Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL TURISMO CULTURALE
Insegnamento
STORIA MEDIEVALE
LE16108753, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL TURISMO CULTURALE
LE0604, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MEDIEVAL HISTORY
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DARIO CANZIAN M-STO/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storico-artistiche M-STO/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2016/18 01/12/2017 30/11/2019 CANZIAN DARIO (Presidente)
SIMONETTI REMY (Membro Effettivo)
GALLO DONATO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Gli studenti devono possedere una buona conoscenza della lingua italiana.
Devono inoltre avere almeno una conoscenza di massima delle grandi periodizzazioni storiche (età antica, medio evo, età moderna, età contemporanea).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Le conoscenze da acquisire saranno le seguenti:
- conoscenza dei fatti e dei fenomeni storici, politici, sociali ed economici dall'età tardo-antica/altomedievale alle soglie dell'età moderna (IV-XV secolo);
- collocare gli eventi storici nella giusta successione cronologica e nelle aree geografiche di riferimento;
- capacità di cogliere i nessi esistenti tra le trasformazioni verificatesi nelle diverse espressioni del mondo medievale (rapporti causa-effetto, sequenze e relazioni consequenziali, connessioni diacroniche e sincroniche).

Le abilità da acquisire consisteranno nel:

- riconoscere l'interdipendenza tra fenomeni economici, sociali; istituzionali, culturali e la loro dimensione locale e globale;
- saper correttamente interpretare fonti storiche di diversa tipologia (documentaria, letteraria, artistica, materiale, ecc.);
- dominare o perfezionare il lessico specifico della disciplina;
- riconoscere nel contesto urbanistico, insediativo, paesaggistico e naturalistico attuale le eredità del passato medievale e i segni delle trasformazioni di lungo periodo.
- esporre in modo chiaro e completo, in forma scritta e/o orale, argomenti e problematiche legate allo studio del periodo medievale.
Modalita' di esame: Al termine del corso è previsto l'espletamento di una prova scritta, strutturata sia su domande chiuse che su domande aperte. Chi non superasse la prova scritta o la superasse con esito non soddisfacente potrà sostenere l'esame negli appelli seguenti, in forma orale. Il voto non terrà conto dell'esito della prova scritta.
I successivi appelli saranno esclusivamente orali e prevederanno almeno una domanda dedicata all'alto medioevo e una domanda sul basso medioevo. Le domande consentiranno comunque allo studente di poter esporre argomenti di vasta portata.
Criteri di valutazione: Gli studenti verranno valutati:
- sulla base della loro conoscenza dei fatti storici nella loro successione e nei loro rapporti di causa-effetto;
- sulla capacità di istituire collegamenti e connessioni tra fenomeni di diversa natura (storico, storico-politici, economici, culturali, sociali)
- sulla proprietà di espressione;
Contenuti: Il corso si snoda lungo tutto il millennio della storia medievale, ripercorrendone la dimensione evenemenziale, quella socio-economica, quella culturale e religiosa.
Lo spazio considerato sarà quello dell'Europa occidentale e del Mediterraneo.
I grandi blocchi di studio saranno i seguenti:
1. Le origini del Medioevo: l'impero tardo-antico, Bisanzio, i regni romano-barbarici
2. Il nuovo assetto del Mediterraneo e dell'occidente europeo: l'Islam e l'impero Carolingio; ordine e disordine in età post-carolingia
3. La rinascita dell'Occidente: la ripresa delle campagne, le città e i commerci. Le nuove forme di organizzazione politica: la signoria rurale, il comune cittadino, i principati e i regni, l'impero germanico.
4. I secoli dell'apogèo medievale: il Duecento e il primo Trecento. Chiesa teocratica, ordini mendicanti; il tramonto degli universalismi; la formazione delle monarchie europee; la fase matura del comune italico
5. Verso la fine del Medioevo (sec. XIV-XV). La 'crisi' del Trecento; le guerre trecentesche in Italia e in Europa; la peste; il Grande Scisma e il dissenso religioso; il superamento del comune e l'Italia degli stati regionali.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il metodo principale sarà quello della lezione frontale. Si prevede comunque anche di mettere direttamente a contatto gli studenti con gli strumenti di base della ricerca storica fornendo loro fonti, ove possibile in traduzione italiana, da analizzare e discutere a lezione. Si ricorrerà anche al supporto di audiovisivi.
Le lezioni saranno supportate da presentazioni in power point.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti frequentanti saranno tenuti a preparare il manuale indicato di seguito (ad esclusione dei capitoli segnalati), integrato dagli appunti delle lezioni. Le presentazioni PPT utilizzate a lezione, gli eventuali materiali supplementari (fonti, voci di dizionari ed enciclopedie, iconografia) verranno messi a disposizione degli studenti nella piattaforma moodle.
Testi di riferimento:
  • Gabriella Piccinni, I mille anni del Medioevo, terza edizione. Milano: Pearson, 2018. La lettura degli approfondimenti è facoltativa

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Mappe concettuali
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Pace, giustizia e istituzioni forti