Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
Insegnamento
PRASSI TERAPEUTICA PROFESSIONALE IN RIABILITAZIONE DELL'ETA' EVOLUTIVA
MEP3053143, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
ME1848, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE di SANTORSO (VI) [999SA]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THERAPEUTIC PRACTICE IN THE REHABILITATION OF DEVELOPMENTAL
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede SANTORSO (VI)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)

Docenti
Responsabile Responsabile non ancora definito.
Altri docenti SILVIA FONTANA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze della fisioterapia MED/48 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Prassi 4 CFU: Conoscenze di Clinica Neurologica e Neuropsichiatria Infantile

Prassi 2 CFU: Conoscenze di Clinica Neurologica e Neuropsichiatria Infantile
Conoscenze e abilita' da acquisire: Prassi 4 CFU - Prassi 2 CFU: Alla fine del corso lo studente avrà acquisito le conoscenze propedeutiche all’esperienza di tirocinio:
• Caratteristiche cliniche dei vari quadri patologici
• I principi basilari dell’intervento terapeutico nella
riabilitazione dell’età evolutiva (valutazione, definizione
del progetto riabilitativo, strumenti terapeutici)
Si intende, inoltre, promuovere nello studente lo sviluppo delle
competenze utili per il ragionamento clinico (osservazione e
generazione di ipotesi terapeutiche) e per la ricerca.
Modalita' di esame: Esame scritto e/o orale
Criteri di valutazione: Lo studente verrà valutato per le sue conoscenze teoriche
acquisite con il corso e con approfondimenti richiesti e per la
sua capacità di riuscire ad estendere la teoria al ragionamento
clinico (osservazione, capacità di formulare ipotesi,
interpretare i dati e elaborare il possibile intervento
terapeutico) sia durante lavori di gruppo e laboratori, sia
individualmente.
Contenuti: Prassi 4 CFU:
ASPETTI GENERALI
• Comparazione dello sviluppo neuromotorio normale e
patologico: I sistemi funzionali
• I sistemi funzionali: l’esplorazione visiva, la
manipolazione e il cammino.
• Clinica nei vari quadri di patologie neuromotorie: P.C.I.,
Ritardo psicomotorio, Neonato prematuro e/o
pretermine:
• Aspetti principali dei quadri clinici
• Altri elementi di interesse riabilitativo nelle patologie
neuromotorie: neuropsicologici (attenzione, memoria,
organizzazione spazio-­temporale, strutturazione
schema corporeo, grafismo), percezione, prassie,
deglutizione, fonazione e respirazione
• L’approccio al bambino con patologia neurologica
(interelazione tra funzioni affettive, cognitive e motorie)

VALUTAZIONE
• Strumenti di valutazione specifici per le patologie
neuromotorie:
• Osservazione globale (interazione, motivazione,
relazione, comprensione, comunicazione…)
• Osservazione comportamento motorio (motricità
spontanea, richiesta, passaggi posturali, compensi,
organizzazione base d’appoggio, percezione, tono,
presa…)
• Osservazione azioni (spostamenti, autonomia,
comunicazione, prassie, abilità manuali, cammino…)

MULTIDISCIPLINARIETA’
• Il lavoro d’equipe: neuropsicomotricità, terapia
occupazionale, logopedia e neuropsicologia, ambito
educativo
• Ruolo dei familiari/caregivers nell’ambito dell’intervento
riabilitativo
• Cenni storici su tecniche neuromotorie (Bobath, Vojita
Esercizio Terapeutico Conoscitivo) (Approfondimenti)
• Il trattamento secondo l’Esercizio Terapeutico
Conoscitivo (Principi, Ragionamento riabilitativo)

STRUMENTI DI INTERVENTO
Principi di base nel trattamento riabilitativo nei quadri di
P.C.I. (integrazione tecniche e strumenti)
• Il progetto terapeutico integrato e personalizzato in età
evolutiva

IMPOSTAZIONE DEL TRATTAMENTO NELLE SEGUENTI
PATOLOGIE (Laboratori): (2)
• Mielomeningocele
• Malattie neuromuscolari
• Gravi cerebrolesioni acquisite
• Patologie genetiche
• Piede torto
• Principi di trattamento pre e post-­chirurgico ortopedico
e neurochirurgico

Prassi 2 CFU:
ASPETTI GENERALI
• Clinica nei vari quadri di patologie neuromotorie: P.C.I.,
Ritardo psicomotorio, Neonato prematuro e/o
pretermine;;
• Altri elementi di interesse riabilitativo nelle patologie
neuromotorie: neuropsicologici (attenzione, memoria,
organizzazione spazio-­temporale, strutturazione
schema corporeo, grafismo), percezione, prassie;
VALUTAZIONE
• Strumenti di valutazione specifici per le patologie
neuromotorie;

STRUMENTI DI INTERVENTO
• Gioco e setting riabilitativo
IMPOSTAZIONE DEL TRATTAMENTO NELLE SEGUENTI
PATOLOGIE
• Patologie genetiche
• Malattie neuromuscolari
• Gravi cerebrolesioni acquisite
• Disprassia
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Prassi 4 CFU:
-Didattica frontale
-Laboratori
-Visione di materiale video
-Lavori di gruppo

Prassi 2 CFU:
-Didattica frontale
-Visione di materiale video
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Prassi 4 CFU:
Dispensa elaborata dal docente (Dott.ssa Paola Di Francesco)
• Puccini P., Perfetti C., “L’intervento riabilitativo nel bambino affetto da Paralisi Cerebrale Infantile”, Editore Marrapese-Roma, 1987
• Fedrizzi E., “I disordini dello sviluppo motorio” (fisiopatologia-valutazione diagnostica-quadri clinici-riabilitazione), Piccin, 2004.
• Sandrock J. W., “Psicologia dello sviluppo”, McGraw-Hill, 2007-2008
Testi di riferimento: