunitari inclusivi, per progettare e agire a vantaggio di società maggiormente capaci di favorire una vita di qualità per tutti, comprese le persone con disabilità, nel pieno rispetto di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali. In particolare, lo studente avrà acquisito:
Una maggiore consapevolezza delle diversità presenti nel nostro tessuto sociale, dei diritti umani, dell'importanza di investire a vantaggio di una società inclusiva.
Capacità professionali per la gestione di un contesto sociale sempre più eterogeneo e complesso dove le molteplicità di differenze, dovute anche alle disabilità, possono diventare via maestra per la crescita dell’individuo e della collettività.
Una cultura dell’inclusione in grado di dare dignità culturale, sociale e giuridica all’applicazione dei principi e dei valori dei diritti umani nei riguardi di tutti, e anche di coloro che hanno delle disabilità, che sperimentano vulnerabilità, che sono soggetti a discriminazioni.
La consapevolezza che le persone appartenenti a gruppi vulnerabili, in quanto persone, sono titolari di tutti i diritti e le libertà fondamentali riconosciuti dal vigente Diritto internazionale, oltre che dalle Costituzioni democratiche, e che esse hanno diritto non tanto al riconoscimento di ulteriori “diritti umani”, quanto piuttosto ad un “supplemento di garanzie”, ovvero alla pratica fruizione di politiche pubbliche, azioni positive e risorse materiali e umane necessarie per ridurre gli svantaggi strutturali e garantire gli obiettivi della piena e pari partecipazione all’interno della società.
Capacità di riconoscere le barriere presenti nel nostro contesto, da quelle architettoniche, a quelle sociali, a quelle politico-ambientali, e di operare al fine di ridurre il loro potere invalidante, a partire dalle azioni che vengono attuate dai professionisti e dai lavoratori in diversi contesti.
Avrà inoltre acquisito in chiave multidisciplinare conoscenze di politiche e strumenti di inclusione nei settori della salute, dell’educazione, dell’universal design, delle nuove tecnologie, delle risorse naturali, dei beni culturali.
Modalita' di esame: L'esame consiste nella redazione e presentazione di paper o progetti individuali o di gruppo e sarà finalizzato ad accertare la preparazione degli studenti sui contenuti del corso.
Sarà creata una pagina dedicata al corso sulla piattaforma di e-learning Moodle, su cui saranno messi a disposizione degli studenti slide, materiali bibliografici e di approfondimento, nonché il materiale di base per la composizione dei paper e dei progetti.
Eventuali variazioni sulle modalità d'esame per i frequentanti verranno definite durante le lezioni.
Criteri di valutazione: L’esame sarà valutato in trentesimi, il voto minimo è 18, il voto massimo 30. La valutazione finale terrà conto, oltre che del risultato ottenuto nell'esame, anche della partecipazione alle attività seminariali e alle esercitazioni in aula organizzate dai docenti. Saranno dunque valutate la capacità di lavoro in gruppo, la capacità di analisi e di argomentazione, la chiarezza espositiva, l’approccio critico/problematico.
Contenuti: Tematiche e argomenti
- Caratteristiche dei tempi attuali, complessità, eterogeneità, super-diversità e idea di inclusione del XXI secolo
- Modelli di salute, benessere, disabilità e analisi delle barriere/facilitatori contestuali
- Diritti umani e disabilità: la Convenzione internazionale sui diritti delle persone con disabilità e le sue ricadute sulla legislazione e sulle politiche di inclusione a livello locale e nazionale.
- La sfida dell’educazione inclusiva tra universal design ed education for all
- Nuove tecnologie per l’inclusione: robotica educativa, realtà aumentata e interfacce persona-macchina inclusive
- Economia e management per l'inclusione
- Corpo, movimento, salute: la prospettiva inclusiva
- Ambiente e natura per tutti: gestione condivisa delle risorse naturali
- L’accessibilità, dalla teoria alla pratica
- Beni culturali: declinazioni per l’inclusione
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni incontro sarà articolato in momenti di presentazione di specifici temi attraverso lezioni frontali, dialogo docente-studenti, esercitazioni, seminari e lavori di gruppo. E’ prevista la partecipazione di esperti e testimoni di inclusione, nonché la proiezione di film e documentari sugli argomenti del corso.
Gli studenti saranno invitati a dare vita a specifici approfondimenti e a predisporre un paper o un progetto individuale o di gruppo da presentare nell’ultima giornata del corso.
Attraverso la piattaforma moodle gli studenti potranno scaricare slides, documenti di istituzioni nazionali e internazionali e di organizzazioni nongovernative, ogni altro materiale presentato durante il corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio comprende i riferimenti bibliografici, i documenti e i supporti multimediali pubblicati dai docenti durante le lezioni sulla piattaforma moodle del corso. Gli studenti sono tenuti a prendere visione dei materiali indicati.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Working in group
  • Questioning
  • Action learning
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili La vita sulla Terra Pace, giustizia e istituzioni forti