Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA)
Insegnamento
INFORMATICA MEDICA, ATTIVITA' SEMINARIALI
MEO2044024, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA)
ME1851, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese MEDICAL INFORMATICS, SEMINARS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino (DSB)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TERAPISTA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA)

Docenti
Responsabile ROBERTO MANCIN 000000000000
Altri docenti CHIARA GASPAROTTO
VERONICA PASTORELLO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Altre attività quali l'informatica, attività seminariali ecc. -- 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo trimestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 30 45.0

Calendario
Inizio attività didattiche 18/01/2020
Fine attività didattiche 29/03/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Educazione e prevenzione psicomotoria:
- Conoscenza dello sviluppo tipico infantile (motorio, cognitivo, affettivo);
- Conoscenza dei principali strumenti di osservazione/valutazione neuro psicomotori;
- Conoscenza del proprio profilo professionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Espressioni grafiche ed identità psicomotoria:
orientare all'osservazione del linguaggio grafico del bambino; fornire delle tabelle evolutive per riconoscere nelle attività delle sedute le competenze grafiche del bambino; favorire l'utilizzo della sperimentazione grafica come strumento per descrivere e narrare le cose e come mezzo di espressione emotiva.

Educazione e prevenzione psicomotoria:
- Attuare e elaborare progetti di neuropsicomotricità negli ambiti preventivo (prevenzione primaria e secondaria) ed educativo
- Individuare e definire il core competence del neuropscimotricista in ambito preventivo ed educativo
- Conoscere i principali riferimenti normativi in ambito preventivo ed educativo inerenti gli ambiti di competenza del neuropsicomotricista
- Conoscere ed utilizzare strumenti per l’osservazione in ambito educativo e scale di valutazione e questionari validati che possono essere applicati come utili strumenti di screening (prevenzione universale e mirata).
Modalita' di esame: Educazione e prevenzione psicomotoria:
Scritto, domande a risposta multipla.
Criteri di valutazione: Educazione e prevenzione psicomotoria:
- la presenza e la continuità della stessa alle lezioni frontali
- la padronanza e il livello di approfondimento degli argomenti appresi
- la capacità di operare collegamenti tra i vari argomenti e di esprimere un proprio pensiero in merito.
Contenuti: Espressioni grafiche ed identità psicomotoria:
l'evoluzione del linguaggio grafico del bambino, dallo scarabocchio al disegno; analogia tra linguaggio grafico e linguaggio orale; la rappresentazione della figura umana, la fase dell'omino e la sua evoluzione; la traccia psicomotoria come espressione della relazione mente-corpo; la ricerca del senso e del disegno; la grafomotricità e lo spazio vissuto; il grafismo e lo spazio rappresentato; test grafici di abilità generale e specifici.

Educazione e prevenzione psicomotoria:
Inquadramento del contesto storico e culturale della Psicomotricità preventiva ed educativa.
Il concetto di Concetto di Salute, Prevenzione ed Educazione riportati all’ambito psicomotorio.
Riferimenti normativi e core competence del TNPEE.
Linee guida per la stesura di un progetto di attività preventiva: esempi ed esercitazioni.
Il progetto di psicomotricità educativa a scuola: esempi di progetti, strutturazione e modalità di attuazione.
Presentazione di strumenti per lo screening (prevenzione universale e mirata): questionari, scale di valutazione e schede di osservazione.
Presentazione tecniche osservative in ambito educativo.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Espressioni grafiche ed identità psicomotoria:
metodologia didattica prevalentemente interattiva; osservazione di video di sedute, per riscontrare i concetti teorici incontrati e conosciuti durante il seminario; visione di disegni di alcuni bambini, a distanza di tempo 3-6-9- mesi, che dimostrano l'evoluzione della motricità grafica di ognuno; esperienza pratica come strumento per favorire l'espressione di sé, esprimere e ritrovare tutti gli aspetti dell'identità.

Educazione e prevenzione psicomotoria:
Lezioni frontali. Presentazione strumenti di screening e scale di valutazione con esercitazioni pratiche. Discussione sui progetti e simulazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Formenti, Luisa, Psicomotricità educazione e prevenzione la progettazione in ambito socioeducativo. Trento: Erikson, 2013. Cerca nel catalogo
  • Nicolodi, Giuseppe, <<L'>>educazione psicomotoria nell'infanzia lo sguardo come presenza principi, obiettivi e metodologia Giuseppe Nicolodi. Trento: Erickson, 2015.
  • Formenti, Luisa, Psicomotricità a scuolapromozione del benessere personale e relazionale Luisa Formenti. Gardolo: Trento, Erickson, 2009.
  • G. Nicolodi (a cura di), Gioco psicomotorio a scuola. Pedagogia della psicomotricità nei contesti educative. Trento: Erickson, 2018.