Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE GEOLOGICHE
Insegnamento
GEOGRAFIA FISICA
SCN1037425, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE GEOLOGICHE
SC1162, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHYSICAL GEOGRAPHY
Sito della struttura didattica http://www.geoscienze.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea-di-primo-livello
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Geoscienze
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/geoscienze/course/view.php?idnumber=2018-SC1162-000ZZ-2018-SCN1037425-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO MOZZI GEO/04
Altri docenti MANUELE FACCENDA GEO/10
ALESSANDRO FONTANA GEO/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative GEO/04 4.0
BASE Discipline geologiche GEO/04 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
ATTIVITÀ DIDATTICHE A PICCOLI GRUPPI 0.66 10 6.5 3
ESERCITAZIONE 1.67 20 21.75 Nessun turno
LEZIONE 5.67 45 96.75 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 MOZZI PAOLO (Presidente)
FACCENDA MANUELE (Membro Effettivo)
FONTANA ALESSANDRO (Supplente)
3 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 MOZZI PAOLO (Presidente)
FONTANA ALESSANDRO (Membro Effettivo)
FACCENDA MANUELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Competenze di base in fisica, chimica, matematica e scienze acquisite nella scuola secondaria di secondo grado.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente sarà introdotto agli aspetti di base dei processi e del funzionamento del sistema Terra per quanto attiene le dinamiche dell’atmosfera, dell’idrosfera, della criosfera e della tettonica delle placche. Acquisirà conoscenze relative alla classificazione dei climi, alle variazioni climatiche naturali a diverse scale temporali, all'impatto antropico sul sistema climatico e alle conseguenze sulla società, alla struttura interna della Terra e ai movimenti delle placche tettoniche, alle problematiche della rappresentazione cartografica a piccola, media e grande scala. Svilupperà abilità di lettura di carte topografiche, interpretazione delle morfologie elementari, costruzione di profili topografici longitudinali e trasversali ad assi vallivi, produzione di schemi morfologici, calcolo di coordinate geografiche e di parametri morfometrici del rilievo, orientamento sul terreno propedeutico ad attività di rilevamento geologico e geomorfologico.
Modalita' di esame: L'esame consiste in due prove scritte che si tengono in successione durante un unico giorno, per una durata complessivo di tre ore:
- cinque domande aperte relative ai diversi argomenti trattati nel corso delle lezioni frontali;
- prova pratica articolata nella produzione di uno schema morfologico a partire da una carta topografica a grande scala, nel calcolo delle coordinate di un punto in carta, nel calcolo della pendenza/inclinazione di un versante.
Il voto deriva dalla media dei voti dei due elaborati.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione degli elaborati di esame sono i seguenti:
1. completezza delle conoscenze acquisite e capacità di analisi critica;
2. proprietà della terminologia utilizzata;
3. chiarezza dell'esposizione;
4. contenuto e accuratezza degli schemi grafici;
5. correttezza dei metodi di calcolo e dei risultati ottenuti.
Contenuti: Lezioni frontali (6 CFU)
Forma della Terra. Reticolato geografico. Proiezioni cartografiche. Geoide e ellissoide. Determinazione della posizione di un punto. Coordinate. Triangolazione.
Moti della Terra, conseguenze sul ciclo stagionale e implicazioni paleoclimatiche (cicli di Milankovitch). Moti della Luna e attrazione luni-solare. L'atmosfera: suddivisione verticale, composizione. Radiazione solare, bilancio della radiazione e bilancio dell'energia. La temperatura: distribuzione e regimi. La pressione, i venti e i sistemi della circolazione globale. Masse d'aria, fronti e perturbazioni cicloniche. Umidità e processi di condensazione. Distribuzione e regimi delle precipitazioni.
L'idrosfera. Ciclo idrologico e bilancio idrico globale. Composizione e stratificazione dell'acqua marina, moto ondoso, correnti marine, maree. Bilancio idrologico dei corsi d'acqua e dei laghi. Regimi dei corsi d'acqua italiani. La criosfera: permafrost e sistemi glaciali attuali.
I climi della Terra: definizioni e criteri di classificazione. Climi equatoriali e tropicali. Climi delle medie latitudini. Climi artici e polari. Climi di montagna. I climi d'Italia.
Principali forme del rilievo prodotte dai ghiacciai alpini, dai fiumi e dai fenomeni carsici.
Struttura interna della Terra e principali discontinuità. Tettonica delle placche e connessi fenomeni sismici e vulcanici.

Laboratori in aula e escursioni (2 CFU)
Esercitazioni: lettura e interpretazione morfologica delle carte topografiche dell'Istituto Geografico Militare e della Carta Tecnica Regionale del Veneto; profili topografici; coordinate geografiche, UTM e Gauss-Boaga.
Sono previste due escursioni giornaliere che si svolgeranno in aree montane e collinari con attività di terreno quali: lettura della carta topografica e orientamento; interpretazione e mappatura delle forme elementari del rilievo in contesti fluviali, carsici e glaciali; osservazione di affioramenti di rocce sedimentarie, di depositi fluviali e glaciali e di palesouoli.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le attività prevedono lezioni frontali durante le quali sono presentati e discussi i diversi argomenti, con proiezione di slide. Nel corso delle esercitazioni obbligatorie (20 ore) lo studente, attraverso un lavoro autonomo guidato dal docente, effettua: la lettura in chiave geografico fisica di tavolette dell'Istituto Geografico Militare in scala 1:25.000 e di carte tecniche regionali in scala 1:10.000 e 1:500; la redazione di schemi morfologici e profili topografici; il calcolo di coordinate geografiche e chilometriche e di parametri topografici quali pendenza, inclinazione e sviluppo del versante. Durante le escursioni gli studenti: applicano le abilità di lettura e uso delle carte topografiche sviluppate in aula; osservano oggetti e fenomeni trattati nel corso delle lezioni; riportano su carte topografiche a grande scale gli elementi topografici e morfologici di maggiore rilevanza e interesse.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni frontali e utilizzato durante i laboratori è reso disponibile sulla piattaforma moodle.
Testi di riferimento:
  • McKnight T.L., Hess D., Geografia Fisica.. Padova: Piccin, 2005. Cerca nel catalogo
  • Sauro U., Meneghel M., Bondesan A., Castiglioni B., Dalla carta topografica al paesaggio. Firenze: Litografia Artistica Cartografica, 2011. Cerca nel catalogo