Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LETTERE
Insegnamento
LETTERATURA LATINA 2
LEL1000436, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LETTERE (Ord. 2018)
LE0598, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum LETTERE ANTICHE [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LATIN LITERATURE 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FRANCESCO LUBIAN L-FIL-LET/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Filologia, linguistica e letteratura L-FIL-LET/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 1920 01/10/2019 30/11/2020 LUBIAN FRANCESCO (Presidente)
VERONESE MARIA (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)
9 1819 01/10/2018 30/11/2019 LUBIAN FRANCESCO (Presidente)
VERONESE MARIA (Membro Effettivo)
ELICE MARTINA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di morfosintassi, stilistica e metrica latina; buona conoscenza della storia della letteratura latina dagli inizi al I secolo d.C. compreso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso mira a fornire:

a) la conoscenza della storia della letteratura latina dal II al VI secolo d.C., con relativo inquadramento storico dei più rilevanti fenomeni politici, sociali e culturali che hanno caratterizzato l'impero romano d'Occidente, anche attraverso l'esame di alcuni testi rappresentativi dei principali generi letterari;

b) la capacità di leggere e interpretare testi latini d'età imperiale e tardoantica, in special modo composti in metro elegiaco, cogliendone le specificità linguistiche e letterarie alla luce del rapporto con i modelli di età classica.
Modalita' di esame: L’esame si svolgerà in forma orale e verterà sulla discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico, lo studente dovrà dar prova di conoscere nel dettaglio la storia della letteratura latina dal II sec. d.C. alla fine della tarda Antichità e di saper leggere, tradurre e discutere criticamente i testi latini affrontati a lezione.
Criteri di valutazione: Il docente accerterà quantità e soprattutto qualità delle conoscenze acquisite dallo studente, che dovrà dimostrare di possedere metodo, buona capacità critica e sicurezza di giudizio.
Contenuti: Dopo un'indispensabile introduzione di carattere storico e storico-letterario finalizzata a inquadrare criticamente il concetto di "antichità tarda", il corso sarà articolato nelle seguenti tre parti:

1) PARTE ISTITUZIONALE: TRADIZIONE E INNOVAZIONE NELLA LETTERATURA LATINA FRA II E V SEC. D.C.

A indispensabile integrazione dello studio autonomo del manuale, si offrirà un percorso - necessariamente selettivo - attraverso i principali generi letterari della prosa e della poesia latina dal II al VI secolo d.C., a partire dall'analisi di alcuni testi esemplari (epistolografia, storiografia, apologetica, epica mitologica, epos biblico, epigramma).

2) SCIANT … POSSE ETIAM SUB MALIS PRINCIPIBUS MAGNOS VIROS ESSE: L'AGRICOLA DI TACITO FRA BIOGRAFIA ED ENCOMIO

Al lavoro autonomo degli studenti sarà affidata la traduzione di un'ampia selezione di passi dell'Agricola tacitiano.

3) PARTE MONOGRAFICA: IL DISTICO ELEGIACO NELLA TARDA ANTICHITÀ

Nella parte monografica del corso si approfondiranno alcune significative attestazioni poetiche in distici elegiaci della tarda Antichità latina, attraverso la lettura metrica, la traduzione e il commento di una selezione significativa di passi: particolare attenzione sarà riservata da un lato alla poesia breve e d'occasione in distici (epigramma, praefationes metriche, epitalamio), dall'altro alle riprese ovidiane fra poesia pagana e cristiana (Prudenzio e Rutilio Namaziano).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Saranno applicate metodologie adeguate alla qualità dell'uditorio, facendo presente soprattutto l'importanza dei collegamenti interdisciplinari; ai frequentanti sarà offerta la possibilità di presentare oralmente contributi critici relativi ai testi affrontati durante il corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti sono invitati a procurarsi una qualunque edizione economica con testo latino a fronte dell’Agricola di Tacito, come quelle curate e tradotte da Sergio Audano (Rusconi, Milano 2017), Anna Resta Barrile (Zanichelli, Bologna 1996), Bianca Ceva e Luciano Lenaz (Rizzoli, Milano 1990), Mario Stefanoni (Garzanti, Milano 1991), anche in successive ristampe

Un programma dettagliato e periodicamente aggiornato, ulteriori indicazioni bibliografiche e tutti i materiali didattici saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
Testi di riferimento:
  • Conte, Gian Biagio; Pianezzola, Emilio, <<Il >>libro della letteratura latinala storia e i testiGian Biagio Conte, Emilio Pianezzola. Grassina: \Bagno a Ripoli!, Le Monnier, 2000. Cerca nel catalogo
  • Gasti, Fabio, Profilo storico della letteratura tardolatinaFabio Gasti. Pavia: Pavia university press, 2013. Cerca nel catalogo
  • Jacques Fontaine, Il cristianesimo è anche antichità classica. Alcune osservazioni sulla cultura e sulla letteratura nel mondo tardoantico. Brescia: Morcelliana, 1998. in Id., Letteratura tardoantica. Figure e percorsi, pp. 61-84 Cerca nel catalogo