Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
Insegnamento
SISTEMI, MODELLI E STRUMENTI DI INTERVENTO PER LA SALUTE PUBBLICA
MEP3052942, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
ME1860, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 3.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC HEALTH MANAGEMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)

Docenti
Responsabile PAOLO MENNA 000000000000
Altri docenti Valentina Coral
LUCA DIMARTINO 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze dell'assistenza sanitaria MED/44 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze dell'assistenza sanitaria MED/45 1.0
CARATTERIZZANTE Scienze umane e psicopedagogiche M-PSI/04 1.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 3.0 30 45.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 30/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Syllabus
Prerequisiti: LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: Conoscenze di base delle competenze degli operatori in ambito sanitario.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: Conoscenze di base delle strutture sanitarie, della legislazione in materia di salute sicurezza e dei principi dei sistemi di gestione.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze e abilita' da acquisire
LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: conoscenze teoriche, abilita’ pratiche nella esecuzione delle tecniche, schemi di comportamento (sequenze) in accordo con le linee guida internazionali (erc, ilcor).
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: Al superamento della prova di profitto, lo studente avrà acquisito le seguenti conoscenze: 1) principi teorici del modello della comunicazione nel counseling, 2) tecniche di comunicazione efficace, 3) l’ascolto attivo, 4) le competenze comunicative di base e abilità: 1) utilizzare efficacemente la comunicazione verbale, paraverbale e non verbale, 2) scegliere il metodo comunicativo più adeguato allo scopo, 3) essere in grado di utilizzare abilità di counseling in ambito sanitario, 4) applicare tecniche di ascolto attivo e le competenze comunicative di base nella relazione con gli utenti.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di: 1) Riconoscere le motivazioni i principi della valutazione, prevenzione e della gestione del rischio; 2) Identificare le funzioni connesse al rischio per le diverse figure professionali e le relative responsabilità; 3) Conoscere le implicazioni organizzative del modello organizzativo “Sistema di Gestione della Sicurezza” quale esempio di buona pratica per la promozione della salute e della sicurezza nelle strutture sanitarie; 4) Le procedure tecniche e gestionali del sistema SGS: approfondimenti particolari soprattutto sulla valutazione dei rischi e la gestione degli infortuni e non conformità; 5) Capire l’importanza della creazione Vantaggi di dei modelli organizzativi di gestione integrata del rischio (rischio salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e rischio clinico).
Modalita' di esame: LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: valutazione teorica (test scritto), valutazione pratica su manichino.
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: La prova finale d’esame viene condotta in forma orale e prevede domande sulle tematiche affrontate durante il corso e l’analisi di situazioni esemplificative concrete. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito i principi teorici di base del counseling in ambito sanitario, della comunicazione efficace e del “progetto d’aiuto con l’altro e non per l’altro”. Viene, inoltre, valutata la capacità di saper applicare tali concetti a situazioni concrete che vengono presentate ai corsisti in sede d’esame. Nell’attribuzione del voto finale viene considerata la preparazione dello studente, la capacità di esporre i concetti in modo chiaro, sicuro e personale, le abilità comunicative e la capacità di problem solving.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: La prova finale d'esame, al termine del corso, prevede una prova scritta con domande chiuse ed aperte che dovranno dimostrare di saper applicare gli strumenti dei modelli organizzativi di gestione integrata del rischio.
Criteri di valutazione: LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: superamento della valutazione per almeno l’80%.
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: La preparazione dello studente viene valutata in base alle conoscenze acquisite, alla modalità con cui le espone, alle sue abilità comunicative e alla capacità di utilizzare le informazioni che possiede per affrontare specifiche situazioni concrete.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVOROLa valutazione della preparazione dello studente si basa sulla verifica delle conoscenze acquisite, sulla modalità con cui tali conoscenze vengono espresse e sulla capacità di metterle in pratica per affrontare situazioni specifiche.
Contenuti: LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: riconoscimento della vittima in arresto cardiaco e allarme, esecuzione di rianimazione cardiopolmonare , uso del defibrillatore semiautomatico, tecniche di disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: I principi teorici del modello della comunicazione nel counseling, le competenze comunicative di base, l’ascolto come primo strumento della comunicazione ed il progetto d’aiuto con l’altro e non per l’altro.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: Il Corso tratta tematiche relative alla gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori quale parte integrante della Politica aziendale della sicurezza. gestione generale delle strutture sanitarie. Durante il corso vengono pertanto illustrati: i principi teorici relativi ai sistemi di gestione, l’applicazione degli stessi all’interno delle strutture sanitarie, le sinergie che il SGS deve avere con altri processi quali la politica della qualità e l’accreditamento istituzionale ; l’avanzamento del progetto Regione Veneto e le relative implicazioni. Vengono inoltre proposte, nell’ultima parte del percorso formativo, le prospettive di integrazione fra i modelli organizzativi di gestione del rischio (rischio salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e rischio clinico).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: lezione frontale , addestramento pratico a piccoli gruppi su manichini con istruttore
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANITARI: Il corso viene condotto con una modalità laboratoriale, che prevede lezioni frontali, presentazione di esempi pratici, esercitazioni e lavori di gruppo
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: Il corso è svolto con metodo interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza e riscontrabili nell’implementazione di un Sistema di Gestione della Sicurezza. Durante le attività formative verranno studiati e simulati casi pratici. Per cui vengono utilizzati: - lezioni frontali per gli aspetti teorici e le dimostrazioni in classe per ogni argomento trattato; proiezione di materiale didattico; applicazione di aspetti teorici tramite esempi pratici; discussione di casi ed esercizi svolti collettivamente; studio individuale dello studente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: LABORATORIO PRATICO DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E DEFIBRILLAZIONE: manuale di blsd (basic life support & defibrillation)
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANTARI: Il materiale di studio è costituito dalla copia del materiale didattico utilizzato durante le lezioni. Durante il laboratorio, il docente metterà in evidenza i contenuti essenziali e centrali dell’insegnamento.
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: Il materiale di studio è costituito dalla copia del materiale didattico utilizzato durante le lezioni

Testi di riferimento
LABORATORIO DI COUNSELING PER OPERATORI SANTARI:
-Ivey, A. Ivey M.B. (2004). Il colloquio Intenzionale e il Counselling. Roma: LAS.
-Kenneth L. Gergen e Mary Gergen La costruzione sociale come dialogo. Logo edizioni, Padova, 2005
SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO: eventuali indicazioni sui materiali di studio
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Peer review tra studenti

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Citta' e comunita' sostenibili