Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
FILOSOFIA
Insegnamento
FILOSOFIA DELLA STORIA
LE07102982, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
FILOSOFIA
LE0599, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF HISTORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROMANA BASSI M-FIL/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline filosofiche M-FIL/03 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Syllabus
Prerequisiti: Non ci sono propedeuticità predefinite, pertanto le conoscenze e competenze necessarie per seguire l’insegnamento con profitto sono le stesse previste per iscriversi al Corso di laurea triennale in Filosofia.
Conoscenze e abilita' da acquisire: a) Conoscenza dei concetti, dei problemi e dei metodi specifici della filosofia della storia;
b) capacità di lettura e analisi del testo filosofico, intesa come capacità di contestualizzare il testo, enucleare tesi, individuare argomentazioni;
c) capacità di discussione e di problematizzazione teorica delle questioni muovendo dalle tesi esposte nei testi filosofici oggetto di studio;
d) conoscenza dell'approccio sviluppato dalla riflessione filosofica analitica contemporanea riguardo alla filosofia della storia;
e) capacità di cogliere le implicazioni del dibattito intorno alla filosofia della storia;
f) capacità di sviluppare sintesi argomentative e rielaborazioni critiche sui modelli teorici sottesi all'elaborazione del rapporto tra filosofia e storia.
Modalita' di esame: La prova d'esame si svolgerà nella forma di colloquio orale. Gli studenti si presenteranno all'esame con i testi.
Criteri di valutazione: La prova d'esame mira a verificare nello studente le seguenti conoscenze e capacità:
a) conoscenza dei problemi e dei metodi della filosofia della storia;
b) conoscenza dei testi in programma;
c) capacità di valutazione critica degli argomenti proposti;
d) capacità di analisi critica e di sintesi dei testi in programma;
e) capacità di comunicare in modo chiaro e privo di ambiguità.
La prova orale è valutata in base al livello di approfondimento delle conoscenze, all'uso della terminologia specifica corretta, alla capacità di analisi ermeneutica delle letture in programma, alla capacità di sintesi, di argomentazione, nonché di problematizzazione e di rielaborazione critica che lo studente dimostra di possedere nel rispondere alle domande che gli verranno rivolte. In particolare la capacità di analisi verrà verificata attraverso la richiesta di enucleare tesi, argomentazioni e premesse, fornendo un commento puntuale a passi testuali. La capacità di sintesi è verificata attraverso la richiesta di presentare definizioni, ricostruire posizioni argomentative e confrontare posizioni filosofiche distinte, rilevando gli elementi di specificità e/o le matrici filosofiche condivise.
Per gli studenti frequentanti contribuiscono alla valutazione complessiva: la partecipazione attiva e pertinente alla discussione in aula, la lettura preventiva dei testi di volta in volta oggetto di analisi (secondo il calendario fornito a inizio corso), gli eventuali approfondimenti tematici.
Contenuti: Il corso introduce alla conoscenza dei problemi e dei metodi propri della filosofia della storia, con riferimento ad alcuni autori che rappresentano tappe importanti del suo sviluppo concettuale dal Rinascimento all'età moderna e contemporanea. La contestualizzazione storico-critica ha la funzione di collocare la riflessione degli autori considerati in modo da coglierne gli aspetti di originalità relativamente alle rispettive concezioni della storia e rispetto alle elaborazioni del loro tempo.

Il corso analizza la questione della "disuguaglianza", nelle sue diverse forme, come elemento fondativo della possibilità della storia e giustificativo del suo dinamismo, del suo orientamento e del suo fine.
Verranno messi a fuoco alcuni momenti di questa riflessione:
a) il rapporto tra disuguaglianza di genere e storia (Galeazzo Flavio Capra);
b) il rapporto tra disuguaglianza naturale, diseguaglianza morale e storia (Jean-Jacques Rousseau);
c) il rapporto tra disuguaglianza religiosa, diseguaglianza politica e storia (Giambattista Vico).

La riflessione vichiana introduce alla nozione della possibilità di una storia intesa come scienza. I testi di Friedrich Nietzsche e di Hayden White valgono a porre in questione tale prospettiva e consentono di esplorare aspetti del dibattito sulla filosofia della storia sviluppatosi nell'ambito della filosofia analitica alla luce della nozione di "metastoria".
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezione frontale, lezione partecipata, discussione guidata, analisi e commento ai testi, lavoro in gruppo, esercitazioni di lettura e interpretazione critica. Facoltativamente: esposizioni orali in aula da parte degli studenti ed esercitazioni di scrittura argomentativa.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Sono materiali di studio:
a) gli appunti dalle lezioni;
b) i testi indicati in bibliografia.


Gli studenti non frequentanti sono tenuti a integrare il programma con una lettura a scelta tra i due testi indicati per loro in bibliografia.
Testi di riferimento:
  • R. Bodei,, Filosofia della storia, in La filosofia, a c. di P. Rossi,. Torino: --, --. vol. I, pp. 461-494; Testo obbligatorio per tutti Cerca nel catalogo
  • Rousseau, Jean Jacques; Gerratana, Valentino, Discorso sull'origine e i fondamenti dell'ineguaglianza tra gli uominiJean-Jacques Rousseaua cura di Valentino Gerratana. Roma: Editori riuniti, 2002. Testo obbligatorio per tutti Cerca nel catalogo
  • Vico, Giambattista, Princìpi di scienza nuova. Milano: Mondadori, 1990. Testo obbligatorio per tutti Cerca nel catalogo
  • Nietzsche, Friedrich; Colli, Giorgio, Sull'utilita e il danno della storia per la vitaFriedrich Nietzschenota introduttiva di Giorgio Colli. Milano: Adelphi, 1998. Testo obbligatorio per tutti Cerca nel catalogo
  • White, Hayden; Tortarolo, Edoardo, Forme di storiadalla realtà alla narrazioneHayden Whitea cura di Edoardo Tortarolo. Roma: Carocci, 2006. capp. 1-4, fino a p. 102 - Testo obbligatorio per tutti Cerca nel catalogo
  • Romana Bassi, Forza vs giustizia: una teoria rinascimentale della storia e della diseguaglianza femminile, in Rinascimento veneto - Rinascim. europeo. Pisa: ETS, 2019. in corso di stampa - Testo obbligatorio per tutti
  • Sasso Gennaro, Tramonto di un mitol'idea di progresso fra Ottocento e NovecentoGennaro Sasso. Bologna: Il mulino, 1984. Testo a scelta per gli studenti non frequentanti Cerca nel catalogo
  • Pomian, Krzysztof, <<L'>>ordine del tempoKrzysztof Pomian. Torino: Einaudi, --. Testo a scelta per gli studenti non frequentanti Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Mappe concettuali

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze